Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Monte Toraggio - 1973 m


Relazione della salita - Cima n° 1556


Via Normale Monte Toraggio
Il M. Toraggio con la cresta di salita.
Regione: Liguria (ImperiaItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Liguri - Gruppo Prealpi Liguri

Provincia: Imperia

Punto di partenza: Colla Melosa (q. 1540 m)

Versante di salita: N-E

Dislivello di salita: 650 m - Totale: 1300 m

Tempo di salita: 3,30 h - Totale: 6,00 h

Periodo consigliato: aprile - ottobre

Valle: Valle Nervia - Altre cime della Valle Nervia
Punti di appoggio: Rif. Allavena alla Colla Melosa (q. 1545 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia e roccette, passaggi su roccia
Difficoltà:   EE - A - II+ - PD (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: EDM N. IM-5 Molini di Triora 1: 25000
Autore: Oliviero Bellinzani Profilo di Oliviero Bellinzani - Altre salite dell'autore
Data della salita: 13/06/2010
Data pubblicazione: 16/06/2010
N° di visualizzazioni: 5313

Introduzione:

Splendida montagna, compresa fra la Gola dell´ Incisa e il Passo di Fonte Dragurina, il Monte Toraggio presenta due cime gemelle pressochè di pari altezza. La Occidentale, sommità principale con croce e libro di vetta, e l´ Orientale, piccola croce, affacciata sulla Colla Melosa. Tra le due, separate da un dedalo di torrioni in cui è meglio non avventurarsi, senza dubbio la più ardita ed estetica, ammirata dagli innumerevoli turisti è la E. Difatti, benchè più bassa di uno o due metri, in tutti i siti visionati dall´ autore, è quella maggiormente fotografata per la sua indiscutibile bellezza e rappresentatività. Monte Possente, articolato, il Toraggio risulta un paradiso per l´ esursionismo.


Accesso:

Autostrada Milano-Genova, direzione Ventimiglia, uscita Arma di Taggia. Scesi in paese, si seguonop le indicazioni per Triora-Valle Argentina, SP 548, e subito prima dell´ abitato di Molini di Triora si svolta a sinistra per Colla Melosa, SP 65. Giunti alla Colla Langan, ci si tiene a destra, SP 67, e dopo 6 chilometri si arriva alla Colla Melosa (un´ ora dall´ autostrada).


Descrizione della salita:

Dalla Colla Melosa si prosegue per qualche centinaio di metri lungo la strada asfaltata, sino al cartello di divieto d´ accesso, dove diviene sterrata, continuando per questa in direzione del Monte Grai sino ad un pronunciato tornante a destra (possibile arrivare sin qui anche in auto....), ove si trova la Fonte Itala, targa e indicazione Sentiero degli Alpini (20/30´). La traccia taglia in piano a sinistra, e poi risale per un breve tratto (corde metalliche) ad attraversare l´alveo roccioso di un ruscello. Dopo un altro tratto in salita si attraversa un secondo ruscello, proseguendo fino ad un bivio, dove si prende a sinistra, scendendo verso il Sentiero degli Alpini. Passati davanti ad una fonte che sgorga dalla viva roccia, si continua in piano superando una piccola galleria per poi proseguire con magnifico percorso in saliscendi, tagliando le bastionate inferiori del Monte Pietravecchia, tratti scavati nella roccia e altri franati, attrezzati con cavi metallici di nessuna difficoltà, sino a sbucare nell´ orrida, splendida Gola dell´ Incisa che si risale con una serie di tornantini giungendo al Valico (1685), stretto intaglio sulla cresta di confine tra Toraggio e Pietravecchia, dopo aver lasciato il Sentiero degli Alpini che a sinistra prosegue per la Fonte Dragurina e il Colle del Corvo. Dall´ Incisa, tenendosi sul versante francese si percorre l´ Alta Via dei Monti Liguri in direzione della Fonte Dragurina per ca trecento metri, finchè, in corrispondenza di una palina dell´ AV, non si scorge una piccola traccia che sale in cresta. Abbandonata l´ AV, ci si porta sullo spartiacque, seguendone più o meno fedelmente il ripido filo di erba e roccette che a sinistra (E) precipita in verticali pareti mentre a destra (W) mostra un erto lariceto. Giunti sotto la rocciosa sommità dello spallone che precede la Vetta E, si passa a sinistra, risalendo un canalino di alcuni metri parzialmente attrezzato con cavetto (II+). Quindi si prosegue brevemente sull´ affilata crestina, scendendo ad un colletto (II) dal quale su erba e radi larici si traversa sino ad una cresta secondaria che a destra delimita la parete. Subito prima, si prende la rampa che sale ripida, tracce di passaggio, risalendo la quale lungo una sorta di canalino si esce a pochi metri dalla Vetta Orientale (I/II). Dalla Vetta E, si scende facilmente verso sud ovest, evitando il dedalo di torrioni in cui la cresta N si frammenta, traversandovi sotto sino ad incontrare, dopo una serie di pinnacoli, la traccia proveniente dalla Fonte Dragurina, lungo la quale, entrati in un vago canale che si apre tra le rocce terminali e superati alcuni gradini rocciosi, si guadagna la Vetta Occidentale (percorso effettuato in solitaria dall´ autore).


Discesa:

Dalla Vetta si scende alla Fonte Dragurina (1810), dalla quale vi sono due possibilità per tornare alla Gola dell´ Incisa. La prima seguendo l´ AV a destra, con comodo e veloce percorso che alla fine riprende il tratto seguito all´ andata (in un anfratto nascosto è possibile trovare acqua, una rarità da queste parti, nel caso la fonte fosse asciutta). La seconda, più impegnativa, lungo il Sentiero degli Alpini, che taglia tutto il roccioso versante orientale del Toraggio (tratti attrezzati). Quindi per l´ itinerario di salita.


Note:

Magnifico itinerario, eccezionale il Sentiero degli Alpini, si svolge in parte su ampi sentieri ed in parte in ambiente selvaggio. Tuttavia, se non si desiderasse percorre la Cresta N proposta, basta seguire in salita una delle due vie di discesa, combinando a piacere le quali è possibile compiere uno stupendo circuito ad anello. Dalla vetta Occidentale è altresì possibile scendere all´ AV dal "Passaggio a Nord-Ovest", un sentiero attrezzato con canaponi, attualmente però ritenuto inagibile.


© VieNormali.it

Via Normale Monte Toraggio - Tratto scavato nella roccia del Sentiero degli Alpini. Via Normale Monte Toraggio - La gola dell´ Incisa. Via Normale Monte Toraggio - Cresta di salita.
Tratto scavato nella roccia del Sentiero degli Alpini. La gola dell´ Incisa. Cresta di salita.

N° voti: 1 - Voto medio: Voto 4 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
3 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Muzzerone e Levante Ligure - Davide Battistella


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Ladakh con Kailas

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer