Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Parete Zebrata - Via Amicizia - 500 m


Relazione della salita - Cima n° 2478


Via Normale Parete Zebrata - Via Amicizia
La parete con la via
Regione: Trentino Alto Adige (TrentoItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Orientali - Alpi Prealpi Lombarde - Gruppo Bondone

Provincia: Trento

Punto di partenza: Bar Parete Zebrata

Versante di salita: E

Dislivello di salita: 400 m - Totale: 800 m

Tempo di salita: 5,00 h - Totale: 6,00 h

Periodo consigliato: da autunno a primavera, no estate

Valle: Valle del Sarca - Altre cime della Valle del Sarca
Punti di appoggio: diversi camping
Tipo di via: Via di roccia
Tipo di percorso: Via di roccia
Difficoltà:   EEA - AR - VI - TD- (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Autore: Foto non presente Alessandro Rossi - Altre salite dell'autore
Data della salita: 22/09/2013
Data pubblicazione: 23/09/2013
N° di visualizzazioni: 1822

Introduzione:

La Parete Zebrata è un´immensa sezione del Monte Brento, alta fino a 500 m che lo cinge sul suo margine settentrionale ed è caraterizzata da un calcare grigio molto solido ed ottimo per l´arrampicata, striato da rigole e colatoi da cui il nome di "zebrata". L´arrampicata si svolge prevalentemente su placche molto compatte, in aderenza coi piedi, ma non mancano diedri e fessure. La via dell´Amicizia, grande classica della parete, è stata aperta nel 1978 da Marco Furlani e Tita Weiss e ricerca i punti deboli della grande placca grigia nel settore sinistro (sportivo) della parete.
La via è completamente riattrezzata con chiodi resinati, circa 6 per tiro, a volte difficili da vedere e le soste sono attrezzate con 3 o 4 resinati vicini, quasi sempre su comodi terrazzi.


Accesso:

Da Verona percorrere l´autostrada del Brennero fino a Rovereto sud, uscire in direzione di Mori e seguire le indicazioni per Arco, valicando in Passo di San Giovanni. Arrivare fino quasi ad Arco ma poi svoltare per il paese di Dro e percorrere la Valle fino quasi a Pietramurata quando, sulla destra, compare il Bar Parete Zebrata (la parete appare vicina sulla sinistra). Parcheggiare qui o 60 m dopo in un parcheggio sulla sinistra.
Da quest´ultimo imboccare il sentiero segnalato che porta alla parete fino ad incrociare una mulattiera, proseguire oltre per il sentiero che sale in direzione della parete prendendo come riferimento un pilastro triangolare ben visibile al centro della parete (Ferro da stiro), andare a sinistra lungo la parete fino a trovare la scritta "Amicizia" dietro un alberello, sotto la verticale della grande placca grigia del settore sinistro della parete, cinta in basso da strapiombi.


Descrizione della salita:

Per tiri di corda:

1L salire per le placche sopra la partenza cercando i punti deboli fino al terrazzo di sosta, accanto ad un muro fessurato (35 m, IV, sosta comoda).

2L salire il muro fessurato a sinistra, poi andare a destra fino ad un chiodo sotto gli strapiombi, aggirarli traversando per una cornice poco marcata e con erba verso destra, oltre un alberello, ad una nicchietta in cui si sosta (40 m, IV+ il muro poi III, sosta comoda).

3L superare la placca ammanigliata a destra e continuare la traversata fino ad una placca liscia con chiodo sotto un tettino, per oltrepassarla occorre scendere 2 m, traversare a destra e risalirla su grossi buchi fino al chiodo, poi si supera lo strapiombo e la rigola soprastante fino alla sosta (40 m, IV, sosta comoda).

4L salire la rampa a sinistra su roccia erbosa ma solida fino ad un colatoio che presenta delle pance, superarle direttamente e poi seguire il diedro successivo fino alla sosta (50 m, IV e V, chiodatura distanziata, sosta comoda).

5L salire il canale erboso sopra la sosta ed a metà uscire a sinistra superando uno strapiombo ammanigliato ed una placca che adduce ad una sosta (35 m, IV+, sosta comoda).

6L salire i rigonfiamenti sempre ben appigliati a destra di un canale erboso ben marcato fino ad uno strapiombo a lame, superarlo direttamente e raggiungere uno stretto terrazzino (30 m, IV e 1pp V, sosta scomoda).

7L superare il soprastante canale erboso fino ad una nicchia al margine della grande lavagna grigia (20 m, II e III, sosta molto scomoda).

8L salire la placca molto impegnativa verso una nicchietta con erba (VI), uscirne e raggiungere (4 chiodi, A0 o VII-) un grosso chiodo anellato da cui bisogna calarsi e pendolare circa 7 m verso sinistra, verso un´altra nicchietta con una buona fessura che va risalita ed infine superare 4 m di placca liscia (VI+) verso sinistra per giungere in sosta (40 m, VI sostenuto, tiro spettacolare e molto esposto, sosta discretamente comoda).

9L salire sopra la sosta, dapprima facilmente (V), poi su una placca liscissima e scivolosa (A0 molto atletico, non facilmente liberabile sul VII+, le staffe non sono di grande aiuto) ed uscire verso uno smembramento con erba (V+) ed a sinistra raggiungere la sosta (35 m, tiro chiave della via, VI e A0, sosta discretamente comoda).

10L superare il diedrino a sinistra e proseguire verticalmente senza percorso obbligato in obliquo a sinistra per lievi diedri, puntando a degli alberi a sinistra di grandi strapiombi e raggiungere l´ultima sosta (55 m, III, sosta intermedia presente).


Discesa:

Dall´ultima sosta rimanere legati e traversare su cengia facile ma molto esposta lungamente verso sinistra fino ad uscire su un ghiaione. Da qui scendere per sentiero non segnato ma ben marcato fino ad un canale con placche che si scende a zig zag sempre su sentiero e ritornare alla base della parete, poi come all´andata (30 min. circa).


Note:

La chiodatura, non segnata di volta in volta è ottima e sicura ma in certi punti distanziata e bisogna un po´ sforzarsi di cercare i fittoni, a volte un po´ nascosti. I tiri chiave sono chiodati più fittamente e in un´ottica di arrampicata libera sono molto impegnativi (VII+). Per la ripetizione basta la normale dotazione alpinistica ed una decina di rinvii, un paio di cordini per allungarli talvolta. Attenzione che all´inizio, lungo il traverso, la via ne incrocia altre 2 e he i rispettivi spit vanno ignorati, seguire sempre i resinati.


© VieNormali.it

Via Normale Parete Zebrata - Via Amicizia - Il traverso Via Normale Parete Zebrata - Via Amicizia - Il tiro del pendolo
Il traverso Il tiro del pendolo

N° voti: 2 - Voto medio: Voto 4 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
3 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Orientali:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali

Revisione: relazione rivista e corretta il 23/10/2013 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer