Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Pizzo Vicima - 2853 m


Relazione della salita - Cima n° 2058


Via Normale Pizzo Vicima
Il Pizzo Vicima da SSW
Regione: Lombardia (SondrioItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Retiche - Gruppo Masino

Provincia: Sondrio

Punto di partenza: Parcheggio all’inizio del Piano di Preda Rossa (q. 1955 m)

Versante di salita: SW

Dislivello di salita: 900 m - Totale: 1800 m

Tempo di salita: 3,15 h - Totale: 6.15 h

Periodo consigliato: estate

Punti di appoggio: Rif. Scotti (q. 1500 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia e roccette, passaggi su roccia
Difficoltà:   EE - A - II - F (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: CARTA NAZIONALE DELLA SVIZZERA N. 1296 – Sciora 1:25000 e KOMPASS N. 92 – Chiavenna Val Bregaglia 1: 50000
Autore: Piero Vardinelli Profilo di Piero Vardinelli - Altre salite dell'autore
Data della salita: 14/09/2011
Data pubblicazione: 15/09/2011
N° di visualizzazioni: 3218

Introduzione:

Bella vetta, la più elevata della catena che dal Monte Disgrazia e più precisamente dalla sua spalla il Monte Pioda, si stacca verso SW, separando la Val di Mello a N dalla Val di Preda Rossa a S. Le 3 creste principali della montagna delimitano altrettante pareti, la N e la E sono alte e dirupate, di difficile accesso, mentre la parete S è meno imponente, ma anch’essa prevalentemente rocciosa ed è la sede della via normale. Riguardo l’itinerario più facile da seguire sulla montagna, alcune guide sono vaghe, mentre altri itinerari sono del tutto fuorvianti. Innanzitutto bisogna precisare che il percorso di cresta dal Passo Basset, non è affatto semplice. Provenendo dal versante meridionale, senza salire a questo valico, bisogna lasciare a sinistra la cresta SW e risalire un canale detritico che conduce a metà della parete S. Da qui si può raggiungere facilmente il crinale ma, per esperienza personale, nella parte alta, il percorso integrale di cresta comporta il superamento di alcuni passaggi di III° o forse più e non è nemmeno semplice aggirare le difficoltà, dato che a N la parete è verticale, mentre a S sono presenti delle ripide placche. Da metà parete conviene pertanto salire di traverso, ben al disotto della cresta SW.
Il panorama di vetta sul circo della Val di Mello e sul Gruppo del Disgrazia, è unico e giustamente rinomato (vedi foto scalate). Eventualmente per i meno esperti portare un cordino, per la parte finale.


Accesso:

Nei pressi di Ardenno si esce dalla S.S. 38 per imboccare la strada della Val Másino e giunti a Cataeggio si prosegue fino al vicino paese di Filorera. Qui, seguendo le indicazioni per Rifugio Ponti, si svolta a destra e dopo 100 m, al termine di un ponte, c’è la cassa automatica per il pagamento di € 5,00 del pedaggio, poi si sale a Valbiore (q. 1152 m). In questa località la strada che proseguiva sulla destra idrografica è chiusa per una frana verificatasi negli anni settanta. Seguendo le indicazioni di un cartello per Rifugio Ponti si svolta quindi a destra e dopo aver superato il torrente sopra un ponte, si sale lungo il nuovo tracciato. Aggirata la zona franosa la strada riattraversa il torrente, si immette nel vecchio tracciato e giunge all’Alpe Sasso Bisolo, dove c’è il Rifugio Scotti (q. 1500 m). Nel prosieguo si superano numerosi tornanti, fino ad arrivare all’ampio parcheggio all’inizio del Piano di Preda Rossa (q. 1955 m). Il manto stradale è attualmente in buone condizioni, interamente asfaltato tranne una cinquantina di metri ed è percorribile da un normale veicolo.


Descrizione della salita:

Dalla bacheca del parcheggio, sotto la verticale di vetta del Pizzo Vicima, si potrà notare una baita isolata a 2 piani e un centinaio di metri alla sua sinistra, al limite del parcheggio, un muraglione in cemento. A metà strada fra la baita e il muraglione, una rampa sale da destra a sinistra e termina sopra questo muraglione, qui inizia il sentiero segnalato con rari segni di colore bianco-verde. La traccia, in alcuni tratti poco evidente, sale verso N, su pascolo con radi alberi, in direzione dell’imponente avancorpo meridionale della (q. 2687) della cresta degli Alli (al riguardo vedi note). Poi si prosegue verso sinistra, in un rado bosco di conifere, più su il tracciato diventa quasi lastricato di belle piode e dopo alcuni tornanti si esce dal bosco, in vista dello zoccolo roccioso dell’avancorpo citato. Venti metri dopo il termine del bosco, proprio sotto le rocce dello zoccolo, si abbandona il sentiero che prosegue a sinistra e si segue la traccia che sale a destra. All’inizio questa traccia è segnalata con una freccia verde e la scritta “rumilla” sbiadita, che indica il Passo Basset o Romilla. Si segue questa traccia verso NE, sempre con rari segni bianco-verde, che traversa a lungo sotto la parete rocciosa degli Alli, passando al disopra delle colate di ganda, fino ad aggirare lo spigolo roccioso più ad E di questa parete. Talvolta nella traversata si perdono i segnali, ma il percorso è evidente, vedi anche prima immagine di dettaglio. Aggirato lo spigolo si prosegue senza difficoltà e senza percorso obbligato nel vallone a S del Pizzo Vicima. All’inizio si sale seguendo i rari segni, poco a destra della cresta verticale degli Alli, sfruttando le ripide zolle erbose, poi i segni traversano a destra, verso le colate di ganda e le lingue erbose al centro del vallone. Spesso anche qui si perdono i segnali, ma si sale a vista senza problemi, più avanti si ritroveranno anche delle bandierine di colore bianco-rosso. Giunti un centinaio di metri sotto il Passo Basset, caratterizzato da alcuni gendarmi rocciosi, si abbandonano i segnali e si risale l’evidente cono di detriti con lingue erbose che conduce all’inizio di uno stretto canale. Da lontano il canale sembra impegnativo, ma in effetti non lo è, la parte superiore è soltanto un poco più ripida (I°), ma sempre facile e si esce verso destra, sopra un terrazzino. Da qui si sale di traverso, verso destra, in direzione della parte più a N del roccioso edificio sommitale, utilizzando le cenge erbose e i facili risalti, fino a raggiungere un canaletto/diedro, dove convergono la cresta S e SW. Questo canaletto roccioso, non visibile dal basso, presenta un passaggio di 3/4 m di II° che è il più impegnativo di tutta la salita e viene superato lungo la fessura centrale, sfruttando gli appiglia sulla destra. Al termine del canale si arriva sopra una specie di anticima, distante circa 25 m dalla vetta. Si segue ora in piano la cresta affilata, per un breve tratto. Poi si aggira a destra un risalto, scendendo pochi metri una provvidenziale rampa erbosa. Infine si raggiunge la vetta, per una placca fessurata.


Discesa:

Come per la salita.


Note:

La CNS è molto precisa anche nella denominazione delle cime, mentre la cartina della Kompass indica il vero Pizzo Vicima con il nome P. dell’Averta e, sempre erroneamente, riporta la scritta Pizzo Vicima sulla quota 2687 della cresta degli Alli.
AGGIORNAMENTO
Nella nuova edizione, la cartina della Kompass riporta esattamente le diciture (ma sulla scritta Vicima compare erroneamente una: r Vicirma).


© VieNormali.it

Via Normale Pizzo Vicima - La prima parte dell’itinerario, da poco sopra la partenza Via Normale Pizzo Vicima - Il canaletto/diedro sotto l’anticima Via Normale Pizzo Vicima - Panorama di vetta verso NE
La prima parte dell’itinerario, da poco sopra la partenza Il canaletto/diedro sotto l’anticima Panorama di vetta verso NE

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
1 scalatore è stato su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Arrampicare sportive e moderne in Valtellina, Valchiavenna, Engadina - Guido Lisignoli, Eraldo Meraldi, Andrea Pavan
           >> Solo granito - Mario Sertori e Guido Lisignoli

Revisione: relazione rivista e corretta il 28/06/2015 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Proposte di montagna

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer