Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Guide di montagna | Ordini   VieNormali su Facebook   Canale You Tube VieNormali   Instagram VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Becco d´Aquila (Gruppo Agnèr) - 2528 m


Relazione della salita - Cima n° 3633


Via Normale Becco d´Aquila (Gruppo Agnèr)

Becco d´Aquila e Punta del Nevaio con il Monte Agnèr alle spalle.
Regione: Veneto (BellunoItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Orientali - Alpi Dolomitiche - Gruppo Pale di San Martino

Provincia: Belluno

Punto di partenza: Frassenè (q. 1100 m)

Versante di salita: SW

Dislivello di salita: 1428 m - Totale: 2900 m

Tempo di salita: 5,30 h - Totale: 10,30 h

Periodo consigliato: Estate

Valle: Val Sarzana - Altre cime della Val Sarzana
Punti di appoggio: Biv. Malga d´Agnèr de Inte (q. 1646 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero e traccia solo in parte segnalati
Difficoltà:   EEA - AR - III - PD+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: TABACCO N.22 – Pale Di San Martino 1:25000
Autore: Foto non presente Silvano Z. - Altre salite dell'autore
Data della salita: 1/10/2023
Data pubblicazione: 28/12/2023
N° di visualizzazioni: 803
N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
1 scalatore è stato su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...


Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna disponibili per questa cima:


Vai all'elenco completo delle Guide Alpine/Accompagnatori di Media Montagna


Introduzione:

Questa cima si trova a sud del Monte Agnèr e insieme alla cima della Punta del Nevaio sono definite le guardie dell’Agnèr, viste da sud sembrano due gendarmi posti al suo cospetto. Il primo salitore è Giovanni De Col nel lontano 11 settembre 1933, attraverso la via dello spigolo sud est (passaggi di IV), questo itinerario si usa ancora come via di arrampicata ed è definita anch’essa una via normale. La via relazionata qui viene abitualmente usata come via di discesa, ma non supera il III grado, diventando la via più facile per salire sulla cima del Becco d’Aquila.


Accesso:

Da Agordo prendete per passo Cereda Fiera di Primiero; dopo Voltago Agordino si sale verso Frassenè; arrivati al centro del paese, all´altezza della farmacia, si gira a destra e si seguono le indicazioni su piccoli cartelli per rifugio Scarpa, fino all´ultimo parcheggio adiacente alla sbarra verde che blocca la strada alle auto per salire al rifugio.
Dal parcheggio del Rif. Scarpa salite per la strada vietata alle auto.
Dopo 50 metri dalla sbarra verde girate a destra per il vecchio sentiero.
Dopo 500 metri circa si trovano appesi a dei larici i cartelli gialli indicanti Malga Agnèr; seguite l’evidente sentiero; qui si trovano pochi bolli rossi ma ad ogni incrocio ci sono i cartelli gialli; seguite sempre i cartelli indicanti Malga Agnèr.
Dopo 15 minuti circa dal cartello di Pian di Zoppei (q. 1496 m) è necessario fare attenzione, c’è una stradina sulla sinistra con paletti di ferro, che porta alla Malga Agnèr De Inte; seguite questa, ignorando il sentiero che procede dritto.
Giungete alla Malga Agnèr De Inte o di Dentro (circa 1.15h dal parcheggio).
Dalla malga seguite la traccia del sentiero posta appena sopra le rovine adiacenti, che porta verso est ad una piccola vasca quadrata di cemento; da qui seguite il sentiero 769 in salita fino al Col Colander dove troverete la segnaletica.
Seguite il sentiero per Monte Agnèr e Biv. Biasin (la normale vecchia).
Appena sopra la rampa erbosa, il sentiero si divide: uno con bolli giallo-rossi sale sul Monte Agnèr; l´altro è il sentiero Miniussi, segnato con bolli rossi, che va a est (segnalati con delle frecce su due sassi e un cartello di legno).
Salite verso il Monte Agnèr seguendo i segni gialli fino ad arrivare in linea con il canale che sta dietro la punta del Becco d’Aquila, questo largo solco lo separa dalla cima del Monte Agnèr a quota 2300 m circa.
In questo punto il sentiero con bolli gialli si stacca verso est dall’attacco della via, ma resta ugualmente il modo più facile per l’avvicinamento (2.30h dalla Malga Agnèr de Inte).


Descrizione della salita:

Dal sentiero scendete di quota di 30 m circa, attraversate la rampa rocciosa fino alla cengia posta sotto il largo canale di divisione con il Monte Agnèr (I passaggi di II).
Salite il canale 60 m a sinistra e poi spostatevi a destra del canale e salite altri 30 m (II).
Qui troverete una doppia su due chiodi, dalla doppia risalite a sinistra per altri 40 m fino alla forcella, alla sinistra della forcella c’è la calata da 30 m su clessidra per il ritorno (I per 10 m poi II con passaggi di III).
Dalla forcella salite la parete alla vostra destra aggirando alla sua destra un masso, appena sopra andate a sinistra dove troverete la doppia per la calata da 30 m per arrivare alla forcella (II).
Da qui salite 40 m senza via obbligata fino a due massi che fanno da vetta al Becco d’Aquila (I), il masso di destra è alto 4 m circa e sopra di esso si trova il piccolo ometto di vetta.
Al centro dei due massi si trova un cordino su clessidra che può essere utilizzato per fare una calata fino alla doppia che porterà sopra la forcella (1.45 h dal sentiero, III).


Discesa:

Come per la salita.


Note:

Via da non sottovalutare per l’ambiente severo in cui si trova e per le nebbie improvvise che sono caratteristiche di questa zona soprattutto d’estate, le calate sono da 30 m, si possono usare per assicurarsi durante la salita e ci si può aiutare con qualche friend. Quando salite per il sentiero, fate attenzione a non prendere i canali precedenti a quello indicato, bisogna salire fino ad essere in linea con il canale che sta dietro il Becco d’Aquila. Si può raggiungere l’attacco anche dal Rifugio Scarpa–Gurekian attraverso il sentiero Miniussi.


© VieNormali.it

Via Normale Becco d´Aquila (Gruppo Agnèr) - Salita del canale ovest.
Via Normale Becco d´Aquila (Gruppo Agnèr) - Salita dalla forcella
Via Normale Becco d´Aquila (Gruppo Agnèr) - Foto di vetta con vista verso il Lastei d´Agnèr
Salita del canale ovest. Salita dalla forcella Foto di vetta con vista verso il Lastei d´Agnèr

Zoom immagini: passare col mouse sopra le immagini per vedere un ingrandimento (attendere il completo caricamento della pagina).

Revisione: relazione rivista e corretta il 05/01/2024 dalla redazione di VieNormali.it

  



Trekking del Sassolungo




Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...


Condividi su:




SCOPRI LE NOVITA' EDITORIALI SULLA MONTAGNA DI:

Dolomiti di Brenta Dolomiti di Brenta

Libri di montagna

Link sponsorizzati, in qualità di Affiliato Amazon vienormali.it riceve un guadagno dagli acquisti idonei.

Montura Pantalone Vertigo
Montura Pantalone Vertigo
Karpos Storm Sz Pnt
Karpos Storm Sz Pnt


Proposta per Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna


Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Sampaoli Creazioni

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer