Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Lagginhorn - 4010 m


Relazione della salita - Cima n° 2280


Via Normale Lagginhorn
Il Lagginhorn dalla Weissmieshutte. A sx la cresta di salita.
Regione: Estero (EsteroSvizzere

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Estere Svizzere - Gruppo Non presente

Provincia: Estero

Punto di partenza: Saas Grund, Vallese, CH

Versante di salita: W

Dislivello di salita: 1615 m - Totale: 3230 m

Tempo di salita: 5,45 h - Totale: 9,30 h

Periodo consigliato: estate

Punti di appoggio: Weissmieshutte (q. 2726 m) - Hohsaashutte (q. 3092 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Traccia e roccette, passaggi su roccia
Difficoltà:   EE - A - II+ - PD (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: Internet: Mappa la Svizzera a piedi
Autore: Oliviero Bellinzani Profilo di Oliviero Bellinzani - Altre salite dell'autore
Data della salita: 11/08/2012
Data pubblicazione: 28/08/2012
N° di visualizzazioni: 8335

Introduzione:

Forse meno elegante delle vicine Weissmies e Fletschhorn che le fanno ala, la prima a destra, la seconda a sinistra, il Lagginhorn è, tuttavia, una bella e possente montagna rocciosa, dalla forma trapezoidale, abbastanza frequentata lungo la sua non banale via normale della Cresta W. La salita, infatti, riserva una divertente arrampicata su roccia buona, abbastanza sicura anche se occorre prestare attenzione all´eventuale presenza di ghiaccio nella parte alta e a qualche possibile crepaccio sul Lagginhorngletscher. Grazie agli impianti di risalita, l´avvicinamento ai rifugi è molto comodo, un´oretta per la Weissmieshutte, mentre ad Hohsaas si può arrivare direttamente in funivia. Da qui però l´intinerario di accesso al Lagginhorngletscher risulta leggermente più complicato che dalla Weissmieshutte, dalla quale è anche possibile portarsi direttamente sulla parte bassa della cresta W evitando sulla sinistra il Lagginhorngletscher, soluzione meno frequentata della via normale classica, ma molto interessante come alternativa di cui si rimanda alla nota. Nel caso servisse, per assicurarsi lungo la cresta sono sufficienti alcune fettucce o cordini.


Accesso:

Dal Passo del Sempione si discende la Valle del Rodano sino a Visp, da dove a sinistra si segue per Zermatt/Saas Fee. Al successivo bivio di Stalden, si lascia a destra la deviazione per Zermatt, proseguendo a sinistra per Saas Fee sino a Saas Grund, da cui con impianti di risalita alla stazione Kreuzboden (2397 m). In alternativa si può salire fino alla stazione più alta (Hohsaas, q. 3092), dove funziona un rifugio-ristorante privato, accorciando la salita di 1h e di oltre 300 metri di dislivello.


Descrizione della salita:

Dalla stazione intermedia di Kreuzboden, si segue l´ampia e frequentata mulattiera che in ca un´ ora conduce alla Weissmieshutte (2726 m), da cui si prosegue sempre su ampia mulattiera per la Hohsaashutte, risalendo la grande morena che fronteggia la Capanna. Una volta al culmine, dove si può giungere più direttamente anche col sentierino descritto nella nota della Cresta Integrale, si piega a destra, evitando di guadare due volte il torrente per una scorciatoia, arrivando ad un bivio dove, abbandonato il segnavia per Hohsaas, ci si tiene a sinistra costeggiando il torrente che scende dal soprastante Hohlaubgletscher dapprima sulla destra, quindi sulla sinistra. Per dossi morenici dopo varie svolte del sentiero che sale a serpentina, si raggiunge l´origine della cresta rocciosa che divide l´Hohlaubgletscher dal Lagginhorngletscher, e restando sulla sinistra per neve e sfasciumi, ci si porta al Lagginhorngletscher, grossomodo punto d´ incontro con l´ itinerario proveniente dalla Hohsaashutte, di cui si rimanda alla nota. Calzati i ramponi, si attraversa verso sinistra l´ intero ghiacciaio che non presenta difficoltà, raggiungendo la cresta W in corrispondenza di un ampio terrazzo, dal quale, seguendo gli ometti, i segni dei ramponi sulle rocce e radi bolli rossi, se ne guadagna il filo (I). Stando leggermente sulla destra, lo si segue per buone rocce arrivando ad una placca rocciosa (II) di una decina di metri, incisa da una bella fessura , seguita da rocce più facili che conducono ad una forcella che precede l´ultima impennata della cresta. Dopo tratti su sfasciumi alternati a buone rocce, aggirato un modesto nevaio sulla destra si riprende il filo percorrendolo senza grosse difficoltà sino al roccioso blocco sommitale che si rimonta sulla destra (II-). Vista grandiosa su un´ impressionante schiera di 4000.


Discesa:

Come per la salita, oppure lungo la cresta W integrale, v. nota.


Note:

CRESTA W INTEGRALE: dalla Weissmieshutte si passa dietro la costruzione della dipendenza, imboccando un sentiero che a mezzacosta in breve conduce ad un ponte. Attraversato il torrente, si devia a destra lungo la traccia della Normale al Fletschhorn, costeggiando su ripido terreno morenico il corso d´ acqua sino al culmine, dove piegando a sinistra, si risale l´ affilata morena che racchiudeva a destra il Talli Gletscher, ormai pressochè scomparso. Quando questa, poco prima di morire contro il fianco della montagna, sfiora l´ erboso pendio che si ha sulla destra, la si abbandona, grosso ometto, risalendo un dosso sulla cui sommità si trova una palina con webcam visibile già dalla capanna (2953). Seguendo gli ometti, si attraversa la pietraia obliquando verso il filo di cresta, lungo il quale si procede facilmente per ripide tracce su erba e pietrame. Giunti ad un ampio pianoro, si rimonta una facile placchetta, superando il successivo intaglio, quindi ancora per placchette e blocchi che portano alla quota 3355. Per esposta cengia rocciosa a destra del filo, si traversa ad un colletto, oltre il quale ci si tiene bassi evitando uno sperone roccioso dalle belle placche il cui filo, volendolo seguire, comporta maggiori difficoltà. Per sfasciumi e pietraie si raggiunge infine la crestina secondaria lungo la quale passa la normale, immettendosi nell´ itinerario sopra descritto. Percorso interamente segnalato con ometti che in assenza di neve consente di raggiungere la vetta senza utilizzare ramponi e piccozza.

ITINERARIO DA HOHSAAS: dalla stazione di arrivo della funivia, ci si abbassa leggermente in direzione nord-est sino a portarsi nei pressi del fronte terminale dell´Hohlaubgletscher che si lascia sulla destra, traversando per detriti morenici e placche rocciose (passaggi di II-, piuttosto delicato in presenza di ghiaccio, ometti di segnalazione) per poi risalire in diagonale verso sinistra lungo una rampa rocciosa che presenta qualche placca (II). Dopo aver traversato ancora in direzione della cresta rocciosa che divide l´Hohlaubgletscher dal Lagginhorngletscher, la si scavalca per roccette e cengie con qualche passaggio di arrampicata (II, ometti) raggiungendo così l´intinerario precedente nei pressi dell´ attacco del Lagginhorngletscher.


© VieNormali.it

Via Normale Lagginhorn - Sulla placchetta di II+ Via Normale Lagginhorn - Vetta Via Normale Lagginhorn - In discesa lungo la Cresta W
Sulla placchetta di II+ Vetta In discesa lungo la Cresta W

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
11 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:

Il grande libro dei 4000 delle Alpi


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Revisione: relazione rivista e corretta il 10/09/2012 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Proposte di montagna

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer