Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Corno del Bene - 1695 m


Relazione della salita - Cima n° 2887


Via Normale Corno del Bene
Tracciato della ferrata al Corno del Bene
Regione: Lombardia (BresciaItaliane

Alpi e Gruppo: Prealpi - Prealpi Lombarde - Gruppo Triumplini

Provincia: Brescia

Punto di partenza: Zone (q. 680 m)

Versante di salita: SW

Dislivello di salita: 1000 m - Totale: 2000 m

Tempo di salita: 2,45 h - Totale: 4,30 h

Periodo consigliato: aprile - ottobre

Valle: Sebino - Altre cime della Sebino
Punti di appoggio: Rif. Almici (q. 1829 m)
Tipo di via: Via ferrata
Tipo di percorso: Via ferrata
Difficoltà:   EEA - AR - IV- (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: KOMPASS n. 103 1:50000 - Le Tre Valli Bresciane
Autore: Enrico Nava Profilo di Enrico Nava - Altre salite dell'autore
Data della salita: 28/05/2016
Data pubblicazione: 30/05/2016
N° di visualizzazioni: 2956

Introduzione:

Via ferrata di nuovissima costruzione, consente l´ascesa su una delle poche ma invitanti torri rocciose del Monte Guglielmo e offre ovunque panorami mozzafiato sulla Val Camonica, la catena alpina e, in particolar modo, il lago d´Iseo.
Dalla cima è logica la prosecuzione per il vicino Rifugio Almici (1829 m) e la vetta del Monte Guglielmo (1944 m), ben riconoscibile per la presenza sulla sua sommità del monumento dedicato al Cristo Redentore.


Accesso:

Dal paese di Iseo, agevolmente raggiungibile da Brescia e da Bergamo, si segue la SP 32 in direzione di Darfo e la si percorre fino nei pressi di Marone, dove uno svincolo indica la tortuosa ma rapida salita per l´abitato di Zone, famoso per le sue piramidi di terra e per il ritrovamento di diverse orme di dinosauri. Si parcheggia nei pressi della ben visibile chiesa parrocchiale. Dalla chiesa si seguono per i vicoli del paese le indicazioni per il "Bosco degli Gnomi" e velocemente si giunge sulla mulattiera contrassegnata CAI 227 che sale ripida fra i pascoli del paese. In breve tempo si entra nel fitto bosco, seguendo un bel sentiero contornato da numerose sculture lignee e si inizia a salire con più decisione: il sentiero risulta molto tortuoso e a tratti monotono e si consiglia pertanto di tagliare i numerosi tornanti lungo diverse scorciatoie sempre ben marcate. Dopo un´ora e mezzo circa si giunge a dei panoramici pratoni, dove sorge anche la Baita Casentiga (1404 m).


Descrizione della salita:

Dalla baita, seguendo il sempre tortuoso sentiero 227 o tagliando lungo il crestone pascolivo attraverso evidenti tracce, si giunge rapidamente alla base della parete del Corno del Bene, dove un sentiero nuovo e battuto si stacca dal 227 e in leggera discesa conduce all´attacco della ferrata.
La ferrata supera un dislivello di 200 metri e si presenta lungo tutto il suo sviluppo molto aerea: ciò nonostante, numerosi pioli e staffe aiutano la progressione nei punti più ostici e facilitano notevolmente l´ìarrampicata, altrimenti per nulla banale.
L´attacco e i metri appena successivi risultano i più esposti, dato il loro sviluppo su placche ben levigate: più avanti, la roccia diventa più ricca di appigli e la ferrata porta ad affrontare alcuni traversini e caminetti. Dopo mezz´ora circa la via, sempre ottimamente assicurata, esce dalla parete e affronta la cresta sommitale fra prati e roccette, portandoci quindi sulla sommità del panoramico Corno, dal quale proseguendo brevemente sulla cresta N si giunge ad un tavolo in corrispondenza dell´incrocio con il sentiero 227.


Discesa:

Come per la salita, evitando naturalmente la ferrata e aggirando il Corno lungo il sentiero 227, che si sviluppa evidente nella dorsale erbosa a nord del torrione roccioso.


Note:

Impossibile dalla vetta del Corno del Bene lasciarsi sfuggire l´ascesa alla ben visibile e panoramicissima vetta del Monte Guglielmo (1944 m), che si raggiunge in mezz´ora scarsa attraverso il sentiero 227, passando anche dal vicino e ospitale Rifugio Almici.


© VieNormali.it

N° voti: 4 - Voto medio: Voto 4 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
10 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Prealpi:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali

Revisione: relazione rivista e corretta il 01/06/2016 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer