Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 

OFFERTE OUTDOOR

Cima Presanella - 3558 m


Relazione della salita - Cima n° 570


Via Normale Cima Presanella
Bocchetta di Monte Nero – Monte Nero – Cima Presanella

Regione: Italiane Trentino Alto Adige (Trento)
Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Retiche - Gruppo Adamello
Provincia: Trento
Punto di partenza: Malga Vallina d’Amola (q. 2008 m) - Altre cime della
Versante di salita: SE
Dislivello di salita: 1550 m - Totale: 3200 m
Tempo di salita: 5,30 h - Totale: 10,00 h
Difficoltà:   EEA - A - II - PD+ (scala difficoltà)
Periodo consigliato: estate
Punti di appoggio: Rif. Val d’Amola « G. Segantini » - (q. 2373 m)
Tipo di via: Via ferrata
Tipo di percorso: Sentiero e traccia, via ferrata
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: KOMPASS N. 639 - Presanella 1:25:000
Autore: Foto non presente Nicola Sasso - Altre salite dell'autore
Data della salita: 17/07/2005
Data pubblicazione: 02/10/2007
N° di visualizzazioni: 18879

Introduzione:

La via normale da sud-est della Cima Presanella, è un percorso vario, impegnativo, mai monotono e in qualche punto un po’ delicato, che permette di raggiungere la più alta cima completamente in territorio Trentino. La cima Presanella offre un panorama grandioso: verso sud il gruppo dell’Adamello con i suoi ghiacciai, verso nord il gruppo dell’Ortles-Cevedale.


Accesso:

Con l’auto, si prende la strada che si stacca dalla strada principale della Val Rendena, dopo il paese di Carisolo e che si inoltra nella Val di Nambrone; superato il Rif. Nambrone, la strada s’inerpica tortuosa fino a quota 1911 dove anziché proseguire verso il Rif. Cornisello si deve girare a sinistra e si arriva fino a dove la strada termina, nei pressi della Malga Vallina d’Amola (q.2008 m.). Qui si lascia l’auto e ci si incammina lungo una stradina in direzione della malga. Superato questa, la stradina diventa sentiero (segnavia N.211) che, dopo aver attraversato un torrente, risale con ripidi tornanti un erto pendio sulla destra e ci porta al suo apice da dove ora si vede sia il rifugio che la cima. Percorrendo con moderata pendenza il crinale verso ovest si arriva in breve al Rifugio Segantini (q.2373- ore 1,00 dall’auto).


Descrizione della salita:

Da dietro il Rifugio, si prendono le tracce di sentiero che si dirigono verso nord-ovest in direzione di una vistosa morena che si trova nel centro del vallone. La si risale nel mezzo e la si percorre tutta fino ad arrivare sulle rocce sottostanti la vedretta di Monte Nero. Si risalgono senza difficoltà in direzione della Bocchetta di Monte Nero fino ad incontrare il piccolo ghiacciaio che, a seconda dell’innevamento, può richiedere l’uso dei ramponi. Qui c’è un primo tratto delicato in quanto l’accesso alla Bocchetta di Monte Nero è piuttosto ripido e in assenza di neve si presenta come uno scivolo di sfasciumi instabili. Sul Ghiacciaio inoltre, specie al ritorno, nelle ore più calde, rotolano spesso grossi massi, Insomma è un tratto nel quale bisogna passare abbastanza velocemente. Raggiunta la Bocchetta (q.3078 m. –ore 2,00 dal rifugio), si deve scendere nel versante opposto per circa 50 metri, calandosi nella conca della Vedretta di Nardis Orientale, per mezzo di una lunghissima scala metallica verticale. Ora si risale tutto questo piccolo ghiacciaio, tra grossi blocchi di roccia, mantenendosi nel mezzo del vallone e risalendo le tracce che portano ad un salto di roccia che l’abbassamento del ghiacciaio ha reso più difficile da superare (I). Passato questo si risale per facili roccette il pendio che porta sulla cresta, dove ora si deve superare il passaggio chiave della nostra via: poiché il filo di cresta diviene ora impraticabile, la traccia scende alcuni metri nel versante di sinistra (ovest), e dopo un’ esposta traversata (II), ritorna in cresta per un canalino, spesso con neve. Utile fare sicurezza in questo tratto con 50 m. di corda da recuperare al ritorno. Appena giunti di nuovo in cresta, ora più larga, si incontra subito il Bivacco Cima Presanella – Br. Orobica, 8 posti letto, in buone condizioni (q.3382 m. – ore 4,00 dal rifugio). Mantenendosi a sinistra della cresta, in circa mezz’ora si arriva facilmente alla cima.


Discesa:

Come per la salita.


Note:

Il punto più pericoloso si trova sotto la Bocchetta di Monte Nero, in salita all’andata ma soprattutto in discesa al ritorno, a causa dei massi instabili, a volte anche di notevoli dimensioni che sia per il passaggio, sia che spontaneamente, rotolano verso valle.


© VieNormali.it

Condividi su:  Share    


Via Normale Cima Presanella - Il Bivacco “Orobica” Via Normale Cima Presanella - Dal Bivacco verso la cima Presanella Via Normale Cima Presanella - Il Rifugio Segantini
Il Bivacco “Orobica” Dal Bivacco verso la cima Presanella Il Rifugio Segantini

Mappa su Google:




  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...
Ultime 10 scalate Ultime 10 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Arrampicare sportive e moderne in Valtellina, Valchiavenna, Engadina - Guido Lisignoli, Eraldo Meraldi, Andrea Pavan
           >> Solo granito - Mario Sertori e Guido Lisignoli




In Primo piano

111 Cime attorno a Cortina

111 Cime attorno a Cortina

A piedi sul Gran Sasso

A piedi sul Gran Sasso

A piedi sui Monti Sibillini

A piedi sui Monti Sibillini

I Rifugi delle Dolomiti - Veneto e Friuli

I Rifugi delle Dolomiti - Veneto e Friuli

I Rifugi delle Dolomiti - Trentino Alto Adige

I Rifugi delle Dolomiti - Trentino Alto Adige

Arco pareti

Arco pareti

Trekking sulle Alpi di Torino

Trekking sulle Alpi di Torino

Dolomiti Brenta Val Ambiez

Dolomiti Brenta Val Ambiez

3000 delle Dolomiti

3000 delle Dolomiti

Dolomiti d'Oltrepiave

Dolomiti d'Oltrepiave

Piccozza Camp Corsa

Piccozza Camp

Ramponi Petzl Sarken

Ramponi Petzl


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti





Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer