Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Guide   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 


TRAVERSATA DI MONTAGNA A CURA DI STEFANO BORRELLI



Traversata dal Monte Magro (Magerstein) al Monte Nevoso (Schneebigernock)


a cura di Stefano Borrelli

Il Monte Magro, Frauenkopfl, Pizzo delle Vedrette e Quota 3200 m
Il Monte Magro, Frauenkopfl, Pizzo delle Vedrette e Quota 3200 m

Regione: Trentino Alto Adige
Alpi: Italiane - Alpi Orientali - Noriche - Gruppo Vedrette di Ries
Punto di partenza: Riva di Tures-Rain in Taufers (q. 1550 m)
Direzione di salita: SE - NW
Quota massima: 3358 m
Dislivello di salita: 2100 m
Dislivello totale: 4200 m
Tempo di salita: 8,00 h
Tempo totale: 12,00 h
Difficoltà: EEA - AG - II - PD (scala difficoltà)
Punti di appoggio: Rif. Roma - Hockgall Hutte (q. 2274 m)
Tipo di salita: Traccia su ghiacciaio
Periodo consigliato: estate
Cartografia: KOMPASS N. 082 - Monti della Valle Aurina
Attrezzatura:
Valutazione:


Introduzione:
Traversata di cresta su cime oltre i 3000 m.

Accesso:
Da Jausestation Säge (1.591 m), prendiamo il sentiero 8 che, dopo il ponte sul Rio di Riva, si biforca in 8c e 8, noi dobbiamo fiancheggiare una palizzata (abbandonando la sterrata 8c) che taglia un prato (col buio di difficile individuazione) e, seguendo i segni saliamo nel bosco tagliando un paio di volte una forestale. Il sentiero è molto ripido e porta ad incrociarsi con il Sentiero1, proveniente da Riva, (altra possibilità di salita, meno ripida ma più lunga) a 2080m c.ca (1h ca). Ora con sentiero più comodo e dolce ci portiamo verso il rifugio, cominciando a godere alla vista delle alture circostanti. In mezz’ora scarsa si arriva al Rifugio Roma 2274m, dove possiamo pernottare per affrontare al meglio la traversata.

Descrizione:

Dal rifugio prendere il Sentiero 4 che porta alla Forcella d'Anterselva-Antholzer Scharte. Dopo qualche minuto troviamo il bivio che chiuderà l'anello della traversata, prendiamo a sx sempre sul Sentiero 4, tralasciando l'1 da cui torneremo la sera. Costeggiamo un laghetto sulla dx e proseguiamo su terreno morenico ottimamente segnalato. Da segnalare la gran bell'altura del Covoni, sulla dx salendo (potrebbe esser un'assaggio per il giorno prima dell'ascensione una volta arrivati al rifugio).

Indicativamente, a quota 2600 abbiamo 2 possibilità:
1) proseguire sul sentiero (non verificato) che dovrebbe portarci ad un bivio, all'incirca a quota 2760, dove noi andremo a dx prendendo la l'evidente cresta che porterà al Magro senza passare sul ghiacciaio;
2) lasciare il percorso segnato seguendo degli ometti o, senza percorso obbligato, andare in direzione S-SW camminando su piacevoli placche montonate verso il ghiacciaio.

Si arriva alla base delle Vedrette di Ries a quota 2820 c.ca, e attrezzati di tutto punto si comincia a percorrere la calotta nevosa sempre verso sud. Con pendenze moderate (30° ca.), ci si porta verso una sella che precede un'altura appuntita (q. 3080 m ca.), costeggiandola sulla dx cambiamo leggermente direzione e andiamo verso SW. Dopo 15' circa dalla sella, ci si presenteranno dinanzi le cime che andremo a salire, con la prima nella lista, Monte Magro, a portata di piede… Puntiamo ora alla dorsale rocciosa NE della cima e, senza difficoltà particolari (solo attenzione ai buchi che si possono creare tra i blocchi), la risaliamo fino alla vetta con bella croce (q. 3273 m, 2h 30').

Dopo aver gustato l'immenso attorno, riprendiamo la marcia portandoci verso la Frauenkopfl. Scendiamo, ora, dalla cresta NW scegliendo i punti meno ripidi, portandoci, una volta in basso, verso la sella che precede la cima. Una volta raggiunta, attacchiamo la cresta W-NW e, scavalcando qualche blocco (I°, qualche segnavia in loco), in breve raggiungiamo la seconda cima della giornata (ometto in vetta, q. 3251 m, 20'-2h 50').

Dalla Frauenkopfl proseguiamo in cresta verso W-NW, con qualche passaggio più impegnativo e, aggirando qualche spuntone sulla dx, arriviamo alla sella che ante cede il Pizzo delle Vedrette-Fernerkopf. Saliamo facilmente alla cima seguendo la crestina E-SE (I°, qualche segnavia, croce di vetta, q. 3249 m, 30'-3h 20').

Ripartiamo, proseguendo su cresta, in direzione N-NW, senza difficoltà fino a raggiungere uno dei tratti più impegnativi del giro: salire su Quota 3200. Ci troviamo di fronte a una bastionata da superare con l'ausilio di catene. Il tratto, è ottimamente attrezzato e moderatamente difficile, sale inizialmente verticale per poi obliquare verso dx portandoci sul versante N dell'altura, dove, in base alle condizioni (presenza di neve-ghiaccio su placche poggiate) si possono trovare dei punti tosti, per l'esposizione e perché non si capisce bene dove andare. Dobbiamo evitare l'apice della cima contornandola (da N a NW) e, portandoci verso lo spigolo NW, dove, con cautela scendiamo, su placche coperte di neve, a un breve tratto di cresta nevosa che divide Quota 3200 dal Monte Nevoso (30'-3h 50').

Con divertenti passaggi su roccia (alcuni passi di II,II+ max,), in alcuni punti delicata, percorriamo la cresta SE della cima seguendo gli evidenti segnavia e, in un'ora circa, ci troviamo in vetta al Schneebigernock-Monte Nevoso (q. 3358 m, 4h 50'). Panorama infinito tutt'attorno!

Discesa:
Per scendere dobbiamo affrontare un'altro tratto delicato,la Normale Nord della cima. Consiglio di rimanere nei pressi della cresta rocciosa, anche se, in alcuni punti, l'istinto ci potrebbe far pensare che aggirando degli avancorpi sia più facile, ma in realtà ci porteremo su terreno smosso, scivoloso e franoso. Le difficoltà rimanendo sulle rocce si aggirano sul II max. A guidarci ci saranno degli ometti, non ho visto segnavia, cosa che sarebbe gradita, per aiutare a seguire la cresta nei punti ideali. All'incirca a q. 3180 m cambieremo direzione, andando verso W e in seguito NW, sempre seguendo gli ometti e portandoci verso la Vedretta di Monte Nevoso. Attraversato il breve tratto di ghiacciaio, seguiamo i bolli-frecce rosse che ci accompagneranno, fino a raggiungere il Rifugio Roma (3h dalla cima). Con un'altra ora si ritorna all'auto presso Jausestation Säge (q. 1591 m).

Note:
La difficoltà del percorso, come del resto per un po' tutti gli itinerari, variano enormemente dalle condizioni di innevamento e meteorologiche.

Autore: Stefano Borrelli - Altre traversate dell'autore...

Data: 05/09/2013

© VieNormali.it
Traversata dal Monte Magro (Magerstein) al Monte Nevoso (Schneebigernock) - Frauenkopf, Pizzo delle Vedrette, Quota 3200, Monte Nevoso
Frauenkopf, Pizzo delle Vedrette, Quota 3200, Monte Nevoso
Traversata dal Monte Magro (Magerstein) al Monte Nevoso (Schneebigernock) - La ferratina moderatamente difficile per salire Quota 3200
La ferratina moderatamente difficile per salire Quota 3200
Traversata dal Monte Magro (Magerstein) al Monte Nevoso (Schneebigernock) - Le 4 alture già salite: Monte Nevoso, Frauenkopfl, Pizzo delle Vedrette e Quota 3200
Le 4 alture già salite: Monte Nevoso, Frauenkopfl, Pizzo delle Vedrette e Quota 3200
Traversata dal Monte Magro (Magerstein) al Monte Nevoso (Schneebigernock) - Scendendo dalla Cresta N-NE
Scendendo dalla Cresta N-NE

Mappa del percorso Traversata dal Monte Magro (Magerstein) al Monte Nevoso (Schneebigernock)
Tracciato indicativo della traversata





<< Vai all'elenco delle traversate
   Condividi su:





SCOPRI LE NOVITA' EDITORIALI SULLA MONTAGNA DI:

Iter Edizioni - Itinerari più belli

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Proposta per Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna

YiLianDa - Pantaloni softshell da uomo

Pantaloni in stile classico dalla vestibilità perfetta, realizzati in materiale resistente con lavorazione di qualità. Morbido interno in softshell, buona elasticità, inserto in corrispondenza delle ginocchia e tasche laterali. Antistatici, resistenti all'abrasione e allo sporco, impermeabili, ad asciugatura rapida, antibatterici, traspiranti e antivento.


18/03/2019 - Il CAI e l'educazione ambientale
Cinque progetti del CAI rivolti alle scuole fra i vincitori del bando del Ministero dell'Ambiente


13/03/2019 - Adventure Outdoor Fest 2019
Dal 25 al 28 luglio il festival delle esperienze outdoor ai piedi della Marmolada


13/03/2019 - C.A.M.P. con Arc'teryx all'Alpine Academy 2019
Dal 4 al 7 luglio 2019 a Chamonix l'evento che si annuncia assolutamente eccezionale


05/03/2019 - Ortler Bike Marathon 2019
Il 1° giugno a Glorenza, in Val Venosta


01/03/2019 - Azione Natura 2019
Vivere la bellezza della Terra: la via è la meta


01/03/2019 - VieNormali.it partner di Yakki.net
La nuova piattaforma per trovare esperienze outdoor con guide certificate


25/02/2019 - Verona Mountain Film Festival 2019
Dal 5 al 9 marzo 2019 il festival del Veneto interamente dedicato all'alpinismo


18/02/2019 - Mammut vince tre ISPO Awards
Ben tre premi ISPO nelle categorie outdoor e snowsports nel settore dei prodotti innovativi


18/02/2019 - La Sportiva e CAMP sulle spalle dei giganti dello skialp
Accordo di co-marketing tra le due aziende italiane per la fornitura degli zaini CAMP Rapid e Veloce per gli atleti del Team La Sportiva


18/02/2019 - Online il Sentiero Italia CAI
L'itinerario escursionistico più lungo del mondo, 6880 km di grande bellezza.


16/02/2019 - Vibram Vertikal Sass de Fer 2019
Ad aprile la 3° edizione della Vertikal Trail Running di Varese


31/01/2019 - ISPO Award 2019 a Salewa
Il prestigioso premio ISPO alla scarpa Wildfire Edge Mid GTX e alla giacca Pedroc Hybrid Alpine Wool Perform Jacket


30/01/2019 - Nuova giacca Agner Hybrid Down Salewa
La soluzione semplice al complesso problema di proteggere dal freddo durante l'arrampicata alpina


30/01/2019 - Golden Trail National Series Italy
L'Italia è tra i 5 Paesi in Europa a proporre nel 2019 questo innovativo format di gare.


29/01/2019 - La Sportiva e la FFASI insieme verso Tokyo 2020
Accordo triennale per vestire le Nazionali climbing e paraclimbing


Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer