Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Corna di Capra - 3135 m


Relazione della salita - Cima n° 1695


Via Normale Corna di Capra
La Corna di Capra da W
Regione: Lombardia (SondrioItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Retiche - Gruppo Cima di Piazzi

Provincia: Sondrio

Punto di partenza: Alpe Vago (q. 2001 m)

Versante di salita: SW-NW

Dislivello di salita: 1140 m - Totale: 2280 m

Tempo di salita: 3,00 h - Totale: 5,30 h

Periodo consigliato: estate

Punti di appoggio: nessuno
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia e roccette, passaggi su roccia
Difficoltà:   EE (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: CARTA NAZIONALE DELLA SVIZZERA N. 1258 - La Stretta 1:25000
Autore: Piero Vardinelli Profilo di Piero Vardinelli - Altre salite dell'autore
Data della salita: 27/08/2008
Data pubblicazione: 10/10/2010
N° di visualizzazioni: 4838

Introduzione:

La cima della Corna di Capra, se osservata da E o da W, assomiglia ad un trapezio quasi perfetto. Si trova a S di Livigno, di fianco al Pizzo Filone, del quale potrebbe essere considerata la cima gemella, data la vicinanza, il panorama molto simile e la pari altezza. Sul versante settentrionale è presente il Ghiacciaio di Pizzo Pavallo, nome che in precedenza era attribuito alla Corna di Capra. Fino ad alcuni decenni fa questo ghiacciaio ricopriva tutto il versante compreso fra la cresta NW e quella N, giungendo fin sotto la vetta, attualmente è in fase di forte regresso ed è in gran parte ricoperto da detriti. Anche sotto la dorsale SE permangono alcuni piccoli apparati glaciali: il Ghiacciaio di Corna di Capra di Dentro, rifugiato sotto una costola rocciosa e le poche placche del Glacionevato di Corna di Capra di Fuori, in fase di completa estinzione. Più ad W si trova il Ghiacciaio delle Mine, ancora di discrete dimensioni, sebbene in questi ultimi anni abbia subito un evidente arretramento della fronte e una notevole perdita di spessore. La salita alla vetta si svolge lungo il detritico e poco impegnativo (EE) versante W, accessibile in più punti. L´itinerario può essere comunque reso più interessate con la variante di salita della facile cresta NW e la discesa lungo la cresta SW.


Accesso:

Da Livigno si percorre la strada che conduce alla Forcola, fino alla piana dell´Alpe Vago (q. 1975 m), dove si parcheggia in uno spiazzo al lato della strada.


Descrizione della salita:

Dal parcheggio si segue la stradina sterrata che conduce al ponte sulla Spöl e poco oltre all´Alpe Vago. Seguendo le indicazioni per la Bocchetta di Val Nera (Passo delle Capre sulla Guida dei Monti d´Italia), si attraversa il torrente sopra un ponte e, imboccato il sentiero (non riportato sulla CNS edizione 1991), si risalgono i prati della Valle Vago in direzione SE, sulla destra idrografica. Giunti al termine di questa breve valle, a circa (q. 2200 m), si rimonta un ripido pendio, per poi traversare la Val Nera a mezzacosta, verso SE. Dopo aver superato il profondo solco di un torrente (in corrispondenza della lettera "N" di Val Nera sulla CNS), il sentiero sale ripido verso NE e raggiunge un piano erboso, a circa (q. 2650 m), in vista del versante meridionale della montagna. Qui si abbandona il sentiero segnalato e, volgendo verso N, si risalgono i pascoli e i successivi pendii detritici. Dopo aver aggirato a sinistra la cresta SW della Corna di Capra, si giunge nei pressi della (q. 2804 m) sulla CNS. Per sfasciumi e rocce accatastate si prosegue verso NE, fino a raggiungere la ripida cresta NW. Seguendone il filo e appoggiando a destra, si accede alla vetta.


Discesa:

Dalla vetta si scende lungo la facile cresta SW. Per canaletti e sfasciumi si ritorna al piano erboso a circa (q. 2650 m) e da qui all´Alpe Vago con l´itinerario di salita. Comunque, come già accennato, l´ampio pendio W del trapezio di vetta è facilmente percorribile in diversi punti.


© VieNormali.it

Via Normale Corna di Capra - Il versante SW della Corna di Capra Via Normale Corna di Capra - Sulla cresta NW Via Normale Corna di Capra - Il Pizzo Paradisino, dalla vetta della Corna di Capra
Il versante SW della Corna di Capra Sulla cresta NW Il Pizzo Paradisino, dalla vetta della Corna di Capra

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
2 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Arrampicare sportive e moderne in Valtellina, Valchiavenna, Engadina - Guido Lisignoli, Eraldo Meraldi, Andrea Pavan
           >> Solo granito - Mario Sertori e Guido Lisignoli

Revisione: relazione rivista e corretta il 16/02/2012 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Monte Bianco con Kailas

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer