Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Guide   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 


LA SICUREZZA IN MONTAGNA



Nonostante i fattori che determinano un importante presidio sul territorio per garantire il soccorso primario alle persone, il C.N.S.A.S. (Corpo Nazionale Del Soccorso Alpino e Speleologico) detiene anche precisi obblighi di garantire la prevenzione degli incidenti. In questo senso le note sotto riportate, solo ad una prima lettura scontate (non comunque secondo le casistiche che puntualmente si registrano ogni anno), vogliono fornire alcuni elementi da tenere in considerazione.


REGOLE BASE PER UNA MAGGIORE SICUREZZA IN MONTAGNA E IN AMBIENTI DIFFICILI:


Non sottovalutare in nessun modo i pericoli ed i rischi commessi allo svolgimento di qualsiasi attività legata alla montagna ed in genere all'ambiente con condizioni difficili (alpinismo, escursionismo, speleologia, sci, mountain bike, ricerca di funghi, deltaplano, parapendio ecc.): i rapidi cambiamenti delle condizioni meteo, le difficoltà dell'itinerario, i tempi di percorrenza ecc...

Essere in buone condizioni psico-fisiche ed adeguatamente preparati ed allenati rispetto all'impegno richiesto.

Evitare di affrontare itinerari al di sopra delle proprie capacità tecniche, di preparazione fisica e psicologica.

Non andare mai da soli, farsi possibilmente accompagnare e/o consigliare da organizzazioni qualificate (Guide Alpine, C.A.I. e Stazioni C.N.S.A.S.)

 



Informarsi adeguatamente sulle caratteristiche e sulle difficoltà dell'itinerario e sulle più generali caratteristiche della zona, studiare preventivamente sulle apposite guide e carte topografiche ogni informazione utile sulla meta o percorso individuato.

Lasciare sempre detto con estrema precisione dove si è diretti e quale itinerario si intende percorrere, anche utilizzando in modo appropriato i libri dei rifugi e dei bivacchi.

Informarsi preventivamente sulle condizioni meteorologiche, richiedendo in particolare le previsioni locali.

Portare calzature ed abbigliamento adeguato: evitare scarpe da ginnastica ed in genere scarpe con la suola liscia, portare a seguito capi con buona termicità, giacca a vento ed un ricambio di biancheria.

Avere a seguito una pila frontale, alimentazione energetica (possibilmente cibi leggeri e facilmente assimilabili dall'organismo) e liquidi di scorta (preferibilmente acqua con eventuale aggiunta di integratori salini).

Avere a seguito un piccolo kit di pronto soccorso.



REGOLE BASE DI COMPORTAMENTO IN CASO DI INCIDENTE:


Mantenere la calma, non agire d'impulso, cercando di valutare la situazione creatasi.

Valutare la situazione generale, l'aspetto ambientale e quella particolare cercando di individuare i pericoli presenti e quelli possibili.

Adottare immediatamente misure idonee per evitare e prevenire altri rischi.

Segnalare la necessità di soccorso chiamando immediatamente il S.U.E.M. 118. Se ciò non fosse possibile usare metodi di segnalazione visiva ad intermittenza.



MODALITA' DI ALLERTAMENTO S.U.E.M. 118/C.N.S.A.S.:


Per richiedere l'intervento del C.N.S.A.S. Bellunese in tutta la Provincia di Belluno è obbligatorio comporre sempre ed esclusivamente il numero 118 del S.U.E.M. ed attenersi a quanto sotto descritto.

Fornire precisi dati identificativi dell'infortunato/i di nome, cognome e residenza ed eventualmente numero telefonico dell'apparecchio da qui viene effettuata la chiamata.

Fornire il luogo dell'incidente o riferimenti visivi che possano renderlo facilmente identificabile.

Descrivere sommariamente l'incidente con precisazioni dell'ora in cui è accaduto.

Precisare il numero degli infortunati e le loro possibili condizioni.

Descrivere le condizioni meteorologiche del luogo e, in particolare, lo stato della visibilità.

Segnalare i possibili ostacoli presenti in zona con particolare riferimento ad elettrodotti e teleferiche, seggiovie e skilift, ed ogni altro cavo sospeso che possa risultare di qualche impedimento.

Dare altre notizie o riferimenti utili che possano facilitare l'intervento (eventuali persone presenti, presenza di particolari ostacoli e/o difficoltà contingenti).



LA SEGNALETICA:


Lungo tutto il percorso l'escursionista troverà evidenziata sul terreno, nei punti principali, una triplice segnalazione:


A) triangolo di vernice rossa con all'interno il numero del sentiero. Questo tipo di segnalazione è un po' più rara della seguente.

B) segnavia costituita da due strisce orizzontali rosse con interposta una striscia bianca sulla quale è marcato in nero il numero del sentiero. Lungo i sentieri dove è opportuna una segnalazione più fitta si trovano interposti dei semplici segni rossi o bianco-rosso.

C) tabelle segnaletiche in legno su palo fisso, in metallo se di vecchio tipo.



Il piano coordinato di segnalazione della fitta rete dei sentieri alpini nell'ambito delle Regioni Veneto e Trentino Alto Adige è costantemente sotto controllo, settore per settore. Dove i triangoli, i segnavia e le tabelle risultassero deteriorate (purtroppo succede anche a causa di stupidi e inspiegabili atti vandalici), e quindi poco o nulla visibili, o mancassero del tutto, sarà opportuno che l'escursionista ponga speciale attenzioni alle indicazioni e spiegazioni riportate nella pagina web dedicata (vedi descrizione segnaletica escursionistica). Tuttavia l'escursionista attento non dovrebbe avere difficoltà di orientamento se usa costantemente le buone carte oggi in commercio o si affida alle pubblicazioni specializzate o mette in pratica le notizie che opportunamente avrà chiesto ai gestori dei diversi rifugi dislocati e incontrati lungo i precedenti percorsi.



LINK DI APPROFONDIMENTO:


S.U.E.M. di Belluno

C.N.S.A.S. Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico

S.A.T. Soccorso Alpino del Trentino

D.E. Dolomiti Emergency

Sicurezza in montagna - Materiali, manovre e tecniche per affrontare al meglio l'alpinismo e l'arrampicata


Articolo a cura di Stefano Germano - www.altavetta.it



Scarica l'articolo in PDF: Sicurezza_montagna.pdf
(fai click con il tasto sinistro sul link e poi salva il file direttamente da Acrobat Reader)


<< Torna all'elenco degli articoli

   Condividi su:





SCOPRI LE NOVITA' EDITORIALI SULLA MONTAGNA DI:

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Proposta per Guide Alpine e Accompagnatori di Media Montagna


23/11/2018 - I 3000 delle Dolomiti a Villafranca
Serata con Beppe Ziggiotto, 1° salitore di tutti i 3000 delle Dolomiti


15/11/2018 - Reel Rock Italia 2019
Il meglio dell'arrampicata sul grande schermo anche in Italia


15/11/2018 - Ortovox Safety Nights 2019
Partecipa ai corsi valanghe gratuiti in notturna


14/11/2018 - Maltempo al Nord-Est: danneggiati oltre il 50% dei sentieri
A quota 60.000 euro la raccolta fondi del CAI


09/11/2018 - I 3000 delle Dolomiti Società Alpinisti Vicentini
Serata con Beppe Ziggiotto, 1° salitore di tutti i 3000 delle Dolomiti


07/11/2018 - Climbing Nights con Climbing Technology
Le occasioni per provare il nuovo dispositivo di assicurazione per arrampicata Click Up +


06/11/2018 - PrimaLoft Bio isolamento sintetico in fibre riciclate biodegradabili
Contrastare gli sprechi dell'industria tessile con fibre biodegradabili


06/11/2018 - Abbigliamento intimo Montura in Dryarn
Montura presenta la linea di intimo altamente performante per il massimo comfort tecnico


06/11/2018 - AIUTIAMO LE MONTAGNE DI NORD EST!
Il CAI apre una raccolta fondi per i territori devastati dall'eccezionale ondata di maltempo


05/11/2018 - Pronti per salite invernali con i piumini CAMP
I capi invernali che combinano tecnicità e design per affrontare al meglio l'inverno


02/11/2018 - Maltempo, appello del CAI Veneto: non andate sui sentieri
Danni alla rete sentieristica, soprattutto a causa della caduta alberi.


30/10/2018 - Premio per lo storytelling dei 90 anni di La Sportiva
La Sportiva vince il premio monografia d'impresa dell'anno


26/10/2018 - Montagne senza ghiacciai: un futuro possibile?
Il CAI ne parla al Festival della Scienza di Genova


25/10/2018 - Test tenda da trekking Geertop Top Road 2 Plus
Una tenda leggera e facile da montare per trekking e alpinismo


02/10/2018 - Moschettone Climbing Technology Lime SG
Un moschettone leggero concepito per l’alpinismo e l’arrampicata sportiva


Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer