Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Torre Aglio-Ferrata Gianni Aglio - 2980 m


Relazione della salita - Cima n° 1414


Via Normale Torre Aglio-Ferrata Gianni Aglio
Terza Torre di Pomedes e Torre Aglio.
Regione: Veneto (BellunoItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Orientali - Alpi Dolomitiche - Gruppo Tofane

Provincia: Belluno

Punto di partenza: Rif. Dibona (q. 2089 m)

Versante di salita: SE

Dislivello di salita: 900 m - Totale: 1800 m

Tempo di salita: 3,00 h - Totale: 5,00 h

Periodo consigliato: estate

Valle: Valle Ampezzo - Altre cime della Valle Ampezzo
Punti di appoggio: Rif. Pomedes (q. 2303 m)
Tipo di via: Via ferrata
Tipo di percorso: Via ferrata
Difficoltà:   EEA - AR - D- (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: TABACCO N. 03 - Dolomiti Ampezzane 1:25000)
Autore: Oliviero Bellinzani Profilo di Oliviero Bellinzani - Altre salite dell'autore
Data della salita: 13/08/2001
Data pubblicazione: 23/02/2010
N° di visualizzazioni: 2931

Introduzione:

Splendida struttura rocciosa posta fra il Bus de Tofana e la Terza Torre Pomedes, la Torre Aglio rappresenta il tratto più impegnativo della omonima ferrata che ne percorre i fianchi, soffrendo della schiacciante presenza alle sue spalle della più alta e massiccia Tofana di Mezzo.


Accesso:

Da Cortina si sale verso il Passo Falzarego sino ad incontare sulla destra le indicazioni per il Rifugio Dibona, che si raggiunge dopo un paio di chilometri di strada sterrata. Ampio parcheggio.


Descrizione della salita:

Dal parcheggio, si imbocca sulla destra il sentiero 421, che dapprima in leggera salita, poi a strette serpentine, con pendenza più marcata raggiunge il Rifugio Pomedes (30 minuti). Dal Rifugio, per sentiero attrezzato si sale alla stazione intermedia di Ra Valles, dove si può giungere direttamente da Cortina con la Funivia Freccia del Cielo, che arriva fin poco sotto la vetta della Tofana. Dalla stazione si risale faticosamente il detritico pendio sud-orientale della Terza Torre Pomedes, e trascurando le tracce che a sinistra portano a Punta Anna, se ne raggiunge il culmine. Per cresta, ci si porta ad un gradone roccioso attrezzato con una scala metallica di una decina di metri, dove ha inizio la Ferrata Aglio. La si rimonta, proseguendo quasi in piano su esile cresta per poi passare sul versante nord orientale. Con un breve salto attrezzato con funi, si torna in cresta per poi debordare sul versante sud-occidentale e scendere , in ambiente spettacolare, alla stretta e severa forcella alla base della Torre Aglio. Segue ora il tratto più impegnativo della via: con leggero diagonale a destra, le funi e i pioli guidano verticalmente sulle rocce scoscese della parete orientale della Torre sino ad un´ esile cengia, che traversa in direzione dello spigolo, oltre il quale appare il vuoto. A circa metà della cengia, dalla ferrata principale si stacca una diramazione ben attrezzata con chiodi molto ravvicinati, che superato un iniziale tratto verticale, risale un poco marcato canale che sfocia sulla cresta sommitale a pochi metri dalla vetta, quasi schiacciata dall´ immensa parete S della Tofana alle sue spalle.


Discesa:

Ripercorrendo in discesa la diramazione, si torna alla cengia, lungo la quale si prosegue sino allo spigolo. La corda scende brevemente ad aggirarlo, quindi sembra scomparirvi dietro. In realtà, la ferrata piega bruscamente ad angolo retto, continuando in fortissima esposizione con uno spettacolare traverso mozzafiato di una decina di metri sulla parete N della torre. Sotto 150 metri di vuoto, mentre la punta dei piedi trova a malapena appoggio sulla sottile cengia creata dalle stratificazioni della dolomia, tenendo col fiato sospeso sino al successivo ampio terrazzo detritico dove termina. Quindi, con minore esposizione, per gradoni si scende al Bus de Tofana, da dove per ghiaioni si raggiunge la stazione di Ra Valles, e quindi il Pomedes, oppure con ripida salita si prosegue verso la Tofana di Mezzo, costeggiando diversi nevai (piccozza e ramponi ad inizio stagione) e scavalcando numerosi paravalanghe seguiti da brevi tratti attrezzati alternati a sentiero normale. Rimontato uno strapiombante salto di roccia nera grazie ad una scala metallica, si esce in cresta, affrontando uno zoccolo roccioso anch´ esso superato da una scala, oltre la quale la ferrata praticamente termina. Non rimane, ora, che risalire i faticosi, interminabili gradoni sommitali che con elementari passaggi su roccette (I) portano in vetta alla Tofana di Mezzo (3245). Quindi, con la Freccia del Cielo si torna a Ra Valles o Cortina, a seconda del punto di partenza utilizzato.


Note:

Un itinerario veramente grandioso, tra i più impegnativi e spettacolari delle Tofane, è quello che concatena le Ferrate Olivieri alla Punta Anna e Aglio alla Tofana, da cui poi discendere al rifugio Giussani facendo ritorno al Dibona (percorso seguito dall´ autore nel corso della sua ascensione). In tal caso, dal Rifugio Pomedes si raggiunge l´ attacco della Olivieri, che si sale sino alla vetta (v. relazione P. Anna), dalla quale, proseguendo lungo la cresta, con percorso pressoché orizzontale ci si porta sotto alla strapiombante parete della Terza Torre di Pomedes. Lasciando a sinistra la diramazione per il Rifugio Giussani, ci si tiene a destra sino ad una forcelletta, oltre la quale si risale un grande diedro a placca, attrezzato con cavo, che adduce ai pendii sud-orientali della Terza Torre. Superato il diedro, si percorre una larga cengia in direzione del Doss de Tofana (2840), immettendosi nell´ itinerario della Torre Aglio, che si segue sino alla vetta della Tofana, discendendone poi per la normale (v. relazione).


© VieNormali.it

Via Normale Torre Aglio-Ferrata Gianni Aglio - Il tratto dopo la Forcella della Torre   Aglio. Via Normale Torre Aglio-Ferrata Gianni Aglio - La Torre salendo alla Tofana. Via Normale Torre Aglio-Ferrata Gianni Aglio - Terza Torre di Pomedes, Torre Aglio e Tofana di Mezzo.
Il tratto dopo la Forcella della Torre Aglio. La Torre salendo alla Tofana. Terza Torre di Pomedes, Torre Aglio e Tofana di Mezzo.

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
4 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Orientali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Mountain Bike in Val di Fassa - Francesco Cappellari
           >> Roccia d'Autore - Emozioni Dolomitiche - Stefano Michelazzi
           >> IV grado - Dolomiti Occidentali Vol. 1 - Emiliano Zorzi
           >> IV grado - Dolomiti Occidentali Vol. 2 - Emiliano Zorzi
           >> Bruno Detassis e le sue vie - Omar Oprandi
           >> IV grado - Quarto grado e più Friuli Occidentale - Emiliano Zorzi
           >> IV grado - Quarto grado e più Friuli Orientale - Emiliano Zorzi
           >> Ferrate a Cortina
           >> Moiazza - Roccia tra luce e mistero
           >> Croda Rossa d'Ampezzo
           >> Dolomiti di Sesto (vol. 1)
           >> Dolomiti di Sesto (vol. 2)
           >> Dolomiti Monte Cristallo
           >> Preti - Duranno
           >> Sorapís e Marmarole Occidentali
           >> VieNormali delle Dolomiti - Marmolada - R. Ciri
           >> Vie e vicende in Dolomiti - Ivo Rabanser, Orietta Bonaldo
           >> Dolomiti - Giorni Verticali - Stefano Ardito
           >> Pale di San Martino - Samuele Scalet, con Sebastiano Zagonel, Tullio Simoni, Mariano Lott, Duilio Boninsegna
           >> Scialpinismo in Tirolo - Roberto Iacopelli
           >> Marmolada - Parete Sud - Maurizio Giordani
           >> Tre Cime - Erik Svab, Giovanni Renzi
           >> Sulle tracce di pionieri e camosci - Vittorino Mason
           >> Camminare - Samuele Scalet
           >> 111 Cime attorno a Cortina
           >> 3000 delle Dolomiti
           >> Dalle ciaspole al telemark

Revisione: relazione rivista e corretta il 13/05/2011 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer