Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Corna della Vacca - 2503 m


Relazione della salita - Cima n° 489


Via Normale Corna della Vacca
Percorso di salita alla cima dal sentiero verso il lago
Regione: Lombardia (BresciaItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Retiche - Gruppo Adamello

Provincia: Brescia

Punto di partenza: Parcheggio lungo la strada presso la Malga Cadino della Banca (1800 m), sulla strada delle "Tre Valli" fra Gaver e il Passo Croce Domini, Val Dorizzo

Versante di salita: S

Dislivello di salita: 700 m - Totale: 1400 m

Tempo di salita: 2,15 h - Totale: 3,30 h

Periodo consigliato: giugno - ottobre

Valle: Valle del Gaver - Altre cime della Valle del Gaver
Punti di appoggio: Rif. Tita Secchi (q. 2362 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia con ometti
Difficoltà:   EE - I+ - F+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: Ed. Multigrafic N. 293 - Prealpi Lombarde - Val Camonica, Presolana, Val di Scalve, Passo del Vivione, Passo do Crocedomini 1:25.000
Autore: Roberto Ciri Profilo di Roberto Ciri - Altre salite dell'autore
- Segui Roberto Ciri su Google+
Data della salita: 10/06/2007
Data pubblicazione: 20/06/2007
N° di visualizzazioni: 2997

Introduzione:

Piccola cima che si erge sopra il lago della Vacca e costituisce una prima elevazione della cresta rocciosa che raggiunge la Cima Terre Fredde.


Accesso:

Dalla strada prendere la stradina sterrata che si stacca a destra 100 m prima della malga (cartello segnaletico per il Rif. Tita Secchi), la stradina è sconnessa ma su piò seguire per 1,5 Km e parcheggiare più avanti. Risalendo la vallata con la stradina si giunge sotto l'affioramento della Corna Bianca. Proseguire per sentiero attraverso un pianoro erboso e quindi attraverso la conca pietrosa con il Lago Nero di Cadino. La mulattiera risale verso destra a svolte il ripido pendio erboso della Cresta Laione, passando sotto delle pareti rocciose e con lungo traverso verso sinistra sopra la pietraia si giunge al Passo della Vacca (2355 m) con caratteristico roccione a forma di mucca visibile già dal basso.


Descrizione della salita:

Dal passo deviare a sinistra presso le tabelle segnaletiche, seguendo il sentiero segnalato in giallo e bianco (sent. Antonioli). Comodamente per mulattiera lastricata il sentiero aggira in quota la cresta sud della Corna della Vacca e conduce nella zona dei laghetti delle Terre Fredde. Dopo aver aggirato il crestone si incontra una bassa parete rocciosa verticale liscia, con un segnavia bianco rosso e uno bianco giallo, oltre il quale sale sulla destra un breve pendio erboso (onetto di sassi). Abbandonare il sentiero e risalire la rampa erbosa verso sinistra prime e verso destra poi, per vaga traccia e seguendo gli ometti. Si giunge ad un ripiano roccioso con ometto, da cui si prosegue verso sinistra e poi ancora verso destra, raggiungendo la cresta vera e propria. Risalire prima per pendio zon zolle di erba e massi e poi lungo il filo della cresta formato da sassi accatastati, seguendo qualche ometto, ormai in vista della sommità. Per l'ultimo breve tratto più ripido di massi si raggiunge il paletto di legno sulla prima cima. Proseguendo per la cresta verso N si raggiunge un forcellino e si risale ad una seconda elevazione. Sempre per cresta si raggiunge una terza elevazione rocciosa (I°) e quindi il quarto cimotto roccioso più alto, che si raggiunge con qualche passaggio di I+ su percorso un po' esposto.


Discesa:

Come per la salita, altrimenti dalla prima forcella fra la prima cima e la seconda elevazione della cresta si può scendere a destra per ripidissimo canale di ghiaie prima e zolle di erba poi (pendenza 45°-50°) che conduce alla vasta pietraia alla base della cima, attraverso la quale trovano intiutivamente la strada fra i massi di tonalite si giunge al sentiero presso la segnaletica che indica per il lago della Vacca. Percorso sconsigliato in salita per la faticosa pendenza e in discesa solo in caso di assenza di nebbia e neve.


Note:

Percorso alla cima senza traccia ma segnato da ometti di sassi. Dalla cima si può proseguire, senza segnavia né traccia, per cresta di massi fino alla Cima Terre Fredde (I+/II-).


© VieNormali.it

Via Normale Corna della Vacca - Ultimo tratto di cresta Via Normale Corna della Vacca - La cresta di salita Via Normale Corna della Vacca - La prima cima
Ultimo tratto di cresta La cresta di salita La prima cima

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
1 scalatore è stato su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Arrampicare sportive e moderne in Valtellina, Valchiavenna, Engadina - Guido Lisignoli, Eraldo Meraldi, Andrea Pavan
           >> Solo granito - Mario Sertori e Guido Lisignoli


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Proposte di montagna

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer