Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Pizzo Forato - 2967 m


Relazione della salita - Cima n° 1800


Via Normale Pizzo Forato
Il Pizzo Forato da E, dai pressi della (q. 2724 m)
Regione: Lombardia (SondrioItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Lepontine - Gruppo Catena Mesolcina

Provincia: Sondrio

Punto di partenza: Centrale Enel di S. Bernardo (q. 1050 m)

Versante di salita: ENE

Dislivello di salita: 1950 m - Totale: 3900 m

Tempo di salita: 6,00 h - Totale: 11,00 h

Periodo consigliato: estate

Punti di appoggio: Rif. Carlo Emilio (q. 2153 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia e roccette, passaggi su roccia
Difficoltà:   EE - A - I - F (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: CARTA NAZIONALE DELLA SVIZZERA N. 1274 Mesocco 1:25000 e N. 1275 Campodolcino 1:25000
Autore: Piero Vardinelli Profilo di Piero Vardinelli - Altre salite dell'autore
Data della salita: 05/06/2005
Data pubblicazione: 13/01/2011
N° di visualizzazioni: 4123

Introduzione:

Il Pizzo Forato (o Piz Pombi sulla CNS) è il più meridionale della triade formata con il Pizzo Sevino e il Pizzo Quadro, che rappresenta il vertice del Gruppo della Catena Mesolcina Settentrionale, a S del Passo di Baldiscio. Verso S la catena spartiacque mantiene ancora un aspetto imponente e selvaggio, ma le cime sono meno elevate e per questa ragione dalla vetta del Pizzo Forato si può ammirare un panorama vastissimo, limitato però verso N dall’imponente mole del Pizzo Sevino, sul quale viene offerta una visione insolita. È anche un balcone straordinario sull´intera Valle Mesolcina, adagiata oltre 2000 m più in basso. Caratteristiche sono le bancate rocciose poco inclinate del Piot dal Ferm (senza nome sulla CNS) che si estendono alla base del versante ENE della montagna, dove passa la via normale di salita. In effetti le vie normali da questo versante sono almeno due: la prima, quella da me seguita in salita, passa dal detritico versante ENE e per l´ultimo tratto di cresta SE; la seconda, quella da me seguita in discesa, percorre la cresta SE e la costola ENE, senza raggiunge il Passo Forato, in questo modo ci si ricollega con l´altra via nei pressi della (q. 2724 m). L’itinerario è segnalato fino al Rifugio Carlo Emilio. Il dislivello da superare in salita è prossimo ai duemila metri, ma se discretamente allenati può essere affrontato in giornata.


Accesso:

Percorrendo la statale per il Passo dello Spluga, si passa Chiavenna e poco oltre, a San Giacomo e Filippo, si prende la deviazione per Olmo. La stradina è stretta ma asfaltata e dopo diversi tornanti raggiunge il paesino citato. Si prosegue per poco più di 1 km e si arriva alla centrale ENEL di S. Bernardo (q. 1050 m), dove si parcheggia.


Descrizione della salita:

Dalla centrale ENEL di S. Bernardo si segue la mulattiera che verso WNW risale la Valle del Drogo, attraversa la conca prativa di S. Antonio e poco oltre raggiunge un bivio, a circa (q. 1250 m). Qui si prende la mulattiera di destra che si addentra in un ambiente sempre più roccioso e verso NNW risale con numerose svolte il ripido pendio che sostiene il Bacino del Truzzo. Poco prima di raggiungere l’Alpe Cornera (q. 1920 m) il fondo della mulattiera diventa un mosaico di rocce perfettamente incastonate, uno dei sentieri più suggestivi e fotografati della regione. Proseguendo lungo il sentiero si raggiunge l’estremità orientale di un largo pianoro sotto la diga e traversandolo verso sinistra si raggiunge la casa dei guardiani. Una scalinata conduce poi sulla sommità dello sbarramento del Bacino del Truzzo, che si percorre verso W. Al termine del muraglione si supera un risalto roccioso oltre il quale si trova il Lago Nero (q. 2150 m). Aggirando il lago a destra in breve si raggiunge il Rifugio Carlo Emilio (q. 2153 m), in circa h 3,00 dalla centrale di S. Bernardo.

Dal Rifugio si segue per un breve tratto il sentiero verso W, prima di raggiungere l’emissario del Lago del Forato, seguendo delle tracce, si svolta a SW e si risale un ripido pendio di erba e rocce, seguendo anche dei bei gradini, fino a raggiungere i dossi che precedono il Lago del Forato (q. 2420 m). Questo lago è incassato fra le rocce ed è preferibile aggirarlo parecchio a N, per poi dirigersi verso NW e raggiungere la conca del Lago Croce (q. 2525 m). Dalle sue rive orientali sono ben visibili, sia il Passo Forato con la finestra nella roccia (da cui deriva il nome), sia il Pizzo Forato, ma in particolare è visibile il successivo pendio da risalire, posto a destra dell’ansa W del lago. Dal Lago Croce si sale quindi verso NW (vedi anche seconda immagine di dettaglio), lungo un pendio detritico, poco a sinistra della (q. 2724 m), fino a raggiungere i lastroni del Piot dal Ferm, alla base della costola ENE del Pizzo Forato. Piegando poi verso W, si risale il ripido ma facile pendio ENE (da non confondere con la costola ENE) di sfasciumi con residui di nevai, che conduce sotto il risalto verticale della vetta. Quest’ultimo viene aggirato a sinistra, per un ripido canaletto e arrivati sull’ultimo tratto di cresta SE, la si percorre senza problemi fino in vetta (circa h 3,00 dal rifugio).


Discesa:

Dalla vetta si scende lungo la facile cresta SE, fino alla spalla a circa (q. 2850 m). Qui conviene tralasciare la cresta che scende molto ripida al Passo Forato e si segue invece la breve costola rocciosa ENE che ci ricollega con l’itinerario di salita, per il quale si ritorna a valle (vedi anche foto scalate).


Note:

Il Rifugio Carlo Emilio è incustodito e chiuso ed è di proprietà della Sezione di Como del CAI, le chiavi sono reperibili presso privati.


© VieNormali.it

Via Normale Pizzo Forato - Immagine ripresa dal Lago Nero Via Normale Pizzo Forato - Dal Lago Croce, a sinistra il Passo Forato e a destra il Pizzo Forato Via Normale Pizzo Forato - Il Pizzo Sevino dalla vetta del Pizzo Forato
Immagine ripresa dal Lago Nero Dal Lago Croce, a sinistra il Passo Forato e a destra il Pizzo Forato Il Pizzo Sevino dalla vetta del Pizzo Forato

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
2 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Revisione: relazione rivista e corretta il 14/01/2012 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Kamchatka con Kailas

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer