Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Guide   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Torrione dei Fondi - Via Equilibrium - 2040 m


Relazione della salita - Cima n° 3111


Via Normale Torrione dei Fondi - Via Equilibrium

Il tracciato dell´Itinerario
Regione: Veneto (VicenzaItaliane

Alpi e Gruppo: Prealpi - Prealpi Venete - Gruppo Piccole Dolomiti

Provincia: Vicenza

Punto di partenza: Rif. Campogrosso (q. 1456 m)

Versante di salita: NE

Dislivello di salita: 300 m - Totale: 600 m

Tempo di salita: 5,00 h - Totale: 7,00 h

Periodo consigliato: inverno - primavera

Punti di appoggio: Rif. Campogrosso (q. 1456 m)
Tipo di via: Via di ghiaccio
Tipo di percorso: Sentiero e traccia solo in parte segnalati
Difficoltà:   EEA - AG - IV+ - TD- (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Autore: Foto non presente Vecchio M. - Altre salite dell'autore
Data della salita: 2017
Data pubblicazione: 22/03/2018
N° di visualizzazioni: 324
N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
1 scalatore è stato su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...


Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna disponibili per questa cima:


Vai all'elenco completo delle Guide Alpine/Accompagnatori di Media Montagna


Proposte di trekking e scalate in Veneto:


Guarda tutte le proposte delle Guide Alpine/Accompagnatori di Media Montagna


Introduzione:

Itinerario alpinistico invernale che vince la parte più vulnerabile della Parete dei Fondi (toponimo proposto), aggirando i grandi tetti gialli sovrastanti attraverso una spettacolare cengia esposta che conduce a un primo nevaio e quindi, tramite un corto e facile diedro, a un secondo nevaio con pendenze minori. Nella parte superiore interseca il Vajo Breve per poi raggiungere la cima tramite un´angusta fessura che porta al pendio finale. Pur presentandosi tecnicamente come un itinerario di media difficoltà non è comunque da sottovalutare: necessita infatti di una buona esperienza alpinistica, soprattutto nelle prime impegnative lunghezze.


Accesso:

Da Valdagno (VI) in direzione Recoaro Terme. Proseguire per Campogrosso e parcheggiare l’auto nei dintorni dell’omonimo rifugio. Seguire quindi il sentiero (CAI 157, E5) per il Boale dei Fondi. Risalire per un centinaio di metri il boale puntando all´evidente diedro tra il Torrione dei Fondi e la "Parete Dei Fondi", in corrispondenza della quale si trova l´attacco (1/1,15 h).


Descrizione della salita:

Dalla base del grande diedro (nel quale si sviluppa la Via Magrin-Rossato dell’81) risalire il conoide di neve con pendenza di 40° circa (dipende dalle condizioni d´innevamento) per poi obliquare verso destra seguendo la linea più logica caratterizzata da una serie di piccoli diedri e rocce gradinate ove la verticalità è minore, rimanendo a circa una decina/quindicina di metri dal gran diedro, fino a raggiungere la prima sosta (3 chiodi oltre a quelli di sosta, con buone possibilità di integrare ulteriormente con protezioni veloci, sosta su 3 chiodi attrezzata per la calata, 40°/ IV, M4 continuo, 40 m).
Rimontare la sosta con passo atletico leggermente verso destra, per poi salire verticalmente la parete con linea diretta fino ad un corto diedrino appoggiato che termina al principio dell´evidente cengia. Seguirla verso destra per una decina di metri fino alla comoda sosta con libretto di via (1 chiodo con buone possibilità di integrare ulteriormente con protezioni veloci, sosta su 2 chiodi, libretto di via, IV, M4 passo M5 e III, M3, 40 m).
Ora si affronta sicuramente la lunghezza più caratteristica dell’itinerario: si percorre interamente la sempre più esile cengia che tramite un esposto traverso permette di uscire dall´aperta parete raggiungendo il pendio di neve sovrastante (2 chiodi, sosta su mugo, passi di II esposto, 40 m).
Risalire il primo nevaio obliquando leggermente verso sinistra e puntando ad un corto canalino più verticale che conduce al secondo nevaio, in prossimità del Vajo Breve (possibile sosta su mughi, 50°/60°, passo 70°).
Da qui immettersi con un piccolo traverso verso destra nel Vajo Breve, quindi risalirlo per poche decine di metri fino a quando si affaccia sul Vajo Invisibile (40°). Qui si sviluppa un´evidentissima fessura di circa 15 m che si supera con abile arrampicata in contrapposizione (consigliabile affrontarla senza zaino) terminando in un canalino più appoggiato (sosta su mugo con cordone, IV, M3, 60°).
Risalire quindi il pendio finale con percorso non obbligato fino la vetta, dalla quale in pochi minuti si raggiunge comodamente Bocchetta dei Fondi (40°). E´ possibile evitare la lunghezza della fessura proseguendo più facilmente a destra per il Vajo Breve oppure per un bel ripido canalino ancora più a destra (uscita variante Vajo Breve).


Discesa:

Dalla Bocchetta dei Fondi discendere il Boale Dei Fondi (sentiero CAI 157,E5 ) e quindi come per l´accesso si ritorna a Campogrosso (1,15 h ca.). Oppure per il bel Vajo delle Caure.


Note:

Ultima realizzazione nata dalla cordata Stefani-Canova prima della scomparsa del forte alpinista veronese F. Canova sulle Alpi Svizzere nell´agosto 2017.


© VieNormali.it

Via Normale Torrione dei Fondi - Via Equilibrium - Le prime lunghezze
Via Normale Torrione dei Fondi - Via Equilibrium - Il caratteristico traverso sull´esile cengia durante l´apertura
Via Normale Torrione dei Fondi - Via Equilibrium - Tratto in comune con il Vajo Breve nella seconda parte dell´itinerario
Le prime lunghezze Il caratteristico traverso sull´esile cengia durante l´apertura Tratto in comune con il Vajo Breve nella seconda parte dell´itinerario

Zoom immagini: passare col mouse sopra le immagini per vedere un ingrandimento (attendere il completo caricamento della pagina).

Revisione: relazione rivista e corretta il 23/03/2018 dalla redazione di VieNormali.it

  

Carte escursionistiche sulle Prealpi:



Libri suggeriti sulle Prealpi:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Escursionismo invernale - Vol. 1 - Francesco Carrer, Luciano Dalla Mora
           >> Scialpinismo in Col Nudo - Cavallo

   Condividi su:




SCOPRI LE NOVITA' EDITORIALI SULLA MONTAGNA DI:

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Proposta per Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna
Proposte di montagna

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer