Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Monte Avanza - 2481 m


Relazione della salita - Cima n° 809


Via Normale Monte Avanza
Il Monte Avanza e le Crete dei Cacciatori
Regione: Friuli Ven. Giulia (UdineItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Orientali - Alpi Carniche - Gruppo Catena Carnica

Provincia: Udine

Punto di partenza: Sorgenti del Piave (q. 1839 m)

Versante di salita: S

Dislivello di salita: 700 m - Totale: 1400 m

Tempo di salita: 3,00 h - Totale: 6,00 h

Periodo consigliato: estate - autunno

Valle: Val Sesis - Altre cime della Val Sesis
Punti di appoggio: Rif. Calvi (q. 2164 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero e traccia segnata
Difficoltà:   EE - A - I - F+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: TABACCO N. 01 - Sappada, S.Stefano, Forni Avoltri
Autore: Foto non presente Alessandro Rossi - Altre salite dell'autore
Data della salita: 27/08/2004
Data pubblicazione: 12/09/2008
N° di visualizzazioni: 7398

Introduzione:

Cima di facile accesso interessante dal punto di vista storico per i resti della Prima Guerra Mondiale 1915-1917. Montagna alquanto solitaria.


Accesso:

Da Sappada si percorre la strada in macchina fino al paese di Cima Sappade dove, dietro la chiesa, inizia la strada che, attraverso la Val Sesis, porta al parcheggio del rifugio Sorgenti del Piave dove si lascia il veicolo. Da qui si sale per una carrareccia al rifugio Calvi (2136 m in ore 1,20) e dietro al rifugio, per sentiero, si raggiunge il passo Sesis. Di qui a destra per un breve tratto ettrezzato che aiuta a superare un roccione, sotto le pareti del chiadenis, si supera il falso passo dei Cacciatori e si scende in breve a quello vero (2230 m).


Descrizione della salita:

Dal passo si scende decisamente sul versante opposto fino ad un avvallamento ai piedi delle Torri Genziane. Da qui si sale per una traccia il ripido e faticoso ghiaione che sale fino a forcella delle Genziane, dove comincia il tratto più impegnativo (ore 0,40 dal passo). Si sale a zig-zag sulla parete a sinistra e si piega poi decisamente a destra lungo una stretta cengia fino ad un intaglio (I, un tratto di cavo nel punto più esposto). Si supera l´intaglio e si segue la successiva cengia fin dove questa muore in un canalino che va superato (I, molto esposto) e permette di guadagnare la calotta sommitale ghiaiosa. Senza percorso obbligato si racciunge la piccola croce di vetta, passando attraverso resti di postazioni della guerra.


Discesa:

Come per la salita. Una volta tornati giù dal canalone è possibile tornare alle Sorgenti del Piave continuando a scendere lungo il sentiero del passo senza grandi variazioni di tempo rispetto alla risalita al passo Sesis (alquanto faticosa dopo il Monte Avanza).


Note:

E´ possibile trovare ancora munizioni ed altri oggetti lasciati dai soldati della Grande Guerra vista la scarsa frequentazione della montagna


© VieNormali.it

N° voti: 3 - Voto medio: Voto 4 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
13 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Orientali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Revisione: relazione rivista e corretta il 27/08/2013 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer