Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Gendarme delle Malecoste (Cima Wojtyla o Giovanni Paolo II°) - 2425 m


Relazione della salita - Cima n° 2039


Via Normale Gendarme delle Malecoste (Cima Wojtyla o Giovanni Paolo II°)
Il Gendarme ed il Pizzo Cefalone visti da Nord.
Regione: Abruzzo (AquilaItaliane

Alpi e Gruppo: Appennini - Appennino Centrale - Gruppo Gran Sasso

Provincia: Aquila

Punto di partenza: Albergo Campo Imperatore (q. 2130 m)

Versante di salita: E

Dislivello di salita: 350 m - Totale: 1000 m

Tempo di salita: 2,30 h - Totale: 4,15 h

Periodo consigliato: da metà giugno a metà novembre

Valle: Valle del Tavo - Altre cime della Valle del Tavo
Punti di appoggio: Rif. Duca degli Abruzzi (q. 2388 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia e roccette, passaggi su roccia
Difficoltà:   EE - I - F (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: IL LUPO - Gran Sasso d´Italia 1:25000
Autore: Gabriele Attanasio Profilo di Gabriele Attanasio - Altre salite dell'autore
Data della salita: 03/12/2006
Data pubblicazione: 01/09/2011
N° di visualizzazioni: 5260

Introduzione:

Modestissima ma panoramica elevazione della Catena Occidentale del Gran Sasso. É posta sopra la grande conca del Venacquaro, sulla lunga ed uniforme Cresta delle Malecoste, tra la Cima delle Malecoste ed il Pizzo Cefalone. La cima, soprannominata anche Gendarme dagli alpinisti locali, è frequentata pochissimo: non è quasi mai meta principale di un´escursione e si raggiunge, di solito, nella lunga traversata della Catena Occidentale, dal Passo delle Capannelle a Campo Imperatore.


Accesso:

Dall´uscita autostradale di Assergi (A24) si sale a Fonte Cerreto, dove, oltre ad alberghi e trattorie, troviamo la stazione a valle della Funivia del Gran Sasso. Si prosegue in salita per alcuni chilometri sulla strada asfaltata fino all´immensa piana di Campo Imperatore (incrocio). Si prende a sinistra (indicazioni Campo Imperatore) e, percorrendo prima un lungo tratto in piano con la mole del bellissimo Corno Grande sullo sfondo, poi una serie di tornanti si arriva al grande piazzale dove si trovano il grande Albergo di Campo Imperatore, la stazione a monte della Funivia, una chiesina e l´osservatorio astronomico (q. 2130 m).

Dal parcheggio dell´Albergo Campo Imperatore si prende in direzione W il sentiero n° 1, che, con percorso quasi pianeggiante, taglia a mezzacosta i pendii meridionali del Monte Portella. Transitando per il Passo del Lupo (q. 2156 m) si tralascia a sinistra il sentiero che scende a Fonte Cerreto e, con una lunga diagonale ascendente, si raggiunge facilmente il bel valico della Portella (q. 2260 m – 0,40 h – bell´affaccio sulla Val Maone). Dalla Portella si imbocca, sempre in direzione Ovest, il sentiero n° 1A che percorre molto panoramicamente la lunga cresta fino ai piedi del Pizzo Cefalone. Stando sul filo di cresta (traccia), o direttamente sul sentiero che corre semi-pianeggiante poco più in basso, si oltrepassano due modeste alture per giungere ad un bivio, poco sotto una forcellina presso dei massi, subito prima di una più vistosa elevazione (q. 2300 m ca. - 0,50 h dal parcheggio). Tralasciando sulla destra la deviazione per la Sella del Cefalone (sentiero n° 1V) si taglia su erba e detriti il pendio soprastante e si raggiunge la sommità della montagnola (q. 2326 m – omino di pietre – panorama eccezionale). Si continua per un breve tratto sul filo di cresta, si percorrono poi alcune placchette sul versante teramano dopo le quali si raggiunge un´altra forcellina (attenzione). Lasciando la cresta sulla destra, si torna sul versante aquilano e si percorre, con alcuni tratti un po´ esposti, uno stretto sentierino che taglia in piano la ripida costa erbosa dell´elevazione (q. 2379 m). Oltrepassate con un po´ più di accortezza un paio di rientranze, si monta sull´apice di un lungo costone erboso. Superatolo, si percorre in leggera salita il comodo sentierino che porta ad un´insellatura sulla cresta E del Cefalone. Un breve tratto di ripida salita, un paio di tornanti ed un lungo e suggestivo traverso sotto le lisce pareti e le bizzarre guglie del versante S del Pizzo, ci conducono all´imbocco di un ripido canalone erboso costellato di pietre ed affioramenti rocciosi, che scende dalla vetta. Lo si risale con strette e ripide svolte fino a giungere ad un forcellino sulla sinistra, sotto la fascia rocciosa che orla la sommità del Cefalone (q. 2500 m ca. – 1,50 h dal parcheggio).


Descrizione della salita:

Seguendo alcuni piccoli e radi bolli blu, si procede in direzione W e, dopo aver aggirato qualche spuntone roccioso, si inizia a scendere sul facile filo di cresta (traccia). Dopo una piccolissima cimetta in parte rocciosa, si continua a scendere su delle belle placche inclinate (delicate con neve o terreno bagnato) fino a giungere all´affilato intaglio che separa il Gendarme dal Cefalone. Ponendo attenzione all´esposizione su entrambi i lati e tenendosi leggermete sul versante meridionale, si prosegue percorrendo il roccioso filo di cresta, a volte superando alcuni ostacoli rocciosi con qualche passo di facile arrampicata (I). Le ultime tracce di sentiero terminano poco al di sotto della massiccia croce di vetta, in corrispondenza di un brevissimo camino sormontato da un masso che crea un caratteristico passaggio attraverso un anello di roccia (I); superato il foro (dal quale la croce è visibile, dal basso) si giunge immediatamente in vetta.


Discesa:

Come per la salita. I meno esperti, con accompagnatori adeguatamente attrezzati, possono affrontare la discesa del camino posto al di sotto della cima con l´ausilio di una corda (è presente una piastrina su un masso di fronte alla croce di vetta).


Note:

Bella ed entusiasmante traversata in cresta con alcuni elementari passaggi di arrampicata, a volte un po´ esposti. Visto che si transita a meno di 50 metri di dislivello dalla sua cima, è vivamente consigliato salire anche il Pizzo Cefalone.
Ad inizio stagione probabile presenza di grandi ed insidiose cornici su tutta la dorsale. In presenza di neve si consiglia di non aggirare a sinistra (S) la q. 2379 m, bensì di oltrepassarla percorrendo il facile ma esposto filo di cresta e, inoltre, di prestare molta attenzione nei traversi, specialmente quelli sul versante S del Pizzo Cefalone. In condizioni invernali la montagna diventa alpinistica, PD+.


© VieNormali.it

Via Normale Gendarme delle Malecoste (Cima Wojtyla o Giovanni Paolo II°) - In discesa sulla Cresta delle Malecoste Via Normale Gendarme delle Malecoste (Cima Wojtyla o Giovanni Paolo II°) - Sulle placche della cresta Via Normale Gendarme delle Malecoste (Cima Wojtyla o Giovanni Paolo II°) - In cresta
In discesa sulla Cresta delle Malecoste Sulle placche della cresta In cresta

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
3 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Appennini:

Libro 3000 delle Dolomiti


Sud Verticale  Appennino di neve e di ghiaccio Vol. 1  Appennino Bianco - Vol. 1  Appennino Bianco - Vol. 2  Creste d'Appennino  Dog Trekking in Appennino  I 2000 dell'Appennino  Il Terminillo e i Monti Reatini
Ghiaccio d'Appennino  Gran Sasso I Rifugi dell'Appennino Centrale  Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise  Sentieri nel Parco Nazionale Gran Sasso Laga  Parco d'Abruzzo  Carta escursionistica Parco d'Abruzzo  Bambini in Appennino
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> I 2000 dell'Appennino - II° Edizione - Alberto Osti Guerrazzi
           >> Mountain Bike nel Parco d'Abruzzo - Edizioni Il Lupo
           >> MTB in Abruzzo - Edizioni Il Lupo
           >> Monte Catillo - Monti Lucretili - Monte Navegna - Cervia - Edizioni Il Lupo
           >> Monti della Tolfa - Edizioni Il Lupo
           >> Monti Lepini - Edizioni Il Lupo
           >> Monti Sabini - Giulio Petrucci - Luca Scarnati
           >> Monti Simbruini - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monti Simbruini - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monte Genzana e Monte Rotella - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monte Catillo - Monti Lucretili - Monte Navegna - Cervia - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monti Sabini - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monti Reatini e Terminillo - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Majella - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Velino - Sirente - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monti Marsicani, Monti della Meta, Valle del Giovenco, Mainarde - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monti Marsicani
(Parco Nazionale d'Abruzzo) - Edizioni Il Lupo

           >> Carta Monti Ernici - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Altipiani Maggiori d'Abruzzo - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Gran Sasso - Edizioni Il Lupo
           >> Sui sentieri dei Castelli Romani - Edizioni Il Lupo
           >> Ghiaccio d'Appennino
           >> Appennino Bianco - Vol. 1
           >> Appennino Bianco - Vol. 2

Revisione: relazione rivista e corretta il 08/10/2011 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Kamchatka con Kailas

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer