Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Corno Branchino - 2038 m


Relazione della salita - Cima n° 2782


Via Normale Corno Branchino
Il Corno Branchino
Regione: Lombardia (BergamoItaliane

Alpi e Gruppo: Prealpi - Prealpi Lombarde - Gruppo Pizzo Arera

Provincia: Bergamo

Punto di partenza: Valcanale (q. 1028 m)

Versante di salita: N-NE

Dislivello di salita: 950 m - Totale: 2000 m

Tempo di salita: 2,00 h - Totale: 4,00 h

Periodo consigliato: aprile - ottobre

Valle: Val Seriana - Altre cime della Val Seriana
Punti di appoggio: Rif. Alpe Corte (q. 1491 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia e roccette, passaggi su roccia
Difficoltà:   EE - I - F (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: KOMPASS N. 104 - Alpi Orobie Bergamasche 1:50000
Autore: Enrico Nava Profilo di Enrico Nava - Altre salite dell'autore
Data della salita: 09/10/2015
Data pubblicazione: 09/10/2015
N° di visualizzazioni: 1182

Introduzione:

Fra le cime che circondano Valcanale, le più rinomate e possenti sono anche le più alte e frequentate: Pizzo Arera e Monte Secco, ma anche Corna Piana e Cima del Fop creano una sontuosa e dolomitica cornice a questa splendida vallata. Tuttavia, nei pressi del magnifico lago di Branchino si innalza una cima che porta lo stesso nome del piccolo bacino e che sa offrire, al pari delle vette citate sopra, panorami veramente grandiosi sia sulle vette seriane che quelle brembane. La via d´accesso alla Corna Branchino risulta tutto sommato rapida seppur presenti alcune difficoltà non banali.


Accesso:

Dalla strada della Val Seriana, appena dopo Ardesio, si abbandona la via principale per svoltare a sinistra verso Valcanale, percorrendo la strada finchè questa finisce, nei pressi di un ampio parcheggio appena dopo il paese. Da qui si segue a piedi il battutissimo sentiero CAI che conduce in mezz´ora circa al Rifugio Alpe Corte (1491 m): appena prima dei pascoli del rifugio, una deviazione verso sinistra permette di guadare un rumoroso torrente e di salire in direzione del Passo Branchino (segnavia Rifugio Lago Branchino), toccando dopo alcuni tornanti le due rustiche baite di Nevel (1604 m, 20 min dall´Alpe Corte).


Descrizione della salita:

Appena dietro la seconda baita di Nevel, si sale per tracce di animali il pendio pascolivo del Corno Branchino, finchè si incrocia una traccia più marcata che girando a destra punta verso il Passo di Marogella. La si percorre per un breve tratto, fino a che si arriva nei pressi di un grande abbeveratoio in cemento per bestiame, dove si lascia la traccia e si sale a sinistra senza traccia obbligata per ripidi pratoni puntando l´evidente forcella posta appena sotto la cima. Appena raggiunta la forcella ricompare una traccia ben evidente che verso sinistra porta alla base della parete: la si rimonta seguendo la traccia all´interno di un canalino un po´ friabile che termina su uno spuntone appena all´imbocco della cresta nord del monte(cartello di divieto di caccia). In realtà la cresta si percorre solo per un breve tratto fra mughi e roccette, visto che poi il sentiero si sposta sul versante est rimontandolo traversamente fra tracce un po friabili e decisamente esposte, finchè questo lungo traverso riporta in cresta sulla selletta posta fra le due cime principali del gruppo, entrambe velocemente raggiungibili.


Discesa:

Come per la salita.
Dalla cima è possibile scendere per scarsa traccia anche lungo la cresta sud per arrivare in quaranta minuti circa al passo di Branchino, dove poi prendere il sentiero di discesa diretto all´ Alpe Corte: trattasi di un´itinerario non alla portata di tutti, in quanto risulta spesso dispersivo e tende a mantenersi molto esposto lungo entrambi i versanti, attraversando per altro tratti fra erbe scivolose e roccette friabili: da effetuarsi solo se adeguatamente allenati, con clima sereno e terreno totalmente asciutto, stando preferibilmente sul filo di cresta o eventualmente nel meno esposto versante orientale (quello che termina col lago di Branchino).


Note:

Cima bassa rispetto alle altre della zona ma di alto gradimento per l´escursionista. Attenzione all´ esposizione e alle roccette non molto stabili sia lungo l´itinerario descritto sia lungo l´eventuale discesa lungo le creste sud.


© VieNormali.it

N° voti: 2 - Voto medio: Voto 4 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
2 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Prealpi:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali

Revisione: relazione rivista e corretta il 09/10/2015 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer