Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Guide di montagna | Ordini   VieNormali su Facebook   Canale You Tube VieNormali   Instagram VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Dente di Satanasso - 2040 m


Relazione della salita - Cima n° 3140


Via Normale Dente di Satanasso

Salita all'anticima
Regione: Veneto (BellunoItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Orientali - Alpi Dolomitiche - Gruppo Pale di San Martino

Provincia: Belluno

Punto di partenza: Frassenè, Loc. Bertoi (q. 1010 m)

Versante di salita: S

Dislivello di salita: 1030 m - Totale: 2150 m

Tempo di salita: 3,30 h - Totale: 6,00 h

Periodo consigliato: Estate

Valle: Val Sarzana - Altre cime della Val Sarzana
Punti di appoggio: Malga Agnèr de Inte (q. 1646 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Senza traccia
Difficoltà:   EEA - AR - III+ - PD (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: TABACCO N. 22 - Pale di San Martino 1:25000
Autore: Foto non presente Silvano Z. - Altre salite dell'autore
Data della salita: 06/06/2018
Data pubblicazione: 14/06/2018
N° di visualizzazioni: 757
N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
1 scalatore è stato su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...


Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna disponibili per questa cima:


Vai all'elenco completo delle Guide Alpine/Accompagnatori di Media Montagna


Introduzione:

Cima formata da due pinnacoli principali, staccata dalla catena montuosa dell’ Agnèr dai prati della costa della Madonna, posizionata a sud est dello Spiz De La Lastia e a nord della Cima Val Tòrta. I primi salitori di questa via sono stati Serafino Parissenti e H.Sattler il 12 Agosto 1903. Il panorama è un po’ rovinato dalle reti paravalanghe ma dalla parte nord c'è una visuale veramente eccezionale verso le Pale di San Lucano e a sud dalle Prealpi. I sentieri della Costa della Madonna non sono posizionati esattamente come sulle cartine.


Accesso:

Da Agordo prendete per passo Cereda Fiera di Primiero. Dopo Voltago Agordino salite verso Frassenè per due km circa fino a trovare sulla destra un cartello di legno che segnala malga Agnèr. Parcheggiate e salite per la strada quasi tutta asfaltata e vietata al transito delle auto fino alla Malga Agner De Fòra, che non fornisce vitto e alloggio, quota 1618 m.(1,15 h).


Descrizione della salita:

Dalla Malga Agnèr De Fòra seguite il sentiero che sale a nord verso le vette dietro la malga fino al laghetto che serve per abbeverare le mucche. Da qui, prendete il sentiero Miniussi alla vostra destra, dirigendovi verso est. Seguire i bolli bianco rossi fino all’altezza delle reti paravalanghe, quindi abbandonate il sentiero, raggiungete e poi costeggiate la fila della rete paravalanghe allineata con il Dente di Satanasso fino alla sua fine. Oltrepassate dei mughi per pochi metri e vi troverete davanti alla forcella del Boràl del Cavàl, che è sotto la vetta che salirete. Una volta raggiunta la forcella, salite per una parete di sassi e erba fino a una nicchia posizionata appena sotto uno spigolo di roccia di 30 m (1,15 h dalla malga) che è l’attacco della via. Qui troverete un cordino su mugo. Da qui fate un traverso alla sinistra dello spigolo, per 10 m, poi salite per un canalino per altri 10 m. Spostatevi lateralmente fino ad una piccola grotta nera, salite attraverso un canalino posizionato appena a sinistra della grotta e appena sopra spostatevi nel diedro alla vostra sinistra fino alla cresta dell’anticima (ll/II+, 60 m. dalla nicchia iniziale). Qui troverete i cordini per una calata da 25 m per il ritorno. Da qui scendete 5 m verso val Sarzana e poi calatevi 30 m. dentro una spaccatura fino a raggiungere un terrazzo di sassi (III+ per il ritorno, cordino su mughi). Qui salite sopra una piccola lama di roccia, passate una spaccatura strapiombante di 1 m e salite attraverso un canalino prima dritti e poi a destra fino in vetta (II+, 30 m. dalla terrazza 1h dalla nicchia iniziale). Cordino su spuntone per la calata di ritorno. La vetta sovrasta tutta la Val Agordina con un panorama veramente stupendo verso le Pale di San Lucano, la Moiazza e le altre cime della zona.


Discesa:

Come per la salita.


Note:

Roccia compatta a parte dentro la spaccatura, via corta ma laboriosa, le soste vanno integrate e controllate. Si trovano alcune clessidre per assicurarsi durante il percorso ma meglio aggiungere qualche friend. Via assolutamente non da sottovalutare, con passaggi esposti anche se con gradi di difficoltà bassi. Essendo una via corta si può abbinare con la via normale della Cima Val Tòrta posizionata poco più sotto. Come punto di appoggio si può usare Malga Agnèr de Inte: ci si arriva scendendo per la strada poco più sotto Malga Agnèr de Fòra e alla prima stradina a destra si continua per 10 minuti. La troverete sulla vostra destra un po' nascosta dalla vegetazione.


© VieNormali.it

Via Normale Dente di Satanasso - Traverso iniziale
Via Normale Dente di Satanasso - Calata nella spaccatura
Via Normale Dente di Satanasso - Foto di vetta
Traverso iniziale Calata nella spaccatura Foto di vetta

Zoom immagini: passare col mouse sopra le immagini per vedere un ingrandimento (attendere il completo caricamento della pagina).

Revisione: relazione rivista e corretta il 20/06/2018 dalla redazione di VieNormali.it

  


Libri suggeriti sulle Alpi Orientali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Mountain Bike in Val di Fassa - Francesco Cappellari
           >> Roccia d'Autore - Emozioni Dolomitiche - Stefano Michelazzi
           >> IV grado - Dolomiti Occidentali Vol. 1 - Emiliano Zorzi
           >> IV grado - Dolomiti Occidentali Vol. 2 - Emiliano Zorzi
           >> Bruno Detassis e le sue vie - Omar Oprandi
           >> IV grado - Quarto grado e più Friuli Occidentale - Emiliano Zorzi
           >> IV grado - Quarto grado e più Friuli Orientale - Emiliano Zorzi
           >> Ferrate a Cortina
           >> Moiazza - Roccia tra luce e mistero
           >> Croda Rossa d'Ampezzo
           >> Dolomiti di Sesto (vol. 1)
           >> Dolomiti di Sesto (vol. 2)
           >> Dolomiti Monte Cristallo
           >> Preti - Duranno
           >> Sorapís e Marmarole Occidentali
           >> VieNormali delle Dolomiti - Marmolada - R. Ciri
           >> Vie e vicende in Dolomiti - Ivo Rabanser, Orietta Bonaldo
           >> Dolomiti - Giorni Verticali - Stefano Ardito
           >> Pale di San Martino - Samuele Scalet, con Sebastiano Zagonel, Tullio Simoni, Mariano Lott, Duilio Boninsegna
           >> Scialpinismo in Tirolo - Roberto Iacopelli
           >> Marmolada - Parete Sud - Maurizio Giordani
           >> Tre Cime - Erik Svab, Giovanni Renzi
           >> Sulle tracce di pionieri e camosci - Vittorino Mason
           >> Camminare - Samuele Scalet
           >> 111 Cime attorno a Cortina
           >> 3000 delle Dolomiti
           >> Dalle ciaspole al telemark
   Condividi su:




SCOPRI LE NOVITA' EDITORIALI SULLA MONTAGNA DI:

Dolomiti di Brenta Dolomiti di Brenta

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Proposta per Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna

Stubai - Piccozza da piolet-traction

Piccozza per canali di neve e pareti nord e creste di misto.

Ottima per salite su ghiaccio e misto classiche, pareti nord, canali ripidi.

Un prezzo del genere per una piccozza da piolet-traction non si trova!


Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer