Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Corno di San Colombano - 3022 m


Relazione della salita - Cima n° 1576


Via Normale Corno di San Colombano
Dalla Cima del Pizzo Borron, il Corno di S. Colombano (dx) con tutta la cresta da percorrere.
Regione: Lombardia (SondrioItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Retiche - Gruppo Cima di Piazzi

Provincia: Sondrio

Punto di partenza: Parcheggio del Forte di Oga (q. 1710 m)

Versante di salita: NW

Dislivello di salita: 1312 m - Totale: 2700 m

Tempo di salita: 4,15 h - Totale: 6,30 h

Periodo consigliato: metà giugno - inizio ottobre

Punti di appoggio: Malga San Colombano - (q. 2230 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia e roccette, passaggi su roccia
Difficoltà:   EE - AR - II+ - PD (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: KOMPASS 1:50.000 foglio N. 96 Bormio - Livigno
Autore: Gabriele Attanasio Profilo di Gabriele Attanasio - Altre salite dell'autore
Data della salita: 03/07/2010
Data pubblicazione: 15/07/2010
N° di visualizzazioni: 3867
N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
5 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Introduzione:

Il Corno di San Colombano è una bella piramide rocciosa posta sulla lunghissima dorsale che dal Dosso Le Pone (m. 2556) si dirama in direzione Sud passando per il Pizzo Borron (m. 2713) ed il Monte Rinalpi (m. 3009) fino a raggiungere la vetta dell’eccelsa Cima Piazzi (m. 3439). Esso si trova all’incontro di tre creste (S, NE, NW) e, con la sua mole, domina da SW la conca di Bormio. La salita alla cima percorrendo integralmente la Cresta NW è una lunga, divertente e grandiosa cavalcata in ambiente estremamente solitario che richiede attenzione e piede fermo solamente nei metri finali. La vetta offre scorci indimenticabili sul ghiacciato versante Nord di Cima Piazzi, che sembra essere quasi a portata di mano, ed un emozionante panorama a 360°.


Accesso:

Da Bormio (Via Milano) ci si porta verso la località Santa Lucia (Fraz. di Valdisotto), si attraversa il ponte sull’Adda e si inizia a salire seguendo le indicazioni per Oga. Poco dopo la chiesetta (in posizione panoramica sui prati subito prima di Oga) ad un bivio si prende per il Forte di Oga dove si giunge dopo circa 2 Km (m. 1710). Dal parcheggio, seguendo le indicazioni, ci si incammina sulla strada bianca chiusa al traffico che, con tracciato particolarmente gradevole dapprima in mezzo ad un bosco misto di Abete Rosso, Larice e Pino Cembro poi passando per radure dalle quali si gode di vedute di rara bellezza, sale con alcuni tornanti e mai con pendenza eccessiva all’Alpe Masucco alla testata della Valle Cadolena, dove è posizionata la panoramicissima Malga di San Colombano (m. 2250 - ore 1,15 dalla macchina).

Si prosegue sulla strada dietro la malga (cartelli per il Passo S. Colombano)che, con una breve salita e con un lungo tratto in falso piano, aggirando un dosso e attraversando su un ponte il torrente che scende dalla Valle di San Colombano, conduce alla partenza di uno skilift. Lo si supera imboccando un tratturo che dapprima si dirige verso il Vallone di San Colombano. Dopo un centinaio di metri la traccia punta verso il costone soprastante che in breve ma ripidamente conduce sulla cresta in prossimità del Passo di San Colombano (m. 2484 - ore 2 dalla macchina), dov’è ubicata anche la piccola chiesina di San Colombano, al cospetto del Pizzo Borron. Bel panorama.

Dalla chiesina si segue la cresta, prima prativa e rotondeggiante, poi detritica ed affilata, che in leggera salita conduce in direzione Sud fin sotto la fascia rocciosa posta al di sotto dell’Anticima Nord del Pizzo Borron. Con passaggini di arrampicata esposti ma facili e divertenti si superano le roccette e si giunge sulla verde calotta dell’anticima. Ci si abbassa lievemente ad una selletta e con un’ultima breve risalita si raggiunge la vetta del Pizzo Borron (m. 2713 - ore 0,45 dal Passo, ore 2,45 dalla macchina). Splendido panorama su monti e valli circostanti.


Descrizione della salita:

Dalla vetta del Pizzo Borron si scende per pochi metri in direzione Sud ad una selletta detritica. Si prosegue sulla dorsale erbosa, talvolta intervallata da qualche roccetta, sempre tenendone il filo, dapprima in leggera salita e successivamente quasi in piano. Si giunge poco dopo al cospetto di una prima marcata elevazione (q. 2720 sulle carte) che si aggira sulla destra abbandonando la cresta e riprendendone il filo subito dopo. In alternativa la si può salire direttamente ma con fatica e senza alcun interesse. Si continua sulla dorsale, ora quasi esclusivamente detritica, prima superando in piano alcune divertenti roccette (eventualmente aggirabili sulla sinistra), poi risalendo lievemente una panoramica fascia prativa e successivamente conquistando con ripida e faticosa salita l’elevazione a quota 2772. Molto belli in questo tratto gli scorci sul sottostante Vallone di San Colombano costellato di laghetti. Dalla q. 2772, percorrendo un altro breve tratto in piano, si giunge alla base del Corno. Ora, prestando molta attenzione al terreno mobile e friabile, non rimane altro da fare che seguire il filo stretto e roccioso della ripida cresta NW che con facile ma esposta arrampicata conduce fino in cima (m. 3022 - ore 1,15 dal Pizzo Borron, ore 4 abbondanti dalla macchina). Magnifico colpo d’occhio su tutto il circondario.


Discesa:

La discesa può svolgersi per lo stesso itinerario di salita oppure per la ripida, rocciosa e sfasciumata Cresta NE, tenendosi subito a destra del filo (prestare molta attenzione). Al termine della suddetta cresta si discende tutto il Vallone di San Colombano fino a ritornare al ponte presso la partenza dello skilift.


Note:

Ad inizio stagione possibile presenza di grandi ed insidiose cornici su tutta la dorsale. Sull’ultimo tratto di cresta che conduce in vetta al Corno alcuni salti di roccia sono aggirabili sulla destra ed altri sulla sinistra. Poco sotto le rocce sommitali prestare molta attenzione ad un infido passaggino, semplice ma esposto e con terreno estremamente friabile, che può provocare seri problemi a chi non ha sicurezza e piede fermo. Con bel tempo stabile, dalla vetta del Corno di San Colombano, si può proseguire sulla lunga ma elementare cresta fino a raggiungere, con passi di facile arrampicata, la vetta del Monte Rinalpi (m. 3009).


© VieNormali.it

Via Normale Corno di San Colombano - La Cresta Nord Ovest del Corno di San Colombano Via Normale Corno di San Colombano - Dalla vetta vista sulla Cresta Nord Ovest appena percorsa Via Normale Corno di San Colombano - Panorama dalla cima
La Cresta Nord Ovest del Corno di San Colombano Dalla vetta vista sulla Cresta Nord Ovest appena percorsa Panorama dalla cima

Mappa su Google:





Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Arrampicare sportive e moderne in Valtellina, Valchiavenna, Engadina - Guido Lisignoli, Eraldo Meraldi, Andrea Pavan
           >> Solo granito - Mario Sertori e Guido Lisignoli


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Ladakh con Kailas

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer