Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Punta Fanes Nord - 2969 m


Relazione della salita - Cima n° 722


Via Normale Punta Fanes Nord
La cresta per raggiungere la cima
Regione: Trentino Alto Adige (BolzanoItaliane

Alpi e Gruppo: Dolomiti - Alpi Dolomitiche - Gruppo Tofane

Provincia: Bolzano

Punto di partenza: Capanna Alpina (q. 1250 m)

Versante di salita: N

Dislivello di salita: 1414 m - Totale: 2830 m

Tempo di salita: 3,00 h - Totale: 7,00 h

Periodo consigliato: luglio - settembre

Valle: Val Badia - Altre cime della Val Badia
Punti di appoggio: nessuno
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia e roccette, passaggi su roccia
Difficoltà:   EE - A - I - F+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: TABACCO N. 03 - Dolomiti Ampezzane 1:25.000
Autore: Foto non presente Claudio Pra - Altre salite dell'autore
Data della salita: 10/07/2008
Data pubblicazione: 13/07/2008
N° di visualizzazioni: 5092

Introduzione:

La Punta Fanes Nord si erge sulla cresta che precipita nella Val Travenanzes che separa le Fanes dalle Tofane e la provincia di Bolzano da quella di Belluno. Dalla parte opposta, giù a valle, un facile e frequentato sentiero che parte dalla Capanna Alpina, sotto Passo Valparola, attraversa il Gran Pian per portare verso il Passo di Limo e i rifugi Fanes e Lavarella. Rispetto alla Punta Fanes Sud raggiunta dalla rinomata ferrata Tomaselli, la Punta Nord è una cima solitaria, non banale per difficoltà e trascurata seppur splendida. Avvicinandosi ad essa ci appare come una montagna piuttosto estesa dalla lunga cresta.


Accesso:

Dalla Capanna Alpina (1250 m.) si imbocca il trafficato sentiero 11 che sale abbastanza ripido al Col de Lòcia e poi prosegue per terreno pianeggiante (a parte qualche breve su e giù). Infilato L’ Gran Pian, dove si incontrano in estate mucche al pascolo, quasi subito ci si trova davanti a una serie di cartelli (1 ora). Girare a destra seguendo l’indicazione per la Forcella del Lago (sentiero 20b, alta via 1). Si sale ora costantemente senza grandi strappi. Il sentiero è piuttosto semplice ed evidentissimo anche quando attraversa zone rocciose o ghiaione e porta alla forcella in un ora dal bivio. Ora lasciamo il sentiero 20b che ci calerebbe al Lago del Lagazuoi e imbocchiamo invece una traccia su ghiaione che sale a sinistra (nessun cartello alla forcella che indichi dove porta). La traccia è evidente all’inizio, poi meno ma dei segni su dei massi ci rassicurano. Dopo un po’ si comincia a salire bruscamente e faticosamente e il ghiaione instabile ci fa faticare parecchio. Punta Fanes Nord con la sua lunga cresta ci guarda sulla sinistra, dalla parte opposta da cui stiamo salendo. Contorniamo la Cima Scotoni e arrivati quasi sotto al muro di rocce che ci sbarra la strada (un canalino stretto e repulsivo ci inviterebbe a rimontarlo ma non facciamoci tentare) abbandoniamo la traccia che continua a destra verso Punta Fanes di Mezzo e andiamo incontro a sinistra alla nostra cima senza più né traccia né segni su ghiaione scomodo. Attraversiamo lungamente in quota fino ad avvistare un largo canalone che ci appare solo alla fine e che imbocchiamo sulla sinistra (a destra un muro ci sbarra la strada). Con fatica lo rimontiamo giungendo alla larga Forcella de Fanes (3 ore dal punto di partenza).


Descrizione della salita:

Il percorso si sviluppa in cresta e non è segnalato nemmeno da ometti ma intuibile. Nessuna grande difficoltà (qualche passaggio di I) ma occhio alla friabilità della roccia. Il punto più complicato è un canalino di una decina di metri che, specie al ritorno, va fatto con attenzione proprio per l’instabilità degli appigli. Seguendo la cresta, ogni tanto abbassandoci un po’, arriviamo in vetta in meno di un ora.


Discesa:

La discesa ripercorre gli stessi passi della salita ed esige concentrazione e passo sicuro nonché la verifica degli appigli. Arrivati alla Forcella Fanes le difficoltà sono praticamente finite. Una variante una volta giunti alla Forcella del Lago è la calata per il sentiero 20b fino al Lago del Falzarego, per un canalone ripido e stretto che all’inizio sembra poco invogliante ma che poi si rivela un sentiero turistico anche troppo comodo e ben tenuto, con una serie infinita di tornanti. Se fino a poco prima non avevamo incontrato nessuno, in stagione incroceremo una marea di gente. Una volta al lago lo aggiriamo e continuiamo a scendere fino a giungere al rifugio Scotoni e poi di nuovo alla Capanna Alpina. Dalla Forcella del Lago per questa variante, in un paio d’ore siamo alla base.


Note:

Magnifica montagna solitaria con panorama a 360° e grande punto di osservazione sulle tre Tofane che si ergono di là della Val Travenanzes, molto vicine. Bellissima anche la vista sulle altre due gemelle, Punta Fanes di Mezzo, molto arrotondata e Punta Fanes Sud raggiunta dalla ferrata Tomaselli. Lassù in stagione c’è una bella folla, sulla nostra cima invece, quasi sicuramente saremo soli. L’escursione risulta piuttosto faticosa per il terreno proposto (ghiaioni) ma anche per il grande dislivello (oltre 1700 metri di salita). Inoltre non va sottovalutata la cresta davvero friabile e un po’ esposta.


© VieNormali.it

Via Normale Punta Fanes Nord - In contemplazione sulla Fanes Nord Via Normale Punta Fanes Nord - Panorama dalla cima: Punta del Lago, Sella, Odle e Puez
In contemplazione sulla Fanes Nord Panorama dalla cima: Punta del Lago, Sella, Odle e Puez

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
7 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Dolomiti:


Camminare  Scialpinismo e ciaspole Pale San Martino  Vie Normali Dolomiti - I 3000 delle Dolomiti  Marmolada e San Pellegrino  Dolomiti di Fiemme e Fassa  Vie Normali 111 Cime Dolomiti attorno a Cortina  Ferrate nelle Dolomiti Centrali  Ferrate nelle Pale di San Martino
Escursionismo consapevole in Dolomiti  Escursioni a Cortina e Misurina  Ferrate nelle Dolomiti Bellunesi  Escursioni ad Anello nelle Dolomiti Occidentali  Escursioni a Madonna di Campiglio  Via delle Bocchette e Ferrate del Brenta  Vie ferrate dell'Alto Garda  Dolomiti Oltre Piave
Vie ferrate Cortina Ampezzo  IV grado Dolomiti Occidentali Vol. 1  IV grado Dolomiti Occidentali Vol. 2  IV Grado - Dolomiti Orientali 1  IV Grado - Dolomiti Orientali 2  Dolomiti di Brenta - Val d'Ambiez  Dolomiti di Brenta Vol. 2  Dolomiti di Brenta Vol. 3
Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali  Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali  Dolomiti Photo  Dolomiti UNESCO a tavola  DoloMITICHE Opere d'arte a cielo aperto  Freeride e Scialpinismo in Sella e Sassolungo  Sci Ripido e Scialpinismo - I 3000 delle Dolomiti  Scialpinismo e ciaspole nelle Dolomiti di Brenta
Scialpinismo e Freeride nel Gruppo della Marmolada  Scialpinismo Freeride e Ciaspole nelle Pale di San Martino  Wild Dolomiti  Scialpinismo in Comelico - Sappada  Dolomiti - Sentieri dedicati  Dolomiti  Dolomiti di Sesto (vol. 1)  Dolomiti di Sesto (vol. 2)
Via ferrata Relazione e foto della via ferrata Tomaselli su VieFerrate.it (in collab. con VN)
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Mountain Bike in Val di Fassa - Francesco Cappellari
           >> Roccia d'Autore - Emozioni Dolomitiche - Stefano Michelazzi
           >> IV grado - Dolomiti Occidentali Vol. 1 - Emiliano Zorzi
           >> IV grado - Dolomiti Occidentali Vol. 2 - Emiliano Zorzi
           >> Bruno Detassis e le sue vie - Omar Oprandi
           >> IV grado - Quarto grado e più Friuli Occidentale - Emiliano Zorzi
           >> IV grado - Quarto grado e più Friuli Orientale - Emiliano Zorzi
           >> Ferrate a Cortina
           >> Moiazza - Roccia tra luce e mistero
           >> Croda Rossa d'Ampezzo
           >> Dolomiti di Sesto (vol. 1)
           >> Dolomiti di Sesto (vol. 2)
           >> Dolomiti Monte Cristallo
           >> Preti - Duranno
           >> Sorapís e Marmarole Occidentali
           >> VieNormali delle Dolomiti - Marmolada - R. Ciri
           >> Vie e vicende in Dolomiti - Ivo Rabanser, Orietta Bonaldo
           >> Dolomiti - Giorni Verticali - Stefano Ardito
           >> Pale di San Martino - Samuele Scalet, con Sebastiano Zagonel, Tullio Simoni, Mariano Lott, Duilio Boninsegna
           >> Scialpinismo in Tirolo - Roberto Iacopelli
           >> Marmolada - Parete Sud - Maurizio Giordani
           >> Tre Cime - Erik Svab, Giovanni Renzi
           >> Sulle tracce di pionieri e camosci - Vittorino Mason
           >> Camminare - Samuele Scalet
           >> 111 Cime attorno a Cortina
           >> 3000 delle Dolomiti
           >> Dalle ciaspole al telemark


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer