Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Guide di montagna | Ordini   VieNormali su Facebook   Canale You Tube VieNormali   Instagram VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Pizzo Peloso (cresta NE) - 2064 m


Relazione della salita - Cima n° 2890


Via Normale Pizzo Peloso (cresta NE)

Pizzo Peloso e cresta percorsa da Pino
Regione: Estero (EsteroSvizzere

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Lepontine - Gruppo Onsernone

Provincia: Estero

Punto di partenza: Berzona (q. 746 m)

Versante di salita: E

Dislivello di salita: 1320 m - Totale: 2640 m

Tempo di salita: 3,30 h - Totale: 5,30 h

Periodo consigliato: maggio - novembre

Valle: Valle Onsernone - Altre cime della Valle Onsernone
Punti di appoggio: nessuno
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero e traccia solo in parte segnalati
Difficoltà:   EE - I (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: CNS 1311 Comologno
Autore: Irene G.  Profilo di Irene G. - Altre salite dell'autore
Data della salita: 06/06/2016
Data pubblicazione: 07/06/2016
N° di visualizzazioni: 1317
N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
1 scalatore è stato su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...


Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna disponibili per questa cima:


Vai all'elenco completo delle Guide Alpine/Accompagnatori di Media Montagna

Guarda tutte le proposte delle Guide Alpine/Accompagnatori di Media Montagna


Introduzione:

Il Pizzo Peloso è una slanciata piramide posta alla base della Val Onsernone. Esso è raggiungibile sia da Gresso (v. relazione) sia dal paese di Berzona. La salita da questo versante si sviluppa in un ambiente abbastanza selvaggio e affascinante, soprattutto per il fantastico panorama. L´itinerario qui proposto non presenta particolari difficoltà (solo qualche passaggio di I lungo la cresta, per lo più erbosa, che si snoda dal Passo della Maggia), tuttavia non bisogna sottovalutare il dislivello sommato allo sviluppo.


Accesso:

Da Como per A9 uscire a Bellinzona sud, dove si imbocca la cantonale per Locarno. Alla rotonda della Piana di Magadino riprendere l´autostrada che evita il centro abitato di Locarno e, oltrepassata la galleria, seguire la strada per le Centovalli fino a Cavigliano, dove si imbocca, sulla destra, il bivio per la Val Onsernone. Proseguire sino a Berzona, dove si parcheggia ai lati della strada che conduce alla Chiesa (posteggi limitati).


Descrizione della salita:

Oltrepassata la vecchia Chiesa di Berzona, si incontrano dei segnavia, quindi seguire per Sella. Superate le case del paesino, il sentiero raggiunge, in leggera discesa, un ponte sul Torrente Bordione. Da qui il sentiero prosegue ripido e a continui tornanti fino alla sopracitata località Sella (q. 1019 m e 45 minuti dalla partenza). Da Sella il sentiero sembra spianare leggermente, per poi tornare nuovamente ripido. Risalire la valle fino a Pino (q. 1659 m), un vero e proprio balcone sul Lago Maggiore. Da Pino continuare lungo la ripidissima dorsale, in direzione Passo della Maggia. Il sentiero transita lungo una cresta erbosa e pianeggiante, fiancheggiata da numerosi pini colpiti e bruciati dai fulmini, per poi raggiungere, sempre più ripido, il Passo della Maggia, valico situato tra il Madone e il Pizzo Peloso. Dal Passo svoltare decisamente a sinistra. Qui i segnavia scompaiono e bisogna prestare molta attenzione a non perdere la traccia poco evidente che, a tratti in cresta (pochi passaggi di I), conduce alla base di un ripido pendio, al termine del quale, per facile cresta, si raggiunge in breve la vetta, dominata da un grosso ometto in sassi (dal Passo circa 20/30 minuti).


Discesa:

Come per la salita.


Note:

Dalla vetta, una volta tornati al Passo, è possibile, in breve, guadagnare anche la cima del Madone (q. 2018 m).


© VieNormali.it

Via Normale Pizzo Peloso (cresta NE) - verso il Passo della Maggia
Via Normale Pizzo Peloso (cresta NE) - Passo della Maggia
Via Normale Pizzo Peloso (cresta NE) - in cresta
verso il Passo della Maggia Passo della Maggia in cresta

Zoom immagini: passare col mouse sopra le immagini per vedere un ingrandimento (attendere il completo caricamento della pagina).

Revisione: relazione rivista e corretta il 07/06/2016 dalla redazione di VieNormali.it

  


Mappa su Google:



Carte escursionistiche sulle Alpi Occidentali:



Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...
   Condividi su:




SCOPRI LE NOVITA' EDITORIALI SULLA MONTAGNA DI:

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Proposta per Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna

Assicuratore Click Up Climbing Technology

Il CLICK UP è un assicuratore a frenata manuale progettato per l'arrampicata in falesia, utilizzabile con tutte le corde singole da 8.6 a 10.5 mm. Compatto e leggero, consente di assicurare un arrampicatore da primo e in top-rope manovrando la corda con entrambe le mani, e di calarlo. Permette di dare corda in modo veloce e senza intoppi e di arrestare una caduta trattenendo il lato libero della corda.


Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer