Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Guide di montagna | Ordini   VieNormali su Facebook   Canale You Tube VieNormali   Instagram VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Monte San Martino - Cresta Sud - 1046 m


Relazione della salita - Cima n° 3243


Via Normale Monte San Martino - Cresta Sud

In rosso l’itinerario, in verde la ripida strada asfaltata, da SE
Regione: Lombardia (LeccoItaliane

Alpi e Gruppo: Prealpi - Prealpi Lombarde - Gruppo Grigne

Provincia: Lecco

Punto di partenza: Lecco, località Rancio Superiore (q. 450 m)

Versante di salita: SE-S

Dislivello di salita: 600 m - Totale: 1200 m

Tempo di salita: 1,20 h - Totale: 2,40 h

Periodo consigliato: Tutto l’anno se non c’è neve

Punti di appoggio: Nessuno
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero segnato
Difficoltà:   E (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: GLOBALMAP - Le Grigne Resegone di Lecco e Legnone 1:35000
Autore: Piero V.  Profilo di Piero V. - Altre salite dell'autore
Data della salita: 09/03/2019
Data pubblicazione: 13/03/2019
N° di visualizzazioni: 662
N° voti: 2 - Voto medio: Voto 4 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
1 scalatore è stato su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...


Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna disponibili per questa cima:


Vai all'elenco completo delle Guide Alpine/Accompagnatori di Media Montagna

Guarda tutte le proposte delle Guide Alpine/Accompagnatori di Media Montagna


Introduzione:

Sovrasta da NW la città di Lecco e si presenta come un’imponente cupola prevalentemente boschiva, sorretta alla base SW e S da alte pareti rocciose, dove sono state aperte numerose vie di arrampicata. Assieme alla Corna di Medale e al Monte Coltignone è la vetta più popolare del settore meridionale delle Grigne, a S del Pian dei Resinelli ed è molto frequentata in tutte le stagioni.
Anche l’itinerario proposto della cresta S è frequentato, nonostante il cartello presente alla cappelletta della Madonna del Carmine, dove inizia la cresta, riporti che è impegnativo. Invero è di difficoltà E/E+ ed è alla portata di ogni buon escursionista, inoltre è interamente segnalato con bolli rossi ed è il più diretto per raggiungere la vetta.


Accesso:

Da Lecco si segue la strada per la Valsàssina, per pochi chilometri, fino alla località di Malavedo. Qui, in corrispondenza di un tornante destrorso, si abbandona la strada principale e si svolta a sinistra, sulla via Quarto. In leggera discesa e dopo circa 200 metri si approda in una piazza, dove si svolta a destra, imboccando una ripidissima e stretta stradina asfaltata, al cui inizio è posta una sbarra sempre aperta. I cartelli ivi posti riportano: Ferrata del Medale h 0.30, Antimedale h 0.30, Rifugio Piazza h 1.00. Dopo circa 300 metri molto ripidi e 3 tornanti (ignorando una deviazione a sinistra), si arriva ad una sbarra sempre chiusa. Si parcheggia ai lati della strada, dov’è possibile.


Descrizione della salita:

Oltrepassata la sbarra, si prosegue lungo la stradina con il fondo cementato e dopo 50 metri c’è un tornante e il bivio con una pista, si tralascia a destra la carrozzabile e si prosegue a sinistra lungo la pista sassosa quasi pianeggiante che poco più avanti presenta, a sinistra, delle massicce reti paramassi. Il cartello presente al bivio e che fa al caso nostro riporta tra l’altro: 52 Rifugio Piazza h 0,50. Si continua lungo questa pista rettilinea, in lieve salita e in direzione SW, fino al suo termine che giunge dopo circa 300 metri. Si svolta ora a destra e la pista si trasforma in un bel sentiero che sale verso W con gradini di pietra e numerose svolte, nel bosco più o meno rado. Il percorso è elementare, segnalato da tre bolli rossi e più avanti si ignora a destra un cartello per Corno Medale e Sentiero GER.
Poco dopo si raggiunge la bella cappelletta della Madonna del Carmine (q. 746 m), situata sopra un poggio roccioso molto panoramico. Tralasciando ora il sentiero principale per il Rifugio Piazza, si sale a destra (N) di questa cappelletta, il cartello riporta: Sentiero Silvia, crocione del Monte San Martino. I bolli rossi da seguire risalgono la cresta che presenta da subito alcuni facili tratti rocciosi dove bisogna appoggiare le mani. Più avanti si affronta un traverso a sinistra lungo il quale è stata posta prudenzialmente una catena, della quale si può comunque fare a meno e si prosegue nell’ascesa della larga cresta, che alterna lunghi tratti di sentiero nel bosco a gradoni adagiati, mai comunque esposti. Si arriva poi ad un bivio segnalato da un cartello, dove si prosegue a destra, affrontando un facile e breve traverso roccioso.
Poi si riprende a salire e poco più avanti si ignora a destra un cartello che indica Medale e si prosegue lungo la dorsale che presenta sempre facili passaggi rocciosi. Si approda quindi ad un pulpito dal quale è ben visibile l’edificio sommitale sormontato da un’alta croce (vedi 3a immagine di dettaglio). Qui, seguendo sempre i bolli rossi, si aggira a sinistra un risalto roccioso verticale e poi si prosegue meno ripidamente nel bosco. Infine, con un percorso a semicerchio, da sinistra verso destra, ci si porta al belvedere di vetta, che si raggiunge per un breve tratto protetto a valle da una catena. Panorama molto aperto verso S e simile a quello della vicina Corna di Medale.


Discesa:

Si offrono due possibilità:
1°) Come per la salita.
2°) Per la cresta NW e il versante SW.
Dalla vetta del Monte San Martino si scende lungo il facile e breve sentiero della cresta NW, fino alla bocchetta del San Martino (q. 1030 m) che divide quest’ultimo dalla (q. 1172 m). Da questo valico, seguendo le indicazioni di un cartello, si scende inizialmente in direzione W, verso la chiesa San Martino e Rifugio R. Piazza, sul Sentiero Alto del San Martino (segnavia 57). Il sentiero scende lungo i prati nel rado bosco, poi volge verso sinistra (S) e passa davanti ad un baitello in pietre. Si continua nella discesa e più avanti si arriva ad un bivio, si ignora un cartello che indica verso destra S. Martino e rifugio e si prosegue a sinistra, accorciando in questo modo la discesa.
Dopo 5 minuti da questo bivio si arriva alla baita del falco, due costruzioni ravvicinate, una in cemento e l’altra in pietre, entrambe chiuse. Qui c’è un ulteriore bivio, si può scendere sia a sinistra sia a destra, in quest’ultimo caso si allunga un po’ il percorso e siccome i bolli rossi proseguono a sinistra, scendiamo in questa direzione. Poco più in basso si raggiunge il sentiero Classico del San Martino che da Rancio conduce al Rifugio Piazza, svoltando a sinistra, in breve si raggiunge la cappellata della Madonna del Carmine, dove ci si ricollega con l’itinerario di salita e si ritorna al parcheggio.


© VieNormali.it

Via Normale Monte San Martino - Cresta Sud - Immagine ripresa alla cappelletta della Madonna del Carmine (q. 746 m)
Via Normale Monte San Martino - Cresta Sud - Uno sguardo sulla città di Lecco, dalla cresta S del Monte San Martino
Via Normale Monte San Martino - Cresta Sud - In salita, lungo la cresta S
Immagine ripresa alla cappelletta della Madonna del Carmine (q. 746 m) Uno sguardo sulla città di Lecco, dalla cresta S del Monte San Martino In salita, lungo la cresta S

Zoom immagini: passare col mouse sopra le immagini per vedere un ingrandimento (attendere il completo caricamento della pagina).

Revisione: relazione rivista e corretta il 13/03/2019 dalla redazione di VieNormali.it

  


Mappa su Google:



Carte escursionistiche sulle Prealpi:



Libri suggeriti sulle Prealpi:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali
   Condividi su:




SCOPRI LE NOVITA' EDITORIALI SULLA MONTAGNA DI:

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>

Piz Palù

Piz Palù
Scialpinistica al Piz Palù
Regione: Lombardia - Ghiacciaio del Morterasch
Data: da concordare   Durata: 6 h   Difficoltà: F


Proposta per Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna


Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer