Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Testa del Rutor - 3486 m


Relazione della salita - Cima n° 2601


Via Normale Testa del Rutor
Il Ghiacciaio del Rutor
Regione: Val Aosta (AostaItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Graie - Gruppo Rutor

Provincia: Aosta

Punto di partenza: Bonne (q. 1810 m)

Versante di salita: W-N

Dislivello di salita: 1676 m - Totale: 3352 m

Tempo di salita: 5,30 h - Totale: 3,30 h

Periodo consigliato: estate

Valle: Valgrisenche - Altre cime della Valgrisenche
Punti di appoggio: Rifugio degli Angeli (q. 2916 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero e traccia solo in parte segnalati
Difficoltà:   EEA - AG - F (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: L´ Escursionista Editore - Valgrisanche, Val di Rhêmes, Valsavaranche ovest 1:25.000
Autore: Guido Caironi Profilo di Guido Caironi - Altre salite dell'autore
Data della salita: 06/07/2014
Data pubblicazione: 30/08/2014
N° di visualizzazioni: 2078

Introduzione:

Il Rutor è una bella montagna della Val d´Aosta, ben visibile dal fondovalle e capace di donare grandi soddisfazioni sia alpinistiche che estetiche.
Oltre alla rinomata via normale dal Rifugio Deffeyes, molto percorsa e nota, esiste anche una seconda "via normale" che, partendo dalla Valgrisenche, permette di "far tappa" al bellissimo Rifugio degli Angeli. Viene qui descritta proprio la salita dal Rifugio degli Angeli.


Accesso:

Si percorre tutta la Valgrisenche (raggiungibile uscendo dall´Autostrada ad Aosta Ovest, a sinistra sulla SS26 in direzione di Courmayeur/Monte Bianco, quindi a sinistra nei pressi di una rotonda con segnalazioni).
Oltrepassato l´abitato di Bonne (proprio di fronte alla diga di Beauregard) si stacca sulla destra una strada chiusa al traffico ordinario (segnalazioni con paline). E´ possibile parcheggiare l´auto poco oltre l´imbocco della carrareccia sulla destra.


Descrizione della salita:

PRIMA PARTE - Salita al Rifugio degli Angeli
Dislivello: 1106 m
Tempistica: 3 ore, 3 ore ed un quarto
Difficoltà: E

E´ necessario sempre seguire il bollo giallo con il numero 16, salendo o per carrareccia o per le tracce che tagliano i tornanti, sino all´abitato ed ai pascoli di Arp Vieille.
Si sale dunque lungo il vallone di Arp Vieille, sempre seguendo i numerosi bolli (il nostro rifugio è ancora lontano ed invisibile; non è infatti il caseggiato che appare diritto davanti a noi, nei pressi di una forcella ed al termine di un sentiero zigzagante verso l´alto!).
La traccia si sposta verso il margine destro del vallone (sinistra orografica), salendo per tornanti dapprima con dolcezza, quindi con più asprezza. Il terreno si fa sempre più roccioso (tracce di neve) sino ad una evidente bocchetta, passata la quale, saremo al Rifugio degli Angeli.

SECONDA PARTE - Salita al Rutor
Dislivello: 570 m
Tempistica: 2 ore e mezza
Difficoltà: Alpinistica F

Poco prima di giungere al Rifugio si stacca sulla sinistra la traccia, quasi sempre battuta, che ci porterà alla nostra vetta.
Già legati e con ramponi ai piedi percorriamo in costa il tratto innevato sino al Ghiacciaio Orientale del Morion, attraversando facili pendii in non difficile ascesa. Si oltrepassano alcune facili roccette e si mette piede sul Ghiacciaio del Morion (pochi crepacci, quest´anno completamente coperti).
Ancora un traverso ci porterà ad un tratto più erto quindi il superamento di un canalino condurrà alla base del pendio sovrastato dal Colle del Rutor.
Qui inizierà il tratto più "complesso" dell´intera escursione: il percorso è affatto difficile, ma le pendenze si fanno un poco più sostenute; in condizioni di buon innevamento la salita sarà facile e divertente, ma con ghiaccio vivo potrebbe divenire molto più delicata e pericolosa.
Giunti al Colle del Rutor (q. 3376 m) è d´obbligo ammirare la bellezza del Ghiacciaio del Rutor.
Quindi si piega a sinistra, su facile cresta di roccette (si tratta di un banale misto) e ci si porta presso la vetta.


Discesa:

Come per la salita.


Note:

Il Rifugio degli Angeli, ben gestito dagli amici dell´Associazione Mato Grosso, merita sicuramente una visita per la sua bellezza e per la cordialità dei gestori, tutti volontari, che qui operano.
Noi abbiamo avuto la fortuna di soggiornarvi anche per l´organizzazione di un breve corso di primo soccorso, rivolto agli alpinisti presenti al rifugio ed ai volontari dell´Associazione.
Il Rifugio propone molti eventi interessanti, consultabili sul relativo sito.


© VieNormali.it

Via Normale Testa del Rutor - Passaggi più ripidi Via Normale Testa del Rutor - Il Rifugio degli Angeli Via Normale Testa del Rutor - La cresta finale
Passaggi più ripidi Il Rifugio degli Angeli La cresta finale

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
1 scalatore è stato su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Passaggio a Nord-Ovest - Maurizio Oviglia, Fiorenzo Michelin
           >> Rock Paradise - Maurizio Oviglia

Revisione: relazione rivista e corretta il 15/09/2014 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer