Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Corno Centrale di Canzo - 1371 m


Relazione della salita - Cima n° 675


Via Normale Corno Centrale di Canzo
La cima
Regione: Lombardia (LeccoItaliane

Alpi e Gruppo: Prealpi - Prealpi Lombarde - Gruppo Triangolo Lariano

Provincia: Lecco

Punto di partenza: Fonti del Gajum (q. 485 m)

Versante di salita: W

Dislivello di salita: 886 m - Totale: 1772 m

Tempo di salita: 3,00 h - Totale: 4,30 h

Periodo consigliato: tutto l'anno

Punti di appoggio: Rif. S.E.V. Pianezzo (q. 1225 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero e traccia segnata
Difficoltà:   EE - A - II - PD- (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: KOMPASS - Lago di Como, Lago di Lugano - 1:25000
Autore: Guido Caironi Profilo di Guido Caironi - Altre salite dell'autore
Data della salita: 02/04/2008
Data pubblicazione: 06/04/2008
N° di visualizzazioni: 4869

Introduzione:

L´itinerario proposto permette di raggiungere una meta poco nota e poco battuta, oscurata dalla fama del ben più nominato "fratello maggiore" Corno Occidentale. In realtà, pur non possedendo l´eleganza del Corno Occidentale ed essendo un poco meno elevato (due soli metri), anche il Corno Centrale offre spunti interessanti sia sotto un profilo estetico che escursio-alpinistico. Un itinerario completo (che è poi quello da me compiuto) dovrebbe prevedere in un´unica manche la salita a tutti e tre i Corni, coronando così una "piccola" ma entusiasmante "impresa". Offriamo qui invece il solo spunto per la salita al Corno Centrale di Canzo. Interessante comunque sotto un profilo più culturale per la presenza di reperti geologici (massi erratici, fenomeni carsici, fossili di Conchodon) e floro-faunistici (bellissimi faggi secolari).


Accesso:

Da Canzo (raggiungibile facilmente da Erba) si risale con l´auto in direzione delle Fonti del Gajum (indicazioni), oltrepassando il torrente e parcheggiando nell´ampio sterrato in fronte agli alberghi.


Descrizione della salita:

Si imbocca la larga strada acciottolata che risale a sinistra in pendenza, oltrepassando una grande casa e risalendo per tornanti sino a percorrere il versante destro orografico della Val Ravella. Si raggiunge in circa 40 minuti il Prim´Alpe, stupendo e ristrutturato caseggiato che ospita la sede dell´ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all´Agricoltura e alle Foreste) e che merita di essere visitato (tra l´altro è aperto pure nei giorni feriali). Proseguendo sempre sull´acciottolato si raggiunge il Secon´Alpe (nei pressi di una valletta laterale e di una fonte). In circa 1 ora e 20´ si perviene invece al Terz´Alpe (793 m.), piccola ed amena malga di bassa quota attualmente abitata. Dal caseggiato voltiamo a sinistra costeggiando un ruscelletto e, dopo breve tratto, seguiamo a destra i cartelli indicanti la direzione per il Moregallo, la Forcella dei Corni (segnavia n.4) e la Colma di Ravella. Si prosegue a mezza costa verso nord-est, tra boschi di faggi, betulle e tigli guadagnando quota e giungendo in ulteriori 40 minuti circa all´ampia sella della Colma di Ravella (1000 m.) che separa appunto la Val Ravella (ad ovest) dalla Val Madrera (ad est). Da qui, a sinistra, si risale con fatica, seguendo l´indicazione per la Forcella dei Corni (1300 m.), insellatura rocciosa che separa la cresta del Corno Occidentale da quella dell´Orientale. Piegando a destra si percorre lo spartiacque pianeggiante, su traccia ben visibile, sino a raggiungere il contrafforte terminale che preannuncia l´ultimo sforzo. E´ ora possibile interpretare il percorso scegliendo di salire verso destra (seguendo comunque i bolli rossi a vernice) o, con qualche difficoltà in più, spostandosi a sinistra per un breve traverso esposto e risalendo un canalino roccioso. Le difficoltà massime sono proprio in questa breve ed ultima porzione (II°) che, pertanto, è consigliata solo ad escursionisti esperti.


Discesa:

Come per la salita.


Note:

Attenzione in caso di ghiaccio o neve, relativamente, ovviamente, al tratto esposto terminale.


© VieNormali.it

N° voti: 1 - Voto medio: Voto 4 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
5 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Prealpi:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Val Formazza

Carta Val Formazza

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo nelle Alpi Giulie Occidentali

Scialpinismo nelle Alpi Giulie

Appennino di neve e di ghiaccio

Appennino di neve e di ghiaccio

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Ghiaccio Salato

Ghiaccio Salato


Giardini di Cristallo


Scialpinismo in Tirolo


Ciaspolate

Neve libera

Neve libera

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio svizzero

Ghiaccio svizzero

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Alpe Adria Trail

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer