Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Monte Coglians - Weg Der 26er - 2780 m


Relazione della salita - Cima n° 1767


Via Normale Monte Coglians - Weg Der 26er
La Catena del gruppo Volaia dal lago di Volaia
Regione: Friuli Ven. Giulia (UdineItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Orientali - Alpi Carniche - Gruppo Catena Carnica

Provincia: Udine

Punto di partenza: Rif. Tolazzi (q. 1350 m)

Versante di salita: N

Dislivello di salita: 1430 m - Totale: 2860 m

Tempo di salita: 5,00 h - Totale: 8,00 h

Periodo consigliato: estate

Punti di appoggio: Rif. Lambertenghi-Romanin (q. 1970 m)
Tipo di via: Via ferrata
Tipo di percorso: Sentiero e traccia, via ferrata
Difficoltà:   EEA - F+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: TABACCO N. 09 - Alpi Carniche - Carnia Centrale 1:25000
Autore: Fabrizio Anconitano Profilo di Fabrizio Anconitano - Altre salite dell'autore
Data della salita: 24/08/2005
Data pubblicazione: 17/12/2010
N° di visualizzazioni: 5200

Introduzione:

Il Monte Coglians (Hohe Warte in tedesco), con i suoi 2780 metri, è la vetta più alta del Friuli-Venezia Giulia e delle Alpi Carniche. È’ situato sul confine tra l´Italia, nel comune di Forni Avoltri (UD) e l´Austria (Carinzia), a ovest del passo di Monte Croce Carnico. E’ principalmente raggiungibile attraverso due vie: dal Rifugio Marinelli, versante sud, per la via normale, o con l’impegnativa ferrata WEG DER 26er del versante nord in territorio Austriaco.


Accesso:

Raggiunto il paese di Forni Avoltri, si seguono le indicazioni per la frazione Collina e si prosegue oltre il paese per il rifugio Tolazzi dove si parcheggia. Si seguono le indicazioni per il rifugio Lambertenghi-Romanin (q. 1970 m) che si raggiunge comodamente in 1 ora e mezza. In pochi minuti si raggiunge il passo Volaia con l’omonimo lago glaciale. Si segue il sentiero di destra verso la forcella Valentin Torl avvicinandosi all’impressionante parete nord del Coglians. Nei pressi del valico si segue il sentierino che porta alla base della parete nord dove inizia la ferrata (q. 2200 m).Ore 1.30 dal rifugio Lambertenghi-Romanin.


Descrizione della salita:

La ferrata sale diretta affrontando uno spigolo roccioso verticale e diversi canalini esposti ma ben attrezzati. Si traversa quindi una placca molto inclinata e liscia solitamente bagnata (tratto più difficile della via) e salvo per la presenza di piccole tacche quali appoggi per i piedi in aderenza, richiede forza di braccia e assoluta mancanza di vertigini. Superati i primi 150 metri le difficoltà diminuiscono. Il percorso continua risalendo alcuni diedri e camini rocciosi che consentono una divertente progressione in sicurezza. Si sbuca su di una terrazza rocciosa alla cui sinistra si profila la vetta. La via riprende alternando tratti quasi verticali su roccia compatta a tratti più pianeggianti su rocce e ghiaia (attenzione a chi segue), consentendo in alcuni punti una progressione senza l’ausilio delle mani. L’itinerario riprende dopo breve tratto di sentiero e conduce rapidamente in cresta alternando tratti più o meno verticali sempre su roccia buona. La ferrata aggira la cresta sommitale dapprima verso sinistra e quindi a destra scoprendo una visuale bellissima sulla valle di Forni Avoltri. Infine la via prosegue proprio sull’affilata cresta di confine sino a raggiungere, nei pressi di alcuni resti di trincee, abbastanza agevolmente la campana di vetta (ore 2 dall’attacco della via).


Discesa:

La discesa avviene lungo la via normale sul versante sud, prima su facili roccette 150-200 metri e infine su un grande ghiaione. Al termine proseguendo a sinistra si risalgono per sentiero le balze erbose del Pic Chiadin per poi scendere al rifugio Marinelli (ore 1.30 dalla cima) dove poi si scende per comoda mulattiera e sentiero al rifugio Tolazzi (ore 1.30 dal rifugio Marinelli).


Note:

La via è molto esposta ed atletica nei primi 150 m. Pur trattandosi di una ferrata non va sottovalutato l’ambiente nel quale si svolge. Sono consigliati i ramponi ad inizio stagione per arrivare all’attacco.


© VieNormali.it

Via Normale Monte Coglians - Weg Der 26er - La prima parte verticale della ferrata Via Normale Monte Coglians - Weg Der 26er - Il delicato traverso sulla placca inclinata Via Normale Monte Coglians - Weg Der 26er - In vetta al Monte Coglians
La prima parte verticale della ferrata Il delicato traverso sulla placca inclinata In vetta al Monte Coglians

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
3 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Orientali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Revisione: relazione rivista e corretta il 17/12/2010 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer