Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Sass d'Ortiga - 2634 m


Relazione della salita - Cima n° 855


Via Normale Sass d'Ortiga
Il Sass d'Ortiga visto dal Biv. Menegazzi
Regione: Veneto (BellunoItaliane

Alpi e Gruppo: Dolomiti - Alpi Dolomitiche - Gruppo Pale di S. Martino

Provincia: Belluno

Punto di partenza: Faustin (q. 1317 m) - parcheggio alla fine della strada

Versante di salita: SE-S

Dislivello di salita: 1317 m - Totale: 2634 m

Tempo di salita: 4,30 h - Totale: 8,30 h

Periodo consigliato: luglio - ottobre

Valle: Valle del Mis - Altre cime della Valle del Mis
Punti di appoggio: Biv. Menegazzi (q. 1737 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia e roccette, passaggi su roccia
Difficoltà:   EE - A - II+ - PD- (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: TABACCO N. 022 - Pale di S. Martino 1:25000
Autore: Marco Tonello Profilo di Marco Tonello - Altre salite dell'autore
Data della salita: 26/10/2008
Data pubblicazione: 28/10/2008
N° di visualizzazioni: 4358

Introduzione:

Notevole colosso roccioso che si protende sulla Val Canali come la prua di una nave, con verticali precipizi su tale versante percorsi da numerose vie di arrampicata. Dall'opposto versante S appare più mansueto ed è accessibile tramite una bella ma non banale via normale che richiede sicurezza nel salire e scendere tratti di II grado (in un punto anche II+/III-) e capacità di discesa in corda coppia.


Accesso:

Dal parcheggio seguire la strada forestale sulla destra, oltre la sbarra: lungo la strada sulla sinistra seguire il sent. 720 (cartello) fino ad una malga, dietro la quale il sentiero continua fino al Biv. Menegazzi; altrimenti seguire tutta la forestale e ad un bivio prendere a destra e per prato si arriva al bivacco (1737 m - 1 h).

Da dietro il bivacco seguire la traccia sul prato (segnavia rosso su massi) che risale verso la Forc. delle Mughe (o Grave), incontrando a metà vallone un grosso masso con diramazione per i Vani Alti. Seguire la traccia di sinistra che sempre più ripida per pendio erboso risale con qualche zig zag alla fascia rocciosa sottostante la forcella. La traccia traversa verso destra sotto dei salti di roccia e risale un breve canalino friabile appoggiato, raggiungendo un intaglio roccioso. Scendere brevemente verso sinistra entrando nel canalone detritico (I-) e risalire il ripido canalone finale per traccia e qualche roccia (I) fino alla forcella con paletto segnaletico. Ad essa si perviene anche dal Rif. Treviso in Val Canali per ripido sentiero su ghiaione.


Descrizione della salita:

Dalla forcella, guardando vero sil Biv.Menegazzi, ignorare la traccia che sale verso sinistra lungo una cengetta sul versante W e che conduce alla Punta e Pala del Rifugio e allo spigolo W del Sass d'Ortiga, ma risalire il prato verso destra per traccia segnata. Risalire un breve canalino articolato (I) ed una costa erbosa che giunge sotto ad una parete.
Tralasciare il segnavia che segue la cengia erbosa verso destra sul versante E e seguire le frecce rosse (piccola scritta Sass Ortiga) che invitano a salire un breve ma ostico saltino con fessura un po' strapiombante (in altre relazioni chiamato camino, 3 m di IV- se affrontato direttamente) aggirabile sulla sinistra rimontando su un pianerottolo e traversando in discesa verso destra (II+), raggiungendo con esposta spaccata la rampa-canale sopra il salto.
Seguire la rampa-canale che svolta verso sinistra e conduce ad una esposta cengia a tetto spiovente ed ascendente da destra a sinistra, da percorrere fino all'intaglio sovrastante (attenzione a non urtare testa o zaino sul tetto della cengia, 10 m di II-). Presso l'intaglio è presente una sosta su chiodi con corde e catenella per fare sicura in salita e discesa o utilizzare per la discesa a corda doppia.
Proseguire su terreno facile per una breve rampa rocciosa e poi traccia fra erbe e roccette, fino ad un camino articolato sulla sinistra. Risalire il camino (5 m di II) e le roccette sovrastanti, piegando poi a sinistra per altre rocce (I+) e quindi a destra superando qualche breve saltino.
Proseguire per traccia che risale un costone fra erba, ghiaie e prosegue a mezza costa per qualche roccetta, risalendo infine per un pendio di rocce ed erba.
Seguire i bolli rossi che per un canale appoggiato e ripide rocce articolate (I+) conducono sotto un breve salto inizialmente strapiombante: superare il salto da sinistra a destra con buone prese per le mani (3 m di II+/III-, un po' difficoltoso, possibile sosta su spuntone 4 m a destra sotto un caminetto inclinato) e per roccette articolate ed un solco roccioso con spuntoni (50 m di I).
Alla fine del solco si raggiunge un pianerottolo con grosso spuntone rotondeggiante sulla destra (possibilità di sicura per la discesa) e si prosegue per traccia a svolte su un pendio di erba e ghiaia, fino a raggiungere l'ampia cresta rocciosa.
Seguire i bolli rossi e qualche ometto lungo il crestone roccioso, per roccette (I) e ghiaie sul fianco destro (E), fino a raggiungere le rocce finali che escono su un'antecima di ghiaie sulla destra. Da qui traversare verso sinistra per comoda cresta rocciosa fino ad un esposto passaggio in discesa (II+) che conduce ad un intaglio con la cima, covrastante una bianca e ripida placca rocciosa. Dall'intaglio seguire la traccia lungo la cresta che conduce facilmente ai massi della cima (ometto).
Eventualmente, 40 m prima della prima cima di ghiaie, si può traversare verso sinistra per traccia su pendio inclinato di ghiaie seguendo alcuni ometti, fino ad un ripiano sotto le rocce del passaggio esposto. Da qui scendere verso sinistra (ometto) un saltino di 3 m per breve cornice (II un po' esposto) fino alla liscia placconata sotto l'intaglio con la cima. Risalire facilmente la placca inclinata tenendosi sulle rocce sulla destra e raggiungere l'intaglio, da cui come sopra alla cima.


Discesa:

Come per la salita, possibilità di sicura con corda su spuntoni nei tatti di arrampicata più ripidi. Dalla sosta sopra la cengia a tetto conviene effettuare una verticale calata a corda doppia di 20 m (ancoraggio già predisposto su 2 chiodi con cordoni, catenella e maglia rapida) che permette di atterrare direttamente sul prato all'attacco della via.


Note:

Utile una corda da 40 m e qualche cordino, fettuccia e nut per assicurarsi nei passaggi su roccia più ripidi. N.B.: tale relazione è stata inserita per fornire importanti precisazioni, sin dall'attacco, che in altre relazioni possono portare a dei dubbi. Sulla cima non è stata rilevata la presenza di una madonnina riportata in altre relazioni.


© VieNormali.it

Via Normale Sass d'Ortiga - La cengia a tetto con la sosta alla fine Via Normale Sass d'Ortiga - Il tratto di arrampicata sopra al muretto Via Normale Sass d'Ortiga - Calata a corda doppia dalla sosta
La cengia a tetto con la sosta alla fine Il tratto di arrampicata sopra al muretto Calata a corda doppia dalla sosta

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
2 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Dolomiti:


Camminare  Scialpinismo e ciaspole Pale San Martino  Vie Normali Dolomiti - I 3000 delle Dolomiti  Marmolada e San Pellegrino  Dolomiti di Fiemme e Fassa  Vie Normali 111 Cime Dolomiti attorno a Cortina  Ferrate nelle Dolomiti Centrali  Ferrate nelle Pale di San Martino
Escursionismo consapevole in Dolomiti  Escursioni a Cortina e Misurina  Ferrate nelle Dolomiti Bellunesi  Escursioni ad Anello nelle Dolomiti Occidentali  Escursioni a Madonna di Campiglio  Via delle Bocchette e Ferrate del Brenta  Vie ferrate dell'Alto Garda  Dolomiti Oltre Piave
Vie ferrate Cortina Ampezzo  IV grado Dolomiti Occidentali Vol. 1  IV grado Dolomiti Occidentali Vol. 2  IV Grado - Dolomiti Orientali 1  IV Grado - Dolomiti Orientali 2  Dolomiti di Brenta - Val d'Ambiez  Dolomiti di Brenta Vol. 2  Dolomiti di Brenta Vol. 3
Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali  Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali  Dolomiti Photo  Dolomiti UNESCO a tavola  DoloMITICHE Opere d'arte a cielo aperto  Freeride e Scialpinismo in Sella e Sassolungo  Sci Ripido e Scialpinismo - I 3000 delle Dolomiti  Scialpinismo e ciaspole nelle Dolomiti di Brenta
Scialpinismo e Freeride nel Gruppo della Marmolada  Scialpinismo Freeride e Ciaspole nelle Pale di San Martino  Wild Dolomiti  Scialpinismo in Comelico - Sappada  Dolomiti - Sentieri dedicati  Dolomiti  Dolomiti di Sesto (vol. 1)  Dolomiti di Sesto (vol. 2)
Panoramica Guarda la panoramica dalla cima:
Scalata fotografica Guarda la fotoscalata di Sass d'Ortiga
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Mountain Bike in Val di Fassa - Francesco Cappellari
           >> Roccia d'Autore - Emozioni Dolomitiche - Stefano Michelazzi
           >> IV grado - Dolomiti Occidentali Vol. 1 - Emiliano Zorzi
           >> IV grado - Dolomiti Occidentali Vol. 2 - Emiliano Zorzi
           >> Bruno Detassis e le sue vie - Omar Oprandi
           >> IV grado - Quarto grado e più Friuli Occidentale - Emiliano Zorzi
           >> IV grado - Quarto grado e più Friuli Orientale - Emiliano Zorzi
           >> Ferrate a Cortina
           >> Moiazza - Roccia tra luce e mistero
           >> Croda Rossa d'Ampezzo
           >> Dolomiti di Sesto (vol. 1)
           >> Dolomiti di Sesto (vol. 2)
           >> Dolomiti Monte Cristallo
           >> Preti - Duranno
           >> Sorapís e Marmarole Occidentali
           >> VieNormali delle Dolomiti - Marmolada - R. Ciri
           >> Vie e vicende in Dolomiti - Ivo Rabanser, Orietta Bonaldo
           >> Dolomiti - Giorni Verticali - Stefano Ardito
           >> Pale di San Martino - Samuele Scalet, con Sebastiano Zagonel, Tullio Simoni, Mariano Lott, Duilio Boninsegna
           >> Scialpinismo in Tirolo - Roberto Iacopelli
           >> Marmolada - Parete Sud - Maurizio Giordani
           >> Tre Cime - Erik Svab, Giovanni Renzi
           >> Sulle tracce di pionieri e camosci - Vittorino Mason
           >> Camminare - Samuele Scalet
           >> 111 Cime attorno a Cortina
           >> 3000 delle Dolomiti
           >> Dalle ciaspole al telemark


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer