Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Corno di Grevo - Ferrata Arosio - 2869 m


Relazione della salita - Cima n° 1150


Foto via normale Corno di Grevo - Ferrata Arosio non disponibile Regione: Lombardia (BresciaItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Retiche - Gruppo Adamello

Provincia: Brescia

Punto di partenza: Malga Lincino (q. 1603 m)

Versante di salita: W

Dislivello di salita: 1266 m - Totale: 2532 m

Tempo di salita: 5,00 h - Totale: 9,00 h

Periodo consigliato: estate

Punti di appoggio: Rif. Lissone (q. 2020 m)
Tipo di via: Via ferrata
Tipo di percorso: Via ferrata
Difficoltà:   EEA - A - AD (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: KOMPASS N.71 - Adamello La Presanella 1:50000
Autore: Matteo Pasotti Profilo di Matteo Pasotti - Altre salite dell'autore
Data della salita: 27/09/2009
Data pubblicazione: 28/09/2009
N° di visualizzazioni: 8772

Introduzione:

E´ definita una delle ferrate più impegnative delle alpi. Si tratta di una lunga cavalcata in cresta esposta su placconate di granito. Oltre ad alcuni singoli passaggi in cui è necessaria la trazione con le braccia ciò che la rende impegnativa è la sua lunghezza. L´ambiente in cui si sviluppa è maestoso.


Accesso:

Da Cedegolo si sale lungo la valle fino a Malga Lincino ove si lascia la macchina nei pressi di un piazzale. Si prende il sentiero n.1 che porta in 45 minuti al rifugio Lissone. Da lì, sul retro del rifugio, parte un sentiero che per tracce, in mezzo ai mughi, prosegue daprima dritto e poi piega a sinistra risalendo alcuni tornanti. Si punta verso la cresta che sale al Corno di Grevo e ci si dirige a sinistra dell´estitico diedro, andando nel punto più basso della cresta. Qui un sentierino in erba conduce all´attacco della ferrata nei pressi di una piccola galleria bellica (Cartello che segnala farrata Erminio Ariosto).


Descrizione della salita:

Si sale sulla lunga cresta e si superano subito alcuni muretti. Si prosegue tra placconate appoggiate che, se umide, possono dare qualche difficoltà con l´aderenza (utile un cordino per fare un prusik). Pochi passaggi verticali sono assistiti da staffe metalliche ma, per la maggior parte, è necessaria la trazione del cavo. Dopo essere giunti sopra l´estetico diedro, ed aver superato un breve tratto su cresta particolarmente affilata, si aggira a destra un costone di roccia e si prosegue fino ad un caratteristico camino molto stretto in cui uno zaino ingombrante faticherebbe a passare. Si piega a sinistra e si affrontano una serie di traversi esposti fino ad un bel diedro verticale di blocchi di granito che si supera fino a giungere su una cengetta su erba. Si risale ancora sullo spigolo e si affrontano altri passaggi verticali e su placca per rimontare uno sperone. Si scende ancora un poco la cresta nei pressi di un diedro che rimane sulla nostra sinistra e si affronta un muro dove, ancora, è necessaria la trazione con le braccia. Si affrontano le ultime placconate e si sbuca su una cresta a blocchi. Qui la ferrta termina. Si prosegue fino all´ultimo risalto, si affrontano facili passaggi di II e si rimonta sulla croce di vetta (3,30h dall´attacco).


Discesa:

Si ridiscende il muretto di II grado, si piega a destra, si oltrepassano alcuni grossi blocchi fino a vedere una ferrata che scende in un canalino. Si scende seguendo il sentiero ben segnato, si risale un breve muretto verticale di un paio di metri di II+ e si ridiscende fino a trovarci sul versante del Lago di Malga Bissina. Si passa vicino ad una grotta della prima guerra, si passa a sinistra su morenee si risale fino ai baraccamenti del Forcel Rosso. Si scende da qui per sfasciumi fino a ricongiungerci al sentiero dell´andata e da lì in poco al Rifugio Lissone.


Note:

In caso di roccia umida l´aderenza diventa un poco più difficoltosa. Meglio portare un prusik nel caso in cui non si riescano a superare alcuni singoli passaggi. Cercare di utilizzare il cavo solo come assicurazione ove possibile per risparmiare sforzi inutili alle braccia vista la lunghezza dell´itinerario.


© VieNormali.it

Foto non disponibile Foto non disponibile Foto non disponibile
Un passaggio in cresta Foto di vetta

N° voti: 1 - Voto medio: Voto 5 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
4 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Scalata fotografica Guarda la fotoscalata di Corno di Grevo - Ferrata Arosio
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Arrampicare sportive e moderne in Valtellina, Valchiavenna, Engadina - Guido Lisignoli, Eraldo Meraldi, Andrea Pavan
           >> Solo granito - Mario Sertori e Guido Lisignoli


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Val Formazza

Carta Val Formazza

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo nelle Alpi Giulie Occidentali

Scialpinismo nelle Alpi Giulie

Appennino di neve e di ghiaccio

Appennino di neve e di ghiaccio

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Ghiaccio Salato

Ghiaccio Salato


Giardini di Cristallo


Scialpinismo in Tirolo


Ciaspolate

Neve libera

Neve libera

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio svizzero

Ghiaccio svizzero

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Alpe Adria Trail

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer