Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Monte Duria - Canale centrale - 2264 m


Relazione della salita - Cima n° 2423


Via Normale Monte Duria - Canale centrale
In rosso la via del canale centrale, in verde la via normale della cresta E
Regione: Lombardia (ComoItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Lepontine - Gruppo Catena Mesolcina

Provincia: Como

Punto di partenza: Bodone (q. 1113 m)

Versante di salita: SE

Dislivello di salita: 1200 m - Totale: 2400 m

Tempo di salita: 3,00 h - Totale: 5,30 h

Periodo consigliato: da giugno a ottobre

Punti di appoggio: Nessuno
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero e traccia solo in parte segnalati
Difficoltà:   EE - A - I - F (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: CARTA NAZIONALE DELLA SVIZZERA N. 1314 Passo San Jorio 1:25000 e N. 277 Roveredo 1:50000, KOMPASS N. 92 Valchiavenna Val Bregaglia 1:50000
Autore: Piero Vardinelli Profilo di Piero Vardinelli - Altre salite dell'autore
Data della salita: 02/06/2013
Data pubblicazione: 30/06/2013
N° di visualizzazioni: 2102

Introduzione:

L’avancorpo SE del Monte Duria, formato da sette pilastri verticali, è delimitato ad E dal canale della via normale e ad W dal canale centrale. Dei due quello centrale è il più ripido, prevalentemente erboso con rocce affioranti, ma è anche il più diretto e in condizioni normali, è facile (F). Diverso è il discorso in presenza di neve: il canale ha la forma di un grande imbuto, la parte inferiore, più ripida, scarica rapidamente la neve, mettendo a nudo l’erba e le roccette umide e scivolose. Mentre i pendii superiori, dove si formano notevoli accumuli, rappresentano un pericolo costante per la possibile caduta di valanghe. Per limitare questo pericolo, invece di proseguire dritti verso la cresta E, da metà canale si può salire a sinistra, su terreno assai ripido e raggiungere una costola rocciosa che offre maggiori garanzie. Si percorre poi l’ultimo tratto di cresta E, prestando attenzione alle cornici che sporgono sul versante N. In discesa è più facile seguire la via normale, ma anch’essa non è del tutto semplice se c’è neve. Bisogna infatti compiere un ripido traverso sopra il settore orientale dei sette pilastri. In ogni caso, in presenza di neve sono indispensabili piccozza, ramponi e una buona dose di prudenza.


Accesso:

A Gravedona si prende la strada per Peglio e Livo. Poche decine di metri dopo l’abitato di Peglio, di fianco alla chiesetta del Pian di Gorghi, si imbocca una stradina che sale con numerosi tornanti in un bosco di castagni e si arriva a Bodone (q. 1113 m). Al termine della stradina asfaltata c’è un parcheggio.


Descrizione della salita:

Di fianco al parcheggio inizia il sentiero segnalato (stranamente non riportato dalle carte) che risale il costone S del Monte la Motta. Esso conduce all’Alpe Motta (q. 1406 m), alla panoramica anticima S (q. 1459 m) e poi, alla sommità erbosa del Monte la Motta (q. 1515 m). Sul versante opposto, sempre lungo la china, si scende alla Sella di Paregna (q. 1468 m), senza nome sulle carte. Qui si può giungere utilizzando anche una stradina sterrata, disagevole, che da poco prima del parcheggio di Bodone traversa a NW sotto il Monte la Motta. Tracce di sentiero lungo un pendio erboso consentono poi di accedere a questo valico da W. In ogni caso, dalla Sella di Paregna si segue il sentierino segnalato da bandierine che risale la ripida dorsale erbosa orientata a SE. Verso (q. 1950 m) un caratteristico avvallamento di grossa ganda viene aggirato a sinistra (W) e in breve si arriva alla base del conoide di detriti sotto il canale centrale (vedi immagine principale). Qui si abbandonano i segnali e si va a raggiungere l’imbocco dello stretto e ripido canale. Lo si risale pressoché al centro, superando all’inizio alcuni facili gradini rocciosi. Nella parte superiore il solco si allarga e, se non c’è neve, senza particolari difficoltà si supera il pendio erboso e si va a raggiungere la cresta E. Volgendo ora a sinistra, si segue per poche decine di metri la facile cresta e si arriva sulla panoramica vetta.


Discesa:

Come per la salita, oppure per la via normale della cresta E (vedi relazione: Monte Duria)


Note:

In merito all’accesso alla Sella di Paregna, vedi relazione e immagini di: Monte la Motta.


© VieNormali.it

Via Normale Monte Duria - Canale centrale - L’imbocco del canale centrale Via Normale Monte Duria - Canale centrale - Nel canale centrale, uno sguardo verso il basso Via Normale Monte Duria - Canale centrale - La vetta
L’imbocco del canale centrale Nel canale centrale, uno sguardo verso il basso La vetta

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
3 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Revisione: relazione rivista e corretta il 01/07/2013 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Monte Bianco con Kailas

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer