Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Sasso Nero - 2921 m


Relazione della salita - Cima n° 2005


Via Normale Sasso Nero
Immagine ripresa dalla vetta (q. 2921 m)
Regione: Lombardia (SondrioItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Retiche - Gruppo Bernina

Provincia: Sondrio

Punto di partenza: Rif. Barchi (q. 1710 m), località Barchi di S. Giuseppe

Versante di salita: SE

Dislivello di salita: 1250 m - Totale: 2500 m

Tempo di salita: 3,30 h - Totale: 7,00 h

Periodo consigliato: estate

Punti di appoggio: Rif. Barchi (q. 1710 m) e Rifugio Palù (q. 1947 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia e roccette, passaggi su roccia
Difficoltà:   EE - A - II - F+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: CARTA NAZIONALE DELLA SVIZZERA N. 278 – Monte Disgrazia 1:50000 e KOMPASS N. 93 - Bernina, Sondrio 1:50000
Autore: Piero Vardinelli Profilo di Piero Vardinelli - Altre salite dell'autore
Data della salita: 11/08/2011
Data pubblicazione: 12/08/2011
N° di visualizzazioni: 5785

Introduzione:

Imponente e complesso massiccio roccioso fra l’Alta Valmalenco ad W e la Valle Scerscen ad E. La montagna ha due vette principali, la SE (q. 2917 m) e la NW (q. 2921), quest’ultima è la massima elevazione e viene raggiunta passando necessariamente dall’edificio sommitale della prima. La vetta SE è la meta escursionistica e sci-alpinistica ed è anche la più panoramica essendo più aperta verso S, di difficoltà: EE e mi attengo alla valutazione delle note guide alpinistiche ed escursionistiche, anche se, con l’abbondante segnaletica attualmente presente, a mio avviso, potrebbe benissimo essere considerata di difficoltà: E. Per raggiungerla non bisogna superare né tratti impegnativi né tantomeno esposti e la via normale di salita, dalla Bocchel del Torno, passa dagli ampi e poco ripidi canaloni, intervallati da bellissimi pianori d’alta quota, che si trovano poco ad W della lunga cresta che precipita sulla Valle Scerscen con una parete rocciosa alta fino ad 800 m. Diverso è il discorso per raggiungere la vetta principale; i larghi edifici sommitali delle due cime sono separati da una spaccatura verticale alta complessivamente circa 40 m. Tale spaccatura viene superata scendendo un canaletto, posto poco a destra del filo di cresta. Inizialmente il canale è largo e detritico e poi si restringe ad imbuto, fino all’orlo del salto verticale che è il passaggio chiave, con roccette (II°) umide ed infide, segue poi un conoide detritico che verso destra permette di raggiungere facilmente il fondo della spaccatura. I primi 10 m del salto verticale, i più impegnativi, sono stati attrezzati con una catena fissa, che facilita la discesa, ma la catena presenta già chiari segni di arrugginimento. La successiva salita alla (q. 2912 m) e la traversata verso N alla vetta sono elementari, pertanto il percorso fra le due cime, attualmente, può essere valutato di difficoltà: F. Il panorama di vetta è giustamente considerato fra i più grandiosi del versante retico, vedi foto scalate. Ad inizio stagione utili piccozza e ramponi.


Accesso:

Da Sondrio (parte occidentale della città) si prende la strada per la Valmalenco. Giunti a Chiesa in Valmalenco si segue la strada per Chiareggio e a San Giuseppe si svolta a destra, chiare indicazioni per Rifugi Palù, Motta e Longoni. La stradina sale asfaltata fino al Rifugio Barchi, dove si parcheggia.


Descrizione della salita:

Dal Rifugio Barchi si segue l’evidente pista sterrata che sale a destra dietro il rifugio. La si segue per un breve tratto, fino ad un bivio, dove i cartelli per il Lago Palù e il Rifugio Palù indicano di svoltare su di una stradina a sinistra. Si segue ora questa stradina sterrata che sale abbastanza ripida, con diversi tornanti e poi, verso destra raggiunge in piano la vasta radura attorno al Lago Palù. Poco sopra si arriva al Rifugio Palù (q. 1947 m). Dietro il rifugio si abbandona la stradina e si segue l’evidente sentiero segnalato che si addentra in un rado bosco di conifere e poco sopra, all’aperto, raggiunge il bellissimo Alpe Roggione (q. 2007 m). Il sentiero segnalato prosegue ad ENE di questo alpe, si addentra di nuovo in un bosco di conifere, supera un tratto caratterizzato da grossi massi e poi sale ripido nel canale che adduce alla Bocchel del Torno (q. 2203 m). Da questo valico, seguendo le indicazioni del cartello per il Sasso Nero, si volge a sinistra, entrando in una macchia di larici. All’uscita di questo boschetto si seguono, verso sinistra (NW), i piloni di una seggiovia di recente costruzione e al termine di questi si arriva alla stazione di arrivo. I bolli rossi che ci accompagneranno fino alla vetta NE, appaiono su alcuni massi dietro la stazione citata (NW). Qui una buona traccia traversa verso destra il sovrastante pendio prativo e raggiunge il centro del vallone, posto fra le due alte creste ben visibili dalla stazione di arrivo. Si prosegue inizialmente a sinistra del vallone poi i segnali si spostano al centro ed infine a destra, fino a raggiungere il margine superiore del vallone, dove ci accoglie un bellissimo pianoro roccioso, ricco di acque, con bella vista sul Bernina. I bolli rossi conducono ora nell’evidente canalone, poco a sinistra dell’imponente risalto della cresta SE, su terreno in parte detritico e in parte erboso. Raggiunto il bordo superiore di questo secondo canalone, si obliqua verso sinistra, seguendo sempre i segnali e le vaste pietraie che conducono ad un poco marcato intaglio di cresta. Poi si prosegue al centro in un larghissimo e poco profondo vallone, fino a raggiungere un piccolo nevaio. Dopo averlo risalito senza difficoltà, si arriva sul vasto plateau di vetta. Volgendo ora a destra si supera un facile cocuzzolo, sopra il quale è posta una piccola croce di legno. Abbiamo così raggiunto la vetta SE (q. 2917 m), per raggiungere la vera vetta bisogna traversare le pietraie verso W, fino alla spaccatura, che viene superata come citato nell’introduzione. Raggiunta la massima depressione fra le due vette, si sale un pendio di facili massi accatastati, a destra del filo di cresta. Senza difficoltà si raggiunge quindi lo snodo di cresta di (q. 2912 m) e poi, appoggiando a destra, si segue la larga ed elementare cresta che conduce in vetta (q. 2921 m).


Discesa:

Come per la salita.


© VieNormali.it

Via Normale Sasso Nero - Immagine ripresa dietro la stazione di arrivo della seggiovia Via Normale Sasso Nero - In salita verso la vetta SE (q. 2917 m) Via Normale Sasso Nero - Il Gruppo del Bernina dalla vetta (q. 2921 m)
Immagine ripresa dietro la stazione di arrivo della seggiovia In salita verso la vetta SE (q. 2917 m) Il Gruppo del Bernina dalla vetta (q. 2921 m)

N° voti: 5 - Voto medio: Voto 5 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
8 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Arrampicare sportive e moderne in Valtellina, Valchiavenna, Engadina - Guido Lisignoli, Eraldo Meraldi, Andrea Pavan
           >> Solo granito - Mario Sertori e Guido Lisignoli

Revisione: relazione rivista e corretta il 23/11/2011 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Patagonia con Kailas

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer