Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Corno di Medale - 1030 m


Relazione della salita - Cima n° 699


Via Normale Corno di Medale
Placche iniziali
Regione: Lombardia (LeccoItaliane

Alpi e Gruppo: Prealpi - Prealpi Lombarde - Gruppo Grigne

Provincia: Lecco

Punto di partenza: Laorca (LC)

Versante di salita: E

Dislivello di salita: 450 m - Totale: 700 m

Tempo di salita: 2,30 h - Totale: 3,45 h

Periodo consigliato: primavera - estate - autunno

Punti di appoggio: nessuno
Tipo di via: Via ferrata
Tipo di percorso: Via ferrata
Difficoltà:   EEA - AR - IV+ - D+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: Kompass 1:50000 - Lago di Como, Lago di Lugano
Autore: Roberto Spatocco Profilo di Roberto Spatocco - Altre salite dell'autore
Data della salita: 04/05/2008
Data pubblicazione: 04/11/2008
N° di visualizzazioni: 6563
N° voti: 6 - Voto medio: Voto 4 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
17 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Introduzione:

Arrivati a Lecco seguire la strada per il centro e per la Valsassina ed attraversare l´abitato di Lecco. Percorso tutto il vialone alberato inizia la salita della statale della Valsassina; dopo aver percorso alcune curve e qualche chilometro, alla sinistra, nei pressi di un tornante, si trova la deviazione per la località di Laorca (via Quarto dei Mille). Ampio parcheggio dove è possibile parcheggiare nei pressi del cimitero.


Accesso:

Lasciata la macchina seguire le indicazioni per la via ferrata Alpini del Medale, sentiero n. 58, che passa vicino al piccolo cimitero. Risalire un pezzo di strada asfaltata per poi continuare per sentiero, che si sposta verso sinistra (acciottolato e scale in pietra). Percorrerlo per circa 20-30 minuti, seguendo le indicazioni, fino all´attaco della ferrata.


Descrizione della salita:

L´attacco della ferrata è situato a circa 650 m, su di una placca abbastanza inclinata. Gli appoggi per i piedi sono sufficientemente ampi e non lo rendono particolarmente difficoltoso. Questa ferrata presenta sempre sia il cavo, per i moschettoni, che la catena per potersi "tirare" in caso di necessità. Entrambi sono di recente sostituzione e pertanto in ottime condizioni. Superata la placca iniziale ne seguono delle altre (è una prerogativa di questa ferrata) ma un pò più lisce. Dopo aver superato queste placche ci si deve spostare verso destra, obbligatoriamente, raggiungendo così il primo di vari terrazzini esposti verso il vuoto, ma alquanto panoramici. Alla base di un primo tratto verticale si sale sempre su placca, fino ad un secondo baconcino posto lungo uno spigolo inclinato e con forte esposizione. Quì è possibile fermarsi per qualche foto di rito e di respiro. La ferrata prosegue con un tratto verticale e con scarse possibilità di appoggi e di appigli. Terminato questo tratto si piega verso destra aggirando uno spigolo abbastanza esposto che ci porta alla base di una placca molto levigata ma superabile grazie all´aiuto di alcune staffe infisse nella roccia. Si traversa verso destra per uno spigolo, da aggirare utilizzando un appoggio nella roccia. Si raggiunge la base di un´altra placca attrezzata con staffe ma dove l´aderenza sulla roccia ci aiuta sufficientemente a superrare la sostenuta difficoltà. In una nicchia della roccia troviamo una Madonnina, prima di affrontare un passaggio un pò complicato e leggermente strapiombante. Bellissimo il panorama, sia verso Lecco che verso il Monte Duemani. Superato questo piccolo diedro con l´aiuto di alcuni appigli, ma che bisogna "cercare" portandosi il più possibile in alto con i piedi, si continua la ferrata incontrando un´altro piccolo balconcino, posto alla base dell´ennesimo traverso, non molto esposto; ci si porta ad un altro traverso e ad una serie di placche abbastanza levigate e verticali, ma sempre ben attrezzate. Sia l´esposizione che la verticalità sono una costante di questa ferrata, ma il modo in cui è attrezzata, la roccia spesso buona e gli appoggi artificiali sulle placche più impegnative ne fanno una ferrata comunque abbordabile, sebbene difficile. Intanto si guadagna quota raggiungendo delle rocce attrezzate solo con il cavo, in direzione del tratto finale. In questo troviamo un diedro sufficientemente lungo e inclinato seguito da alcuni passaggi verticali ma sempre ben attrezzati. Sul finire di questa bella e interessante ferrata, in particolare se fatta in "arrampicata", l´attrezzatura si riduce al solo cavo metallico. Siamo però ormai giunti in cima al corno, sovrastato da una croce di dimensioni esagerate (q. 1030 m).


Discesa:

Dalla croce si segue il sentierino che aggira verso sinistra il corno e si giunge ad un crocevia con palina di indicazione: Coltiglione - Piani Resinelli - S. Martino. Sulla destra e in forte pendenza il sentiero n. 56 si infila nella vegetazione del bosco. Dopo circa 1 h si incontra nuovamente il bivio con la segnaletica incontrata all´andata. In breve tempo si arriva al centro della frazione ed e al parcheggio. Un consiglio: se percorsa in estate è opportuno avere una giusta scorta d´acqua in quanto la via è abbastanza assolata, data la sua naturale esposizione a sud-est.


Note:

Sufficientemente difficile la prima metà, con alcuni passaggi piuttosto impegnativi dovuti all´esposizione. Sfruttando adeguatamente gli appoggi per i piedi e gli appigli per le mani si superano agevolmente. Meno impegnativa la seconda parte. Nel complesso molto bella anche per gli scorci su Lecco, sul lago e sui gruppi montuosi circostanti.


© VieNormali.it

Via Normale Corno di Medale - Placche verticali Via Normale Corno di Medale - Passaggio traverso
Placche verticali Passaggio traverso

Mappa su Google:





Libri suggeriti sulle Prealpi:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Via ferrata Relazione e foto della via ferrata Medale su VieFerrate.it (in collab. con VN)
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali

Revisione: relazione rivista e corretta il 20/11/2010 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Patagonia con Kailas

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer