Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Pilastro di Prada - 1811 m


Relazione della salita - Cima n° 1536


Via Normale Pilastro di Prada
Il Pilastro di Prada
Regione: Lombardia (LeccoItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Prealpi Lombarde - Gruppo Grigne

Provincia: Lecco

Punto di partenza: Alpe Cainallo (q. 1400 ca)

Versante di salita: SW

Dislivello di salita: 400 m - Totale: 800 m

Tempo di salita: 3,30 h - Totale: 5,00 h

Periodo consigliato: marzo - novembre

Punti di appoggio: nessuno
Tipo di via: Via di roccia
Tipo di percorso: Via di roccia
Difficoltà:   E - AR - VI+ - TD+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: KOMPASS N. 105 Lecco-Valle Brembana
Autore: Oliviero Bellinzani Profilo di Oliviero Bellinzani - Altre salite dell'autore
Data della salita: 23/05/2010
Data pubblicazione: 27/05/2010
N° di visualizzazioni: 3928

Introduzione:

Cima minore nell´ ampio panorama di vette che fanno da contorno alle Grigne, il Pilastro di Prada deve il suo nome alla vicinanza dell´ omonimo, splendido arco naturale, di per sè meritevole di un´ apposita escursione. La via proposta, la Cai Vedano, aperta nel 1995, si sviluppa in cinque lunghezze per 130 metri di sviluppo, e si potrebbe percorrere senza bisogno di altro materiale oltre ai dodici rinvii necessari, in quanto ottimamente attrezzata, se non mancasse la placchetta del primo spit del terzo tiro, il più duro. Ciò costringe ad affrontare un passaggio di IV assicurati dalla sosta una decina di metri sotto....Quindi è consigliabile portare un friend medio ed un nat piuttosto grosso con cui proteggersi. Roccia buona, stupenda sul pilastro del III tiro, lo è un po´ meno nell´ ultima e più facile lunghezza.


Accesso:

Da Lecco a Mandello, quindi per Varenna da dove si sale a Esino Lario, proseguendo per Cainallo. Superato l´ omonimo rifugio, ci si tiene a sinistra sino ad un ampio spiazzo erboso dove termina la strada, ultimo tratto su sterrata.


Descrizione della salita:

Dal piazzale si risale il pendio erboso trovando le indicazione per i Rifugi Bietti e Bogani. Con lungo mezzacosta si arriva ad un bivio : tralasciato a sinistra il sentiero per il Bogani, si sale a destra per il Bietti superando un breve ma ripido tratto che porta in cresta. A destra si stacca la traccia per i Monti Pilastro e Croce. Proseguendo a sinistra, si transita nei pressi di una casetta, da cui parte il sentiero per la Cresta Piancaformia, ed in breve si è all´ Arco di Prada, poco oltre il quale, girato il crinale ad un forcellino, per erba si risale di qualche metri sino all´ attacco. Targhetta indicatoria, Via Cai Vedano. L1: La via inizia con alcune semplici placcchette un po´ erbose, cui segue una placca abbastanza compatta e più verticale, da salire in aderenza con discreto uso dei piedi. L´ultimo tratto è invece più semplice, su roccia lavorata. Sosta scomoda in una nicchia (III/V, molti spit). L2: Dalla sosta si effettua un delicato traverso verso destra, chiodato molto corto e con qualche saliscendi (IV+/III). L3: Tiro chiave. Dalla sosta si scavalca a destra lo spigolo, risalendo una facile placca sprotetta (III) seguita da un muro non semplice che comporta un difficile passaggio obliquo a destra (IV). Proteggersi con friend e nut prima di affrontarlo, poiché lo spit presente in via alla sua base è privo di placchetta, quindi inutilizzabile. Superato il muro, si accede ad un compatto pilastro che si risale aggirando dapprima un lieve strapiombo (VI) e per stupenda placca poi (VI+), uscendo a sinistra alla catena di sosta, proprio sotto la quale si trova un masso pericolosamente instabile (spit ravvicinati). L4: Si prosegue per placchette più semplici a sinistra del filo fino ad un canale, che si segue sino alla sosta, piuttosto disagevole mentre un metro più sopra sarebbe stata comodissima.....(IV+, molti spit). L5: Dalla sosta si sale al soprastante terrazzino, e scavalcato il salto di tre metri ca che lo sovrasta (IV, 2 spit), si prosegue a sinistra del filo di cresta (III, protezioni più lunghe), sino all´ ultimo spit in vista della sosta di calata. Da qui si può proseguire in traversata (III), oppure risalire in cresta e per le facili placche del versante opposto (I+) raggiungere la sosta con catena dove termina la via. (Libro in un vasetto di vetro sotto un cumulo di sassi). Per toccare la vetta vera e propria, occorre invece risalire ancora un risalto di alcuni metri (II).


Discesa:

Dalla sosta dove termina la via, ci si abbassa al fittone di calata collegato ad essa da un cordone. Quindi si discende lungo la Via della Libertà, rimanendo dapprima sullo spigolino quindi seguendo i radi chiodi in parete. Con corda singola si effettuno quattro doppie, mentre con mezze da sessanta tre. Disponendo di una corda da settanta, con la terza calata è possibile raggiungere la prima sosta della Via Cai Vedano, altrimenti ci si deve accontentare di quella meno invitante della via più vecchia. Soste su chiodi con cordini e maillon. In alternativa, dalla sosta di fine via si effettua una doppia di 25 metri sul versante opposto sino ad un pianerottolo erboso. Con facile e breve disarrampicata o prolungando la calata, si giunge al sottostante pendio, dal quale si traversa verso sinistra (traccia) ad un ghiaione che si scende dritti sino ad incontrare il sentierino che percorre la base del pilastro, lungo il quale si torna all´ attacco (in questo caso portarsi le scarpe).


Note:

Bell´ arrampicata, sicura, su roccia affidabile. Soste du due spit con catena, chiodatura ravvicinata.


© VieNormali.it

Via Normale Pilastro di Prada - Primo tiro Foto non disponibile Via Normale Pilastro di Prada - Terzo tiro
Primo tiro Terzo tiro

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
2 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer