Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Monte Grona - 1736 m


Relazione della salita - Cima n° 2502


Via Normale Monte Grona
Il Rifugio Menaggio e il Monte Grona
Regione: Lombardia (ComoItaliane

Alpi e Gruppo: Prealpi - Prealpi Lombarde - Gruppo Camoghè

Provincia: Como

Punto di partenza: Monti di Breglia (q. 996 m)

Versante di salita: E-NE

Dislivello di salita: 740 m - Totale: 1480 m

Tempo di salita: 2,30 h - Totale: 4,00 h

Periodo consigliato: primavera - autunno

Punti di appoggio: Rif. Menaggio (q. 1383 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia e roccette, passaggi su roccia
Difficoltà:   EE - I - F (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: KOMPASS N. 91 - Lago di Como-Lago di Lugano
Autore: Andrea Cereda Profilo di Andrea Cereda - Altre salite dell'autore
Data della salita: 01/11/2013
Data pubblicazione: 01/11/2013
N° di visualizzazioni: 2609

Introduzione:

Il Monte Grona (o "La Grona") è una montagna delle Prealpi Luganesi alta 1736 m, situata nel territorio di Plesio. La particolarità della montagna sta nel fatto che le sue pareti rocciose sono in netto contrasto con i monti circostanti. Il Monte Grona risulta infatti composto da rocce calcaree e alterna guglie e ripidi canali, sorgendo come primo baluardo mesolcinico. Il Grona fa parte della "linea del Grona", faglia geologica che mette in comunicazione il luganese con le Alpi Lepontine. La vista dalla cima (ma anche dai vari sentieri che permettono di raggiungerla) è notevole e oltre a pittoreschi scorci sui tre laghi (Como, Lugano e Piano) si scorgono i più noti monti lariani: il Monte Galbiga, il Monte San Primo, i Corni di Canzo, la Grignetta, la Grigna ed il Monte Legnone. A nord fanno da cornice le cime delle Alpi Retiche della Valchiavenna e della Val Masino. La salita qui descritta avviene passando dalla località denominata "Forcoletta".


Accesso:

Da Como seguire la S.S. 340 (Strada Statale "Regina") in direzione nord fino a Menaggio. Da qui, usciti dalla galleria, seguire le indicazioni per Porlezza e, terminato il viadotto che esce dalla galleria, seguire le indicazioni per Plesio. La strada prosegue con diversi tornanti in costante ascesa. Giunti a Plesio seguire le indicazioni per "Breglia". La strada sifa più ripida e decisamente più stretta. Seguire i tornanti. Oltrepassare un primo tratto sterrato, un tornante, e proseguire fino ad un secondo tratto sterrato lungo alcune decine di metri. Seguire la strada fino ad una piazzola erbosa dove è possibile parcheggiare (nei giorni festivi difficoltoso trovare parcheggio). In alternativa lasciare le auto nei più idonei spazi disponibili nelle vicinanze.


Descrizione della salita:

I° PARTE: Monti di Breglia - Rifugio Menaggio (E)
Seguire il sentiero che dalla piazzola erbosa sopra descritta sale con moderata pendenza tra un bosco di betulle (costante presenza di bandierine su pietra). Il sentiero, non troppo largo, presenta numerosi tornanti e si presenta con fondo sassoso. Dopo pochi minuti si giunge a due segnavia che indicano entrambi il sentiero per il "Rifugio Menaggio". Ignorare quello che non riporta il tempo necessario per raggiungere il rifugio e seguire quello che indica 50 minuti di cammino. Da qui è praticamente impossibile sbagliarsi. Due nuovi segnavia sul percorso indicheranno numerose direzioni (tra queste anche il noto Monte Bregagno). Seguire il sentiero che indica il Rifugio Menaggio a 20 minuti. Da qui a poco il sentiero sarà per alcune centinaia di metri in piano. Si incontra un semplice passaggio su roccia in piano (alcune catenelle sulla destra possono essere d´aiuto per gli escursionisti meno allenati). Si oltrepassa un piccolo ruscello e il sentiero sale di nuovo con modesta pendenza. Si giunge ad una placca rocciosa. Anche qui i meno allenati potranno aiutarsi con alcune catene. Dopo pochi minuti di cammino si raggiunge il Rifugio Menaggio.

II° PARTE: Rifugio Menaggio - Vetta (EE)
A pochi metri dal Rifugio Menaggio, all´inizio di un sentiero in salita, un primo gruppo di segnavia indica tra le varie direzioni anche l´Alta Via del Lario. Proseguire sul sentiero fino al secondo gruppo si segnavia e qui seguire le indicazioni per "Sant´Amate" (40 minuti) e la via normale del Monte Grona. Seguire il sentiero e giungere ad un terzo gruppo di segnavia. Qui prendere la deviazione a sinistra verso la località "Forcoletta" (la deviazione in realtà è posta pochi metri oltre il segnavia). Comincia una sempre più ripida salita verso la vetta che in poco tempo conduce alla località denominata "Forcoletta" (q. 1611 m). Fino a qui il sentiero, seppur ripido e leggermente esposto, non presenta particolari difficoltà se non brevi passaggi su roccette (non eccessivamente ripide) che richiedono comunque l´utilizzo delle mani per un migliore equilibrio. Dalla località "Forcoletta" piegare a sinistra e, sempre seguendo la traccia di sentiero e le sempre evidenti bandierine sulla roccia, proseguire verso la vetta (30 minuti, vedi segnavia). Qui il sentiero si fa a tratti più ripido, molto stretto e decisamente esposto con presenza di brevi ma ripidi passaggi su roccia. Molto utile l´utilizzo delle mani per un migliore equilibrio. In breve tempo si giunge alla cima.


Discesa:

Come per la salita. In alternativa scendere dalla "direttissima" (ripido canale erboso con qualche semplice roccetta ma esposto).


Note:

Seconda parte dell´itinerario altamente sconsigliata a chi soffre di vertigini. Alcuni tratti sono decisamente esposti. Consigliato l´utilizzo dei bastoncini nella seconda parte. Da affrontare senza fretta e con sicurezza i passaggi sulle roccette dalla località "Forcoletta" (q. 1611 m) alla vetta. Evitare la seconda parte dell´itinerario con ghiaccio e terreno scivoloso.


© VieNormali.it

Via Normale Monte Grona - Il Lago di Como dal Rifugio Menaggio Via Normale Monte Grona - Parte del sentiero Via Normale Monte Grona - Passaggi su roccette
Il Lago di Como dal Rifugio Menaggio Parte del sentiero Passaggi su roccette

N° voti: 1 - Voto medio: Voto 5 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
5 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Prealpi:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali

Revisione: relazione rivista e corretta il 03/11/2013 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer