Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Guglia Deanoz - Tetes des Faces - 2683 m


Relazione della salita - Cima n° 1625


Via Normale Guglia Deanoz - Tetes des Faces
La cima
Regione: Val Aosta (AostaItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Pennine - Gruppo Grand Rochere

Provincia: Aosta

Punto di partenza: Frazione Bosses (q. 1596 m)

Versante di salita: W

Dislivello di salita: 1087 m - Totale: 2174 m

Tempo di salita: 3,30 h - Totale: 5,00 h

Periodo consigliato: estate

Punti di appoggio: Alpe Etallay
Tipo di via: Via di roccia
Tipo di percorso: Via di roccia
Difficoltà:   EEA - AR - IV - AD (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: IGC N. 4 1:50000 Massiccio Del Monte Bianco e Colle Gran San Bernardo
Autore: Lodovico Marchisio Profilo di Lodovico Marchisio - Altre salite dell'autore
Data della salita: 27/10/1984
Data pubblicazione: 30/08/2010
N° di visualizzazioni: 2148
N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
1 scalatore è stato su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Introduzione:

Ardita torre rocciosa che s’innalza isolata sul fianco Nord Est, ben visibile dalla frazione di Bosses (Vedi Guida ai Monti d’Italia) Alpi Pennine volume 1° di Gino Buscaini edito dal TCI e CAI nel 1971, che dichiara per l’appunto l’inespugnabilità sino ad allora di tale cima, salita ben 13 anni più tardi. Scoperta dalla guida Alpina Beppe Deanoz in gita con il coautore di questo libro L. Marchisio, viene da loro salita per la prima volta il 27 ottobre 1984. Insieme trovarono quella che è oggi la via più facile per accedere alla cima. A seguito della scomparsa di Beppe Deanoz sotto una slavina per fatalità del caso poco lontano da questa vetta in una gita sci-alpinistica al Col Serena, sopra la Comba di Planavalle, la Tête des Faces viene dedicata alla Guida Alpina e ribattezzata: Guglia o Cima Deanoz. Le guide alpine Valdostane, gli amici del CAI Torino e Valdostano, con L. Marchisio ripercorrono tale via il 16 giugno 1985 lasciando sulla vetta una Croce in ferro forgiata dalle Guide ed una lapide in bronzo a ricordo della guida scomparsa (Vedi La Stampa del 17 giugno 1985 qui allegata che racconta tutta la vicenda). Descritta tale salita su questo volume perché è un itinerario davvero insolito.


Accesso:

Torino, Aosta, Strada Valico Gran St. Bernardo, Gignod, Etroubles, Strada Sterrata Alpe Etallay, frazione Bosses


Descrizione della salita:

Dalla borgata di partenza si sale zigzagando a destra di chi sale (sinistra orografica) per tracce ripide che nella parte alta diventano prative (nevose nella prima salita visto il mese in cui è stata espugnata per la prima volta). Su pendii molto ripidi e non tracciati se non dalle capre e da qualche ungulato di passaggio, si arriva alla base del colletto Nord Est (il più elevato). Per una sottile lama (III grado) si raggiunge la cresta: 3 chiodi piantati dai primi salitori non tanto per le difficoltà tecniche ma per la precarietà della roccia, motivo per cui questa montagna (si presume) è stata per tanti anni dimenticata e mai salita prima. Quando la cresta si trasforma in uno spigolo dritto ed affilato, contornarlo a destra (verso di salita) lasciando l’espostissimo crinale per un’evidente placca (III+) salendo diritti per 40 m e facendo estrema attenzione a non far cadere pietre (IV delicato protetto con 2 chiodi). Si raggiunge così una facile placchetta finale di 6 metri di roccia in sfacelo, ripulita sommariamente dalle guide durante la seconda salita prima di far scendere tutti gli altri alpinisti per non scaricare pietre durante le manovre di corda doppia.


Discesa:

La discesa si effettua con 2 corde doppie da 30 metri (lasciate le soste in loco) e poi per il ripido canale si torna ai prati sottostanti e al punto di partenza (1,30 h).


Note:

1° salita assoluta. Roccia pericolosa.


© VieNormali.it

Mappa su Google:





Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Monte Bianco con Kailas

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer