Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Guide   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Piz Valdraus - Piz Gaglianera (traversata) - 3121 m


Relazione della salita - Cima n° 3107


Via Normale Piz Valdraus - Piz Gaglianera (traversata)

Lungo la cresta NW del Piz Gaglianera
Regione: Estero (EsteroSvizzere

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Lepontine - Gruppo Adula

Provincia: Estero

Punto di partenza: Daigra, Fraz. di Ghirone (q. 1408 m)

Versante di salita: Vari

Dislivello di salita: 1750 m - Totale: 3500 m

Tempo di salita: 5,00 h - Totale: 9,00 h

Periodo consigliato: luglio – settembre

Punti di appoggio: Capanna Scalletta (q. 2205 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia e roccette, passaggi su roccia
Difficoltà:   EE - A - II - F (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: CARTA NAZIONALE DELLA SVIZZERA N. 1233 – Greina 1:25000
Autore: Piero V.  Profilo di Piero V. - Altre salite dell'autore
Data della salita: 04/07/2010
Data pubblicazione: 03/03/2018
N° di visualizzazioni: 874
N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
1 scalatore è stato su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...


Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna disponibili per questa cima:


Vai all'elenco completo delle Guide Alpine/Accompagnatori di Media Montagna


Proposte di trekking e scalate in all'estero:


Guarda tutte le proposte delle Guide Alpine/Accompagnatori di Media Montagna


Introduzione:

È una bellissima escursione che ci porta a conoscere lo straordinario mondo della Greina, un vasto altopiano alpino compreso tra i 2200 e i 2300 metri di quota e lungo circa 7 km. Molte sono le attrattive di questo affascinante luogo, dal profondo contrasto fra le rocce dolomitiche del gruppo centrale, ai neri scisti del Pizzo Corói, al bellissimo e selvaggio sentiero lungo il torrente Brenno della Greina, dove si può ammirare da vicino un grande e caratteristico arco di pietra. È un grandioso giardino d’alta quota che nei mesi autunnali si riveste di centinaia di colori e sfumature che si mischiano a quelli esistenti delle rocce, un mondo suggestivo che merita assolutamente una visita. Ma la nostra escursione non termina qui, con la vetta del Piz Valdraus raggiungiamo il punto più a nord del Cantone Ticino, anche se attualmente la presenza di una morena, dovuta alla quasi completa estinzione della Vadrecc del Valdraus, fa affluire le acque di queste alte terre in territorio grigionese. Ben più estesa doveva essere la copertura glaciale quando i topografi stabilirono i confini fra i due cantoni. Ma fra le tante emozioni da vivere, quella che forse entusiasmerà maggiormente è la stupenda cavalcata della cresta NW del Piz Gaglianera, niente affatto difficile, bisogna solamente superare qualche breve passaggio di II. Lungo l’itinerario è presente la Capanna Scalletta, ma con un adeguato allenamento l’escursione può essere affrontata in giornata con partenza e ritorno a Daigra.


Accesso:

All’uscita autostradale di Biasca si prende la strada cantonale con direzione Passo del Lucomagno e a Olivone, si segue la strada che porta a Campo Blenio e poco oltre a Ghirone e alla frazione Daigra, dove si parcheggia.


Descrizione della salita:

A Daigra si segue a piedi la strada asfaltata (chiusa al traffico non autorizzato) che risale la Val Camadra. In parte utilizzando il sentiero segnalato e in parte seguendo la strada si giunge a Pian Geirètt, un vasto piano alluvionale e da qui, sempre su sentiero segnalato, si risalgono i pendii che dapprima verso NW e poi con un lungo traverso verso E, portano al pianoro dove scorre il Brenno della Greina, in prossimità della Capanna Scalletta. Bisogna segnalare che la capanna rimane un poco discostata dal sentiero principale della Greina, ma la si raggiunge in breve seguendo le indicazioni. Dal pianoro citato dove scorre il torrente, abbiamo due possibilità per raggiungere la prossima meta che è il Piano della Greina, a NW del Passo omonimo.
La prima è di continuare sul sentiero turistico principale della Greina e nei pressi del Passo, seguire le evidenti segnalazioni per la Fuorcla Sura da Lavaz e la Camona da Medel, che in discesa portano al piano citato. La seconda è di risalire le pietraie a sinistra del torrente e seguire le bandierine di colore bianco-azzurro-bianco (segnalatrici di sentiero alpino), che portano ad attraversare il torrente e a seguire il sentiero che attraversa lo scosceso versante NW della (q. 2366 m). È una bella gola di rocce dolomitiche ma da affrontare con una certa prudenza (difficoltà del tipo EE), sconsigliabile in presenza di neve o ghiaccio. Al termine della gola si può ammirare il bellissimo arco di roccia e poco oltre si attraversa per l’ultima volta il Brenno della Greina.
Ci troviamo ora nella parte più occidentale del Piano della Greina, il sentiero segnalato s’innalza verso NW, sui vasti pendii erbosi e di pietrame che portano al bel laghetto di (q. 2496 m). Da qui si prosegue verso N, entrando nella valletta dove scorre il ruscello immissario del laghetto citato. Si abbandonano i segnali quando questi portano verso NW a risalire le pietraie sottostanti la Fuorcla Sura da Lavaz. Si attraversano allora, verso NE, i pendii detritici di Valdraus, giungendo nei pressi della (q. 2802 m). Il Piz Valdraus e il Piz Gaglianera sono ora ben visibili e l’itinerario appare evidente. Si attraversa verso N il pianoro che fino al alcuni decenni fa era ricoperto di ghiaccio e, seguendo le tracce quasi sempre evidenti, ma senza percorso obbligato, si risale il ripido ma facile versante S del Piz Valdraus, fino a raggiungere la vetta (q. 3096 m, fin qui difficoltà EE).
Il panorama è vasto in tutte le direzioni, a S spicca il Gruppo dell’Adula, a W la Cima di Camadra e l’affascinante Piz Medel, a N troneggia il Gruppo del Tödi e ad E il ravvicinato Piz Vial e poco più lontano il Piz Greina. Ma dalla vetta del Valdraus l’attrattiva maggiore è verso SE, verso l’elegante piramide del Piz Gaglianera e la sua bella cresta NW, che da questa prospettiva incute un po’ di timore, ma non è affatto difficile. Apprestiamoci quindi a percorrerla. Dal Piz Valdraus si scende senza difficoltà verso SE, fino a raggiungere il punto più basso della cresta di collegamento. Si risale poi la cresta NW del Piz Gaglianera, prevalentemente lungo il filo o appoggiando leggermente a destra.
Superando facili passaggi si raggiunge la base della piramide sommitale, la cresta diventa ora un po’ più esposta, ma sempre con buoni appigli e con alcuni brevi passaggi di II si raggiunge la croce di vetta (q. 3121 m, difficoltà F II). Il panorama è molto simile a quello del Piz Valdraus, ma privo della visione di quell’affascinante piramide sulla quale ora ci troviamo.


Discesa:

Dalla vetta del Piz Gaglianera si scende per blocchi e sfasciumi la facile (F) cresta S, che diventa sempre più larga. Con percorso logico si attraversano poi facilmente, verso W, le pietraie e i campi nevati che permettono il ricongiungimento con il percorso di salita e per esso si ritorna a Daigra.


Note:

Piccozza e ramponi utili in presenza di neve. Eventualmente anche uno spezzone di corda per i meno esperti.


© VieNormali.it

Via Normale Piz Valdraus - Piz Gaglianera (traversata) - In salita, in località Valdraus e l'itinerario della traversata
Via Normale Piz Valdraus - Piz Gaglianera (traversata) - Sulla bella cresta NW del Piz Gaglianera
Via Normale Piz Valdraus - Piz Gaglianera (traversata) - Il Piz Valdraus, dal versante S del Piz Gaglianera
In salita, in località Valdraus e l'itinerario della traversata Sulla bella cresta NW del Piz Gaglianera Il Piz Valdraus, dal versante S del Piz Gaglianera

Zoom immagini: passare col mouse sopra le immagini per vedere un ingrandimento (attendere il completo caricamento della pagina).

Revisione: relazione rivista e corretta il 06/03/2018 dalla redazione di VieNormali.it

  

Carte escursionistiche sulle Alpi Occidentali:



Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

   Condividi su:




SCOPRI LE NOVITA' EDITORIALI SULLA MONTAGNA DI:

Iter Edizioni - Itinerari più belli

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Proposta per Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna


Salita alla Corna Cavalli ed al Motto

Salita alla Corna Cavalli ed al Motto
Cime nel Parco Nazionale dello Stelvio
Regione: Lombardia - Parco Nazionale dello Stelvio
Data: da concordare   Durata: 7 h   Difficoltà: EE

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer