Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Guglia di Bonalé - 3201 m


Relazione della salita - Cima n° 2284


Foto via normale Guglia di Bonalé non disponibile Regione: Val Aosta (AostaItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Pennine - Gruppo Grand Rochere

Provincia: Aosta

Punto di partenza: Planaval (q. 1765 m), La Salle

Versante di salita: S-W

Dislivello di salita: 1450 m - Totale: 1450 m

Tempo di salita: 4,30 h - Totale: 8,00 h

Periodo consigliato: estate

Punti di appoggio: acqua all´Alpe Bonalé
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Senza traccia
Difficoltà:   EE - A - II - F+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: L´Escursionista N. 01 - Monte Bianco
Autore: Foto non presente Luca Tarantini - Altre salite dell'autore
Data della salita: 27/08/2012
Data pubblicazione: 29/08/2012
N° di visualizzazioni: 1705

Introduzione:

La Guglia di Bonalé è una vetta di importanza relativa, a causa della vicinanza con la più alta Grande Rochére, che costituisce uno dei punti panoramici più belli della Val d´Aosta. Tuttavia per chi avesse già salito la Grande Rochere, l´ascensione descritta offre comunque soddisfazione, se non altro per aver salito una vetta un po´ più difficile e decisamente meno battuta.


Accesso:

Dall´uscita dell´A5 a Morgex, immettersi sulla SS 26 direzione Aosta. Alla prima rotonda risalire la strada per La Salle. Da La Salle proseguire per la Collina. Si superano le numerose frazioni "alte" della Salle; oltrepassata l´ultima località, Morge, la strada si addentra nel vallone di Planaval. Giunti all´abitato di Planaval (dove è presente un ristorante), parcheggiare.


Descrizione della salita:

Da Planaval, risalire a piedi la strada sterrata che si arrampica con lunghissimo diagonale lungo la sinistra orografica del vallone (dx, salendo). Si prende quota abbasatanza velocemente e in 1h/1.30h si giunge all´Alpe Rantin 2340 m, dove è presente il bivio per Col Serena. Proseguire lungo la medesima strada, che aggira uno sperone di erba e roccie rotte e si addentra nella piatta conca di Bonalé dove sorge l´omonimo alpeggio (2340 m, 20 min.). Da qui seguire le tracce di strada e dunque il sentiero che percorre sul lato destro la conca fino ad arrivare di fronte all´avancorpo meridionale della guglia di Bonalé (10 min). A questo punto è necessario risalire il suo ripido pendio di erba e massi che permette di accedere al vallone del col Bonalé. Inutile cercare il sentiero perchè non c´è. Dopo aver percorco grosso modo 200 m di dislivello si arriva all´altezza della soglia dell´alto vallone, quindi conviene traversare verso sinistra in modo da entrarci. Fino a questo punto il percorso è comune con quello della Grande Rochere. Da ora si punta verso il col Bonalé percorrendo il fondo del vallone con pendenza più moderata. Superati alcuni residui di neve non molti inclinati si affronta l´ultimo strappettino per guadagnare il colle, preferibilmente da destra verso sinistra dove il terreno è un po´ più stabile (2 h). Raggiungere il Col Bonalé può già costituire una meta più che soddisfaciente, regalando la spendida vista sulla catena del Bianco e sul sottostante vallone di Malatrà. Detto ciò, per arrivare in vetta si piega sul filo di cresta SW della guglia, camminando su placcone appoggiate dall´aspetto molto lavorato fino ad arrivare a uno sbarramento roccioso che percorre tutto il fianco SW della guglia e sostiene il ripido pendio detritico superiore. Per accedervi, è necessario affrontare, appena a destra della cresta, uno stretto canale di pietre che culmina in un camino roccioso di circa 3 metri. Vista la brevità, non si può definire impegnativo (II grado), ma la roccia è fredda (possibile Verglas, neve) e non particolarmente solida (casco consigliato). All´uscita ci si innalza sul pendio di fine detrito a destra della cresta, che senza problemi porta fino in vetta (1 h).


Discesa:

Come per la salita. Giunti all´alpe Bonalé è possibile scendere per il sentiero (indicato con bolli e frecce gialle) che segue la riva sinistra del torrente e con rapidi zig zag ne scende il rapido valloncello fino ad arrivare alla testata del vallone di Planaval. Da qui, con pendenza inferiore si segue il corso del torrente fino ad arrivare a un ponte in prossimità dell´alpeggio di Les Eculés (1880 m). attraversare il ponte e percorrere la comoda sterrata fino a Planaval.


Note:

L´accesso al Col Bonalé è sconsigliabile dal vallone di Malatra per i pericoli di caduta di pietre dalla parete nord della Grande Rochére.


© VieNormali.it

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
2 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer