Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Pizzo Scalino - Cresta SW - 3323 m


Relazione della salita - Cima n° 1500


Via Normale Pizzo Scalino - Cresta SW
Pizzo Scalino, Cresta SW
Regione: Lombardia (SondrioItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Retiche - Gruppo Bernina

Provincia: Sondrio

Punto di partenza: Campo Moro (q. 1934 m), Lanzada

Versante di salita: S

Dislivello di salita: 1400 m - Totale: 2800 m

Tempo di salita: 5,30 h - Totale: 9,00 h

Periodo consigliato: estate

Punti di appoggio: Rifugi Zoia (q. 2021 m), Cristina (q. 2287 m), Ca´ Runcash (q. 2170 m).
Tipo di via: Via di roccia
Tipo di percorso: Via di roccia
Difficoltà:   EE - A - III- - PD+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: KOMPASS Valmalenco
Autore: Oliviero Bellinzani Profilo di Oliviero Bellinzani - Altre salite dell'autore
Data della salita: 26/07/2009
Data pubblicazione: 09/04/2010
N° di visualizzazioni: 7004

Introduzione:

Splendida montagna piramidale che si lascia ammirare già da lontano, il Pizzo Scalino è una cima molto frequentata, soprattutto dal Rifugio Cederna (2583) in Val Fontana, la cui via di salita risulta la più facile e utilizzata, anche rispetto alla classica normale dal Rifugio Cristina (versante N). L´ itinerario proposto, invece, tocca uno degli angoli più selvaggi e remoti di questa montagna, dove gli unici segni di passaggio sono i radi ometti sistemati nei punti necessari : il versante SW, con la lunghissima cresta che si origina dal Passo degli Ometti, oltrepassa la quota 2916 e arriva in vetta, mostrando la vera natura del Pizzo Scalino, quella non addomesticata dall´ uomo, ma ancora primordiale, in cui muoversi con passo leggero in assoluto silenzio.


Accesso:

Dalla grande rotonda all´ entrata di Sondrio, si prende a sinistra per la Val Malenco sino a Chiesa, quindi per Lanzada da dove si prosegue per Campo Franscia e una volta giuntivi si imbocca la strada per le dighe di Campo Moro e Alpe Gera. Poco prima della prima galleria, sulla destra si incontra una deviazione (cartelli) vietata al transito degli autoveicoli non autorizzati. Parcheggiare in uno spiazzo o bordo strada. Seguendo la buona sterrata, eventuali possibili scorciatoie, in circe 30´ si giunge all´ Alpe Campagneda, dove a seconda il rifugio scelto deviando a destra su sentiero si sale al Cristina, proseguendo dritti in pochi minuti si arriva al Ca´ Runcasch. Per lo Zoia, invece, bisogna raggiungere la diga di Campo Moro, da dove, in una decina di minuti si raggiunge il rifugio (v. relazione via normale).


Descrizione della salita:

Dal Rifugio Ca´ Runcasch si prosegue lungo la sterrata che compie un ampio semicerchio, al cui termine si incontra un bivio. Tenendosi a destra, ci si abbassa lungo la strada di servizio del Rifugio Cristina che si può raggiungere, oppure si taglia a sinistra subito dopo il ponte e per erba si risale la costa a lato del torrente, che più in alto forma una cascata. Superata un a stretta gola, si perviene ad un´ ampia verdeggiante zona umida, la si attraversa verso destra incontrando il sentiero della normale che sale al Cornetto e lo si segue in direzione opposta sino al bivio segnalato che a sinistra porta al Passo degli Ometti (2758). Più semplice, ma meno divertente, è percorrere questa prima parte passando o partendo direttamente dal Cristina. Dal bivio, per prati ondulati ci si dirige verso destra rispetto lo Scalino, arrivando ad una pietraia che si risale faticosamente (molti bolli) in assenza di neve ben compattata, quindi si prosegue a traversare verso destra su sfasciumi e terriccio sino a riprendere su pietraia raggiungendo il passo. Da questo, si segue una traccia inizialmente segnalata che consente di evitare il tratto di cresta culminante nella quota 2916, che si può comodamente raggiungere da dietro, e superatene le bastionate , senza mai troppo discostarsi dalla dorsale, abbandonata la traccia ci si porta sotto alla cresta vera e propria, che si erge maestosa ed imponente. La si segue, inizialmente su rocce bianche poco solide, quindi su roccia migliore, con passaggi fino al III- stando alternativamente da uno o l´ altro lato del filo dal quale tuttavia non ci si deve mai allontanare. Radi ometti segnalano l´ esatta direzione. Giunti ad una serie di torrette, si rimonta un canalino sulla sinistra (II+/III-), portandosi sul filo piatto che si percorre con aerea e spettacolare traversata sino ad una successiva serie un poco più alta. Per la pietraia a sinistra la si aggira risalendovi nel punto migliore. Si prosegue quindi per placche e diedri, talvolta con forte esposizione, sino a che la cresta non diviene facile, e per gradoni si raggiunge infine la vetta.


Discesa:

Per la normale (v. relazione), cresta SE, Collo dello Scalino, ghiacciaio e Cornetto. Necessari piccozza e ramponi.


Note:

Magnifico itinerario percorso in discesa dall´ autore, è particolarmente emozionante e gratificante. Più lungo e faticoso della normale, gli è tuttavia preferibile per la sua bellezza. Ambiente austero e severo, tipicamente alpino.


© VieNormali.it

Via Normale Pizzo Scalino - Cresta SW - Tratto di cresta Via Normale Pizzo Scalino - Cresta SW - Tratto di cresta Via Normale Pizzo Scalino - Cresta SW - L´ autore in vetta
Tratto di cresta Tratto di cresta L´ autore in vetta

N° voti: 3 - Voto medio: Voto 4 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
5 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Arrampicare sportive e moderne in Valtellina, Valchiavenna, Engadina - Guido Lisignoli, Eraldo Meraldi, Andrea Pavan
           >> Solo granito - Mario Sertori e Guido Lisignoli


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Val Formazza

Carta Val Formazza

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo nelle Alpi Giulie Occidentali

Scialpinismo nelle Alpi Giulie

Appennino di neve e di ghiaccio

Appennino di neve e di ghiaccio

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Ghiaccio Salato

Ghiaccio Salato


Giardini di Cristallo


Scialpinismo in Tirolo


Ciaspolate

Neve libera

Neve libera

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio svizzero

Ghiaccio svizzero

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Alpe Adria Trail

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer