Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Bric Aguzzo - Cresta Mario - 1087 m


Relazione della salita - Cima n° 2176


Via Normale Bric Aguzzo - Cresta Mario
Il Bric Aguzzo visto dal Monte Carmo
Regione: Liguria (SavonaItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Liguri - Gruppo Alpi Liguri

Provincia: Savona

Punto di partenza: Termine strada asfaltata, Giustenice, m. 600 ca.

Versante di salita: SE

Dislivello di salita: 400 m - Totale: 800 m

Tempo di salita: 4,00 h - Totale: 5,30 h

Periodo consigliato: tutto l´anno, evitare i mesi più caldi

Punti di appoggio: nessuno
Tipo di via: Via di roccia
Tipo di percorso: Via di roccia
Difficoltà:   E - AR - IV- - AD- (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: ASF 1:25.000, FOGLIO 03
Autore: Oliviero Bellinzani Profilo di Oliviero Bellinzani - Altre salite dell'autore
Data della salita: 08/03/2012
Data pubblicazione: 09/03/2012
N° di visualizzazioni: 4039
N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
1 scalatore è stato su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Introduzione:

Nonostante il Monte Carmo sia la cima più alta del comprensorio, quella che tuttavia colpisce da Giustenice è la rocciosa sommità del Bric Aguzzo, con lo spettacolare scalino rivolto a SE, oltre il quale la cresta affiorante dal boscoso versante S, si allunga più arrotondata e facile, sino ad un ultimo, accattivante torrione che costituisce la parte iniziale dell´ ascensione. La vetta, somigliante alla bastionata di un castello, non si trova sullo spartiacque principale, ma protesa verso il mare, costituendo un privilegiato balcone su tutta la costa fino ai rilievi della Corsica. Dedicata a Mario Moreno, in memoria del quale è stata posta una targa sulla croce di vetta, con la sua solida roccia quarzitica la Cresta Mario consente un´ arrampicata facile ma estremamente piacevole e sicura, in ambiente aspro e selvaggio com´è caratteristica dell´ entroterra ligure.


Accesso:

Autostrada A 10 Genova-Ventimiglia, uscita di Pietra Ligure da dove si segue la Via Aurelia per breve tratto verso Savona. Alla prima rotonda si svolta a sinistra per Tovo San Giacomo, quindi dopo un paio di km, ad una nuova rotonda, ci si tiene a sinistra, per Giustenice (161 m). Passati dalla chiesa, seguendo le indicazioni per il Monte Carmo si prosegue oltre il paese per una strada piuttosto stretta, che sale con numerosi tornanti, e quando diventa sterrata, si parcheggia in una piazzola bordo strada in quanto la prosecuzione, visto il pessimo fondo stradale, è sconsigliata ai normali automezzi. Se invece si dispone di un fuori strada, si può arrivare a cinque minuti dall´ attacco.


Descrizione della salita:

Dal parcheggio si segue la sterrata, che con moderata pendenza sale verso il Giogo di Giustenice, trascurando una diramazione a sinistra prima e poi, dopo un tratto cementato, in corrispondenza di un tornante una mulattiera a destra. Proseguendo lungo la pista, si incontra infine una diramazione stradale a destra, praticamente pianeggiante, indicazione "Cresta Mario" sulla sbarra che ne dovrebbe precludere l´ accesso e sin dove è possibile arrivare col fuoristrada, che tornando in senso contrario a quello di marcia , aggira la base della cresta con bella vista sul primo estetico risalto,e si porta ad un’ampia sella erbosa (a destra con pochi passi si raggiunge la sommità di un panoramico poggio). Qui, abbandonata la strada, si sale per poche decine di metri a sinistra nel bosco (ind. "Cresta Mario" su un albero e bolli bianchi), giungendo all’attacco delle rocce, posto a destra del filo, lato NE (h 1,15 dal parcheggio. L1: Per rocce rotte, si sale verso destra, lungo una rampa articolata, fino ad un terrazzino. Sosta su alberello.(15 m, II+) L2: Superato lo scalino a destra, passo di III+, si rimonta una placchetta verticale (III) fino alla base di un caminetto sulla sinistra. Lo si scala sulla paretina di sinistra (III+), per seguire poi una crestina di pochi metri arrivando ad un canalino erboso .(15 m, III+, III). L3:Senza particolari difficoltà si rimonta il canalino, uscendone al sommo con un passo in arrampicata, II+, quindi con una spaccata a sinistra (III), ci si porta sulla crestina rocciosa, la si risale lungo una fessura con alberello (II+), giungendo ad una selletta con grossi blocchi dove si sosta su spuntone (15 m). L4: Su ampia cengia, si traversa in piano stando alla base della paretina, e seguendo i bolli ci si riporta in cresta con un breve passo di III, per poi scalare una verticale ma articolata placca a lato di uno sporco canalino (III+, esposto) per uscire sulla sommità del primo, estetico, risalto (25 m). A questo punto inizia il lungo tratto intermedio, da percorrere in conserva o slegati, che segue fedelmente il filo del crinale, e volte largo e comodo, in qualche passaggio però affilato ed aereo (passi di II). I segni bianchi guidano lungo le rocce, cercando i passaggi più impegnativi, ma volendo le seppur modeste difficoltà si possono facilmente aggirare, rimanendo di pochi metri sul lato sud. Superata una crestina seguita da una placca, ove è preferibile legarsi (III), ormai a circa metà percorso, si attraversa un’ampia sella dove si trovano due monumentali faggi, particolarmente suggestivi, di cui uno praticamente inglobato alle rocce sottostanti. Superando, infine, un tratto di rocce fratturate con profonde scanalature, si giunge alla base dell’imponente torrione finale, caratterizzato da un impressionante diedro fessurato strapiombante. L5. Con movimento atletico, si attacca la placca immediatamente a sinistra del diedro, risalendola lungo una cornice obliqua, ascendente a sinistra, (III+, poi II) che conduce ad una larga e comoda cengia erbosa. Sosta su friend, oppure sullo spuntone che delimita la cengia a destra. (10 m); L6: Con bella arrampicata, si rimonta la placca sovrastante, prima da destra (II+), quindi si traversa a sinistra, salendo direttamente il verticale ma appigliatissimo salto finale (III+) fino al terrazzino in cima al risalto, sosta su cordone (20 m). Volendo, a questo punto l´ ascensione potrebbe ritenenersi conclusa, la vetta sarebbe facilmente accessibile da sinistra, ma i bolli in pochi metri guidano ad un becco roccioso, che si scala con un passo breve ma più impegnativo, IV/ IV+, per poi effettuare una lunga spaccata (III) che porta sulle rocce terminali, risalite facilmente le quali, dopo aver superato un ultimo saltino (II), si raggiunge la vetta, croce e libro. Meraviglioso panorama sulla costa ligure fino alle Alpi Apuane, sul vicinissimo Monte Carmo e sulla Cresta dei Balzi Rossi al Bric Agnellino, (v. relazione Via Ferrata degli Artisti).


Discesa:

Dalla vetta, per traccia segnalata si scende verso ovest lungo il crinale, dapprima ampio ed erboso, poi assai affilato con rocce ripide ma facili, arrivando ad un intaglio con a sinistra un orrido canalone. Si attraversa su antico muro di pietre muschiate, ritrovando un sentierino che dopo aver seguito per un po´ la cresta, si abbassa per rado bosco ed erba divenendo sempre più ampio, sebbene poco battuto, sino a confluire nella sterrata per Giustenice, seguendo la quale, a sinistra, si ripassa dalla deviazione con sbarra peer l´ attacco e quindi all´ auto (1,30 ore).


Note:

Percorso alpinistico di stampo classico, non presenta alcuna protezione fissa, nè tantomeno soste attrezzate. Quindi, anche se le difficoltà tecniche sono contenute, non è da prendere sottogamba. Inoltre, le relazioni consultate dall´ autore, sempre alla ricerca di ambienti da scoprire, lo gradano PD+, mentre a tutti gli effetti è da considerarsi AD.


© VieNormali.it

Foto non disponibile Foto non disponibile Foto non disponibile

Mappa su Google:





Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Muzzerone e Levante Ligure - Davide Battistella

Revisione: relazione rivista e corretta il 20/03/2012 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Patagonia con Kailas

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer