Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Sasso Bianco - 2407 m


Relazione della salita - Cima n° 253


Via Normale Sasso Bianco
Cima e parete N vista da Forc. Fontane
Regione: Veneto (BellunoItaliane

Alpi e Gruppo: Dolomiti - Alpi Dolomitiche - Gruppo Marmolada

Provincia: Belluno

Punto di partenza: Caracoi Agoin - Valle Agordina (q. 1256 m)

Versante di salita: E-SE

Dislivello di salita: 1150 m - Totale: 2300 m

Tempo di salita: 3,00 h - Totale: 5,15 h

Periodo consigliato: tutto l'anno

Valle: Valle Agordina - Altre cime della Valle Agordina
Punti di appoggio: Rif. Sasso Bianco (q. 1840 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero segnato
Difficoltà:   E - F (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: TABACCO N. 015 - Marmolada 1:25000
Autore: Roberto Ciri Profilo di Roberto Ciri - Altre salite dell'autore
- Segui Roberto Ciri su Google+
Data della salita: 24/10/2005
Data pubblicazione: 03/11/2005
N° di visualizzazioni: 13603

Introduzione:

Il Sasso Bianco costituisce l'ultima elevazione verso NE della lunga catena dell'Auta e contrappone la verticale e bianca parete rocciosa N che precipita verso la Val Pettorina ai odcili pendii erbosi del versante sud, da cui si svolge la salita. La cima consiste di tre elevazioni, di cui quella centrale è la più alta, mentre quella ad est, detta anche Cima de Pian, ospita la croce di ferro visibile dalla valle.


Accesso:

Dal piccolo parcheggio di Caracoi Agoin seguire le indicazioni del cartello per Bramezza e la stradina attraverso le case che, dopo l'ultima casa, diventa sentiero. Il percorso passa per un ponticello sotto un tetto roccioso e supera un torrente, uscendo infine su una strada forestale (cartelli). Seguire la strada fino al bel villaggio di Bramezza (30') e proseguire oltre (cartelli) per sentiero nel bosco, fino ad un cartello su un abete che indica a sinistra per Casera Bur e la cima del Sasso Bianco. Si prosegue per bosco fino al pianoro fra i larici in cui sorge la bella Casera Bur (25'), oltre la quale il sentiero sale più ripido ad un crinale fra i mughi, sovrastante una frana sul versante S, ed ancora per bosco giunge ad un pianoro erboso con dei fienili diroccati (Tabiai Forca - cartello per Rif. Sasso Bianco e Piaia a sinistra). Si prosegue per rado bosco ed assolati pendii erbosi fino ad un pianoro con altri fienili. La traccia prosegue poi sul versante S attraverso pendii erbosi in vista della cima del Piz Zorlet, delle Cime di Pezza e del Rif. Sasso Bianco in basso a sinistra, giungendo ad una larga sella con cartelli. Proseguire dritti, seguendo le indicazioni per la cima Sasso Bianco, tralasciando a destra la traccia per Giardogn (cartello) e aggirando a N la modesta calotta vulcanica del Sasso Nero. Si giunge su un'altra ampia sella con cumuli di sassi, alla base del pendio che sale verso la cima, utile per una pausa con splendida vista su Pelmo e Civetta (1,15 h).


Descrizione della salita:

Dalla sella seguire la traccia che risale il pendio ed una breve e ripida scarpata a gradini rocciosi (facile) fino ad una conca di prati in vista delle tre cime. Traversare la conca verso sinistra (W) oltrepassando il cartello per la Cima de Pian a destra (visibile la croce) e proseguire dritti attraversando i pendii erbosi del versante S. Si abbandona la traccia presso due ometti di sassi sulla destra, per seguire a destra un'altra traccia che risale per pendio erboso alla forcella fra le due cime principali. Dalla forcella risalire a sinistra per bella traccia sotto cresta che conduce ad una roccia affiorante dal pendio erboso con segno bianco rosso e per traccia lungo il pendio in breve all'ometto di sassi della cima con targa e piccola croce (45'). Se presso i due ometti di sassi nella parte bassa si prosegue dritti per la traccia più evidente si compie un percorso un po' più lungo e faticoso, che obbliga a risalire il ripido pendio erboso sommitale, puntando verso destra fino a raggiungere la roccia con il segnavia.


Discesa:

Come per la salita. In alternativa vale la pena scendere per il sentiero che attraversa la bella valletta dei fienili di Giardogn, compiendo un giro un po' più lungo: dal cartello per Giardogn incontrato in salita sul versante N del Sasso Nero scendere per solco fangoso fra ontani e poi per più comodo sentiero fino alle belle casette di legno dei fienili di Giardogn. Proseguire per strada sterrata oltre la radura, tralasciando varie altre deviazioni e passando per altri fienili e proseguire oltre in direzione di Caracoi Cimai per strada sterrata a tornanti a tratti ripida. Presso un ampio tornante si stacca a destra un sentiero che scende per bosco, seguendolo in veloce discesa si giunge alla strada che collega Caracoi Cimai a Caracoi Agoin e per questa in breve al punto di partenza.


Note:

Dalla cima si può accedere in 10' alla poco più bassa cima W (q. 2400 m) per facile crinale erboso. Dalla forcella con la Cima de Pian si raggiunge facilmente anche questa cima, risalendo per pendio con sassi ed erba fino alla grande croce di ferro (20' dalla cima principale).


© VieNormali.it

Via Normale Sasso Bianco - Percorso di salita alla cima Via Normale Sasso Bianco - La cima principale Via Normale Sasso Bianco - Sulla cima
Percorso di salita alla cima La cima principale Sulla cima


Salita al Sasso Bianco - Andrea Minello

N° voti: 4 - Voto medio: Voto 4 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
15 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Dolomiti:


Camminare  Scialpinismo e ciaspole Pale San Martino  Vie Normali Dolomiti - I 3000 delle Dolomiti  Marmolada e San Pellegrino  Dolomiti di Fiemme e Fassa  Vie Normali 111 Cime Dolomiti attorno a Cortina  Ferrate nelle Dolomiti Centrali  Ferrate nelle Pale di San Martino
Escursionismo consapevole in Dolomiti  Escursioni a Cortina e Misurina  Ferrate nelle Dolomiti Bellunesi  Escursioni ad Anello nelle Dolomiti Occidentali  Escursioni a Madonna di Campiglio  Via delle Bocchette e Ferrate del Brenta  Vie ferrate dell'Alto Garda  Dolomiti Oltre Piave
Vie ferrate Cortina Ampezzo  IV grado Dolomiti Occidentali Vol. 1  IV grado Dolomiti Occidentali Vol. 2  IV Grado - Dolomiti Orientali 1  IV Grado - Dolomiti Orientali 2  Dolomiti di Brenta - Val d'Ambiez  Dolomiti di Brenta Vol. 2  Dolomiti di Brenta Vol. 3
Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali  Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali  Dolomiti Photo  Dolomiti UNESCO a tavola  DoloMITICHE Opere d'arte a cielo aperto  Freeride e Scialpinismo in Sella e Sassolungo  Sci Ripido e Scialpinismo - I 3000 delle Dolomiti  Scialpinismo e ciaspole nelle Dolomiti di Brenta
Scialpinismo e Freeride nel Gruppo della Marmolada  Scialpinismo Freeride e Ciaspole nelle Pale di San Martino  Wild Dolomiti  Scialpinismo in Comelico - Sappada  Dolomiti - Sentieri dedicati  Dolomiti  Dolomiti di Sesto (vol. 1)  Dolomiti di Sesto (vol. 2)
Panoramica Guarda la panoramica dalla cima:
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Mountain Bike in Val di Fassa - Francesco Cappellari
           >> Roccia d'Autore - Emozioni Dolomitiche - Stefano Michelazzi
           >> IV grado - Dolomiti Occidentali Vol. 1 - Emiliano Zorzi
           >> IV grado - Dolomiti Occidentali Vol. 2 - Emiliano Zorzi
           >> Bruno Detassis e le sue vie - Omar Oprandi
           >> IV grado - Quarto grado e più Friuli Occidentale - Emiliano Zorzi
           >> IV grado - Quarto grado e più Friuli Orientale - Emiliano Zorzi
           >> Ferrate a Cortina
           >> Moiazza - Roccia tra luce e mistero
           >> Croda Rossa d'Ampezzo
           >> Dolomiti di Sesto (vol. 1)
           >> Dolomiti di Sesto (vol. 2)
           >> Dolomiti Monte Cristallo
           >> Preti - Duranno
           >> Sorapís e Marmarole Occidentali
           >> VieNormali delle Dolomiti - Marmolada - R. Ciri
           >> Vie e vicende in Dolomiti - Ivo Rabanser, Orietta Bonaldo
           >> Dolomiti - Giorni Verticali - Stefano Ardito
           >> Pale di San Martino - Samuele Scalet, con Sebastiano Zagonel, Tullio Simoni, Mariano Lott, Duilio Boninsegna
           >> Scialpinismo in Tirolo - Roberto Iacopelli
           >> Marmolada - Parete Sud - Maurizio Giordani
           >> Tre Cime - Erik Svab, Giovanni Renzi
           >> Sulle tracce di pionieri e camosci - Vittorino Mason
           >> Camminare - Samuele Scalet
           >> 111 Cime attorno a Cortina
           >> 3000 delle Dolomiti
           >> Dalle ciaspole al telemark


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer