Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Zucco Pesciola - 2096 m


Relazione della salita - Cima n° 1007


Foto via normale Zucco Pesciola non disponibile Regione: Lombardia (ComoItaliane

Alpi e Gruppo: Prealpi - Prealpi Lombarde - Gruppo Alpi Orobie

Provincia: Como

Punto di partenza: Barzio (q. 769 m)

Versante di salita: E

Dislivello di salita: 1450 m - Totale: 2900 m

Tempo di salita: 3,30 h - Totale: 5,00 h

Periodo consigliato: giugno - ottobre

Valle: Val Sassina - Altre cime della Val Sassina
Punti di appoggio: Rif. Lecco (q. 1777 m)
Tipo di via: Via ferrata
Tipo di percorso: Via ferrata
Difficoltà:   EEA - AR - F+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: KOMPASS N. 105 Lecco Val Brembana
Autore: Alessio Arrigoni Profilo di Alessio Arrigoni - Altre salite dell'autore
Data della salita: 05/07/2009
Data pubblicazione: 22/07/2009
N° di visualizzazioni: 3243

Accesso:

Barzio è raggiungibile da Lecco seguendo la diramazione per la Valsassina della S.S. 36


Descrizione della salita:

Lasciata l´auto all´inizio del parcheggio ci incamminiamo in leggera salita. Con un ponticello superiamo un corso d´acqua. La pendenza si accentua un poco. Poi superata una baita che lasciamo a destra, il percorso diventa quasi pianeggiante. Superiamo un´altra casa, sempre a destra. Raggiungiamo un bivio; al centro c´è un´icona raffigurante la Sacra Famiglia. Prendiamo la stradina sulla destra. Superiamo altre due case in piano e poi riprendiamo a salire. Troviamo poi una deviazione sulla destra. Dobbiamo lasciare la strada principale e prendere questa deviazione. Inizialmente procediamo in piano poi in lieve salita. Da questo punto in avanti saliremo con vari tornanti. Ignoriamo un sentiero sulla sinistra, poi in un tratto in piano passiamo accanto ad una grotta. Dopo un tornante ignoriamo un sentiero che sulla destra sale verso una baita. Il percorso diventa più ripido. In alto a destra vediamo una casa, accanto alla quale passeremo più avanti. Una piccola deviazione sulla destra conduce verso uno spiazzo dove troviamo una cappellina. Superamo poi alcuni tornanti passando accanto a ripidi ghiaioni. Raggiungiamo e superiamo la casa che avevamo visto precedentemente. Continuiamo in leggera salita. Presso un altro tornante riusciamo a vedere in alto l´ultimo tratto dell´ovovia; raggiuntala, la incrociamo passandoci sotto. Siamo ormai arrivati ai Piani di Bobbio. Poco dopo raggiungiamo la stazione a monte dell´impianto di risalita. Oltre la stazione a monte, proseguiamo seguendo l´ampia pista in direzione est, in leggera salita. Un cartello informa: Anello dei Campelli-Bocchetta dei Mughi ore 1.30; rifugio Lecco ore 0.45; sentiero degli Stradini n. 30 per Artavaggio ore 1.45; sentiero n. 36 per il passo del Toro e il rifugio Grassi. Alla nostra destra c´è il rifugio Ratti. Al primo bivio lasciamo il percorso principale che prosegue verso il rifugio Grassi e andiamo a destra (cartello rifugio Sora). Poco dopo il percorso diventa pianeggiante. Passiamo sotto una seggiovia. A destra, più in basso, vediamo il rifugio Campelli. Superiamo il rifugio Sora Casari tenendoci sulla sinistra. Di fronte a noi c´è la chiesina, in alto a sinistra il rifugio Gran Baita. Il percorso piega a destra verso lo Zuccone Campelli e il rifugio Lecco, passando tra i piloni di una seggiovia e il rifugio Stella. Poi continuiamo in leggera salita tra i pascoli. Dopo un breve tratto in piano, nel quale passiamo sotto due skilift, lasciamo la stradina che compie un´ampia curva e con un sentiero sulla destra raggiungiamo il rifugio. Ora, seguendo il sentiero degli stradini che collega i Piani di Bobbio ai Piani di Artavaggio, si supera la bocchetta di Pesciola e si giunge all´imbocco del canale dove, un centinaio di metri sopra il sentiero, si trova l´atacco della ferrata. VIA FERRATA Dopo un primo tratto verticale, si scende ad una forcella dalla quale, superato un breve tratto erboso, si sale per un diedro, spesso umido, sbarrato da uno strapiombo, sotto il quale si attraversa la strada. Si sale per un canalino e, con una bella spaccata, si sbuca su una cresta rocciosa con brevi balze rocciose. Giunti ad un diedro con un sasso incastrato, si sale per uscire a destra con un breve traverso. Alla piazzola sovrastante il percorso si biforca: a sinistra si affronta un tratto molto imopegnativo che supera una parete a tratti strapiombante; a destra, il percorso meno impegnativo sale per una rampa, passa sotto un arco di roccia e supera una scala di ferro oltre la quale si ricongiunge al percorso originario. Dopo una forcella, un breve muro ed una facile rampa rocciosa, si passa a sinistra per una cengia. Giunti sotto una balza verticale, ci si sposta a sinistra per salire lungo un diedro, quindi si svolta a destra su un ballatoio, si supera un muretto verticale, poi, con minor pendenza, si prosegue per il ripido pendio che porta fin sotto la vetta sormontata da una Madonna di bronzo.


Discesa:

Dalla vetta si prosegue verso est fino ad una bocchetta dalla quale si scende a sinistra per il canale, spesso innevato fino a tarda primavera, che sbuca nel vallone dei Camosci. Proseguendo in direzione ovest si torna al rifugio Lecco.


© VieNormali.it

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
2 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Prealpi:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Kamchatka con Kailas

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer