Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Guide di montagna | Ordini   VieNormali su Facebook   Canale You Tube VieNormali   Instagram VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Corna di Medale (Via Cassin) - 1028 m


Relazione della salita - Cima n° 3240


Via Normale Corna di Medale (Via Cassin)

La parete SE della Corna di Medale
Regione: Lombardia (LeccoItaliane

Alpi e Gruppo: Prealpi - Prealpi Lombarde - Gruppo Grigne

Provincia: Lecco

Punto di partenza: Laorca, parcheggio in Via Grigna (q. 464 m)

Versante di salita: SE

Dislivello di salita: 600 m - Totale: 600 m

Tempo di salita: 8,00 h - Totale: 9,15 h

Periodo consigliato: primavera - autunno

Punti di appoggio:
Tipo di via: Via di roccia
Tipo di percorso: Via di roccia
Difficoltà:   EE - AR - V+ - D+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: KOMPASS N. 105 - Lecco Valle Brembana 1:50000
Autore: Irene G.  Profilo di Irene G. - Altre salite dell'autore
Data della salita: 03/03/2019
Data pubblicazione: 12/03/2019
N° di visualizzazioni: 472
N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
1 scalatore è stato su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...


Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna disponibili per questa cima:


Vai all'elenco completo delle Guide Alpine/Accompagnatori di Media Montagna

Guarda tutte le proposte delle Guide Alpine/Accompagnatori di Media Montagna


Introduzione:

La Corna di Medale è un imponente scoglio roccioso che domina la città di Lecco.
Questa maestosa montagna è ben famosa nel mondo alpinistico per il suo versante sud, erto e roccioso, lungo il quale sono state tracciate numerose e storiche vie di arrampicata di difficoltà anche piuttosto elevate.
La "Via Cassin" sotto descritta, aperta nel 1931 dai celebri alpinisti Riccardo Cassin e Mario dell´Oro, è uno degli itinerari più semplici che solcano la parete del Medale, anche se non deve essere affatto sottovalutata per la sua continua verticalità, anche lungo i tiri più semplici, e per l´ambiente impervio della piena parete.
La Via Cassin presenta uno sviluppo di circa 360 metri (12 lunghezze di corda) e difficoltà massime di V+.


Accesso:

Da Lecco seguire la vecchia strada per la Valsassina sino a Laorca, dove si lascia la macchina nell´ampio parcheggio prima di entrare nel paese.


Descrizione della salita:

Dal parcheggio appena fuori Laorca (q. 464 m), addentrarsi nel centro del piccolo abitato, seguendo le indicazioni per i vari sentieri. Attraversare alcune case su mulattiera per lo più pianeggiante, per poi entrare nel bosco. Proseguire lungo la ripida strada fino alla rete para massi, quindi svoltare a sinistra in direzione della ferrata del Medale.
Costeggiare la parete SE del Medale seguendo una bella traccia di sentiero fino ad un bivio (q. 610 m circa): svoltare a destra e vincere un risalto roccioso (passi di I e II), al termine del quale si trova una catena con due resinati: qui attacca la Via Cassin (q. 650 m).

L1: Salire obliquando leggermente a destra portandosi in un canalino un poco disturbato dalla vegetazione. Spostarsi nuovamente a sinistra fino alla sosta posta alla base di una bella fessura - 30m III

L2: Vincere la fessura, aiutandosi anche con la bella placchetta sulla sinistra, al termine della quale si prosegue su terreno facile fino ad una seconda fessura (resinato sulla parete di destra) un po´ unta. Sosta alla base di un bel diedro - 25m IV, III

L3: Salire direttamente il diedro, sfruttando buoni appigli un poco unti e appoggi per i piedi sulla placca di sinistra - 35m V, IV

L4: Salire in direzione di due resinati collegati da catena arrugginita, quindi piegare leggermente a destra (2 resinati - delicato) fino ad uscire su terreno più semplice. Per rocce rotte e facili portarsi nuovamente verso sinistra fino alla sosta - 35m V- , III

L5: Per facili roccette portarsi alla base del primo resinato, a cui segue un vecchio chiodo con anello ed un secondo resinato (possibilità di azzerare - molto unto). Si entra quindi in un diedro verticale e dalle difficoltà continue - 30m V- , IV+

L6: attaccare la placchetta a buchi a sinistra della sosta per poi rientrare a destra fino ad un chiodo: qui inizia il famoso "passaggio della radice": purtroppo la radice non c´è più, quindi la progressione risulta nettamente più difficile rispetto al passato. Ad ogni modo spaccare verso destra su un buon appoggio leggermente unto e, grazie ad una bella fessurina, traversare verso destra (chiodo). Tenendosi bassi, continuare a traversare fino ad un resinato, quindi salire verticali fino ad una bella placca gialla seguita da un diedro. Uscire a destra su una comoda cengia, famosa per aver ospitato Cassin durante il suo primo tentativo - 30m V+ o V/A0, IV+

L7: ignorare il cordone sui gialloni a destra della sosta, quindi salire il facile diedro sulla sinistra (utile un friend giallo) per poi uscire e traversare verso sinistra fino a guadagnare la base di un facile diedro ben appigliato. Seguire il diedro verticale per poi uscire a sinistra alla sosta - 45m IV, III

L8: Traversare verso sinistra ignorando il diedro sopra la sosta, quindi per rocce gradinate raggiungere il resinato visibile già dalla sosta. Da qui traversare verso destra per facili rocce in direzione della parete nera soprastante, ai piedi della quale, oltre alla sosta, si trova anche una Madonnina - 25m III

L9: Famoso tiro del traverso: molto unto! Dalla sosta alzarsi per pochissimi metri, quindi iniziare l´aereo ed emozionante traverso verso sinistra sfruttando piccole fessure per le meni e gocce per i piedi. Raggiunta l´estremità del traverso, entrare in un diedro ben appigliato, all´uscita del quale si traversa nuovamente a sinistra per rientrare quasi subito a destra fino alla sosta - 30m V o IV+/A0 (solo il secondo chiodo e il terzo fittone sono azzerabili...)

L10: Lunghezza più semplice delle precedenti tra rocce rotte (fare attenzione a possibili blocchi mobili) ben appigliate. Sosta su un´ampia e comoda cengia alla base degli ultimi due risalti. Sulla cengia è presente un grosso masso con l´ironica scritta "CADE" - 40m III+

L11: Salire verticalmente in direzione di un evidente chiodo, quindi per piccoli diedri ben appigliati, ma un po´ disturbati dalla vegetazione, raggiungere la sosta - 20m IV, III

L12: Ultima facile lunghezza tra roccette, erba e tracce di sentiero. Sosta su di un grosso masso sulla traccia di sentiero - 25m III, II

Dall´uscita della via (q. 1000 m circa), faccia a monte, seguire la traccia di sentiero verso destra fino ad incontrare il sentiero principale che scende dalla vetta del Medale: da qui è possibile raggiungere la croce di vetta della Corna di Medale (q. 1028 m).


Discesa:

Dalla vetta del Medale, una volta rientrati al bivio al termine della via, intraprendere la ripida discesa su terreno abbastanza sdrucciolevole che riporta alla rete para massi. Da qui come per la salita.


Note:

Tutte le soste sono attrezzate con due resinati collegati da catena con anello di calata e i vari tiri sono abbastanza ben protetti con resinati e vecchi chiodi. Utile qualche cordino e friend fino al 2 (giallo) BD.
Sia la Via che il sentiero di accesso sono stati recentemente puliti e sistemati da alcuni ragazzi di Lecco.


© VieNormali.it

Via Normale Corna di Medale (Via Cassin) - Il canale del primo tiro
Via Normale Corna di Medale (Via Cassin) - L6: "passaggio della radice"
Via Normale Corna di Medale (Via Cassin) - L9: l´emozionante e aereo traverso
Il canale del primo tiro L6: "passaggio della radice" L9: l´emozionante e aereo traverso

Zoom immagini: passare col mouse sopra le immagini per vedere un ingrandimento (attendere il completo caricamento della pagina).

Revisione: relazione rivista e corretta il 12/03/2019 dalla redazione di VieNormali.it

  

Carte escursionistiche sulle Prealpi:



Libri suggeriti sulle Prealpi:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali
   Condividi su:




SCOPRI LE NOVITA' EDITORIALI SULLA MONTAGNA DI:

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Proposta per Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna

Izas Baltic - Pantaloni da montagna da uomo

- Tessuto mount-stretch, idrorepellente, traspirante, rapida asciugatura
- Tessuto elastico
- Ginocchia preformate
- Tasche posteriori e laterali con zip
- Vestibilità medium fit


Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer