Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Monte Spondascia - cresta ESE - 2867 m


Relazione della salita - Cima n° 2095


Via Normale Monte Spondascia - cresta ESE
La vetta, dalla cresta ESE
Regione: Lombardia (SondrioItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Retiche - Gruppo Bernina

Provincia: Sondrio

Punto di partenza: Villaggio di Campo Moro (q. 1990 m)

Versante di salita: ESE

Dislivello di salita: 970 m - Totale: 1940 m

Tempo di salita: 3,30 h - Totale: 6,30 h

Periodo consigliato: estate - inizio autunno

Punti di appoggio: Rif. Zoja (q. 2021 m) e Rifugio Cà Runcasch (q. 2170 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero e traccia segnata
Difficoltà:   EE - A - II- - F (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: CARTA NAZIONALE DELLA SVIZZERA N. 278 – Monte Disgrazia 1:50000 e N. 279 – Brusio 1:50000, oppure KOMPASS N. 93 - Bernina Sondrio 1:50000
Autore: Piero Vardinelli Profilo di Piero Vardinelli - Altre salite dell'autore
Data della salita: 02/10/2011
Data pubblicazione: 10/10/2011
N° di visualizzazioni: 2242

Introduzione:

Questa panoramica vetta, già descritta nella relazione: Monte Spondascia, può essere raggiunta anche dalla cresta ESE. L’itinerario è stato recentemente segnalato con bandierine di colore bianco-rosso e nei tratti più impegnativi, attrezzato con catene. Non ci sono passaggi particolarmente esposti ed è alla portata di ogni buon escursionista, che abbia un minimo di esperienza di ferrate. Sicuramente è consigliabile la traversata, salire dalla cresta ESE e scendere dal versante SW, oppure viceversa, come nel mio caso. Il kit da ferrata potrebbe servire solo ai meno esperti.


Accesso:

Da Sondrio (parte occidentale della città) si prende la strada per la Valmalenco. Giunti a Chiesa in Valmalenco si svolta a destra, verso Lanzada e la Val Lanterna. La strada passa dal villaggio di Campo Franscia e poi con numerosi tornanti e sempre asfaltata conduce al villaggio di Campo Moro. Ampie possibilità di parcheggio all’entrata del villaggio.


Descrizione della salita:

Dal parcheggio un comodo sentiero conduce al sovrastante Rifugio Zoja, in meno di 5 minuti di cammino. Seguendo ora le indicazioni di un cartello per Passo Campagneda e Monte Spondascia, si svolta a gomito e si prosegue verso E, in un bell’ambiente di mughi, pini e grossi massi. Il sentiero compie alcune svolte, passa sotto due palestre di roccia e poco sopra conduce ad un bivio. Qui si tralasciano il cartello e i segnali per Monte Spondascia (versante SW) e si prosegue per l’Alpe e il Passo di Campagneda. Per dossi e vallette il sentiero volge verso SE, poi con una breve discesa raggiunge l’Alpe Campagneda (q. 2145 m) e si immette in una stradina sterrata. Seguendo ora la stradina verso E, si attraversa un torrente sopra un ponticello e dopo un centinaio di metri si arriva ad un bivio. Verso destra, in meno di 5 minuti si arriva al già evidente Rifugio Cà Runcasch, noi invece raggiungiamo il nucleo di baite sulla sinistra. Ad E di queste case si sale l’ampio pendio prativo, su tracce confuse, ma poco sopra si ritrovano i segnali (bandierine di colore bianco-rosso e triangoli gialli) e il sentiero che risale l’ampia china pascoliva del Piano di Campagneda, sotto il versante S del Monte Spondascia. Proseguendo quasi in piano si raggiunge un primo laghetto (q. 2276 m) e poco oltre, si arriva ad una seconda pozza più ampia. Le tracce segnalate risalgono ora una valletta, in direzione NE e fra rocce e detriti, si sale fino al ripiano con i Laghi di Campagneda (q. 2490 m). Volgendo poi verso E si rimonta un ripido pendio detritico e, aggirato un risalto di rocce, si arriva alla larga sella del Passo di Campagneda (q. 2610 m).

Da questo valico si svolta a sinistra e si incomincia a risalire l’ampia cresta ESE dello Spondascia, senza traccia o segnali evidenti (vedi prima immagine di dettaglio). Dopo circa 300 m si trovano le prime bandierine e si prosegue senza difficoltà, fino a raggiungere una prima sommità con un ometto in sassi (seconda immagine di dettaglio), dalla quale è ben visibile la vetta. Seguendo i segnali si traversa a sinistra, sotto la cresta e poi si prosegue fino ad un secondo rilievo. Da qui si scende sulla destra, quindi in un largo canale detritico del versante meridionale, raggiungendo il punto più basso fra i due massicci. Poi, per facile cresta, cenge e canaletti del versante S, si arriva ad una placca attrezzata con catene, che si sale trasversalmente da destra a sinistra (terza immagine di dettaglio). Poco sopra si supera un intaglio, a cui fa seguito un ripido canaletto e si prosegue senza particolari difficoltà fino a raggiungere una specie di anticima, di fronte al blocco roccioso della vetta. Sempre seguendo i segnali si scende alla sella sottostante, dove giunge anche l’itinerario da SW. Raggiunto il valico si risalgono le facili rocce attrezzate della cresta e poi, verso W, si percorre per poche decine di metri una cengia pianeggiante. Infine, un breve canaletto a destra conduce sull’ampia vetta. Ci sono 2 ometti in sassi che sembrano della stessa altezza, distanti un’ottantina di metri, entrambi facilmente raggiungibili.


Discesa:

Come per la salita, oppure seguendo la via normale da SW, vedi relazione: Monte Spondascia.


© VieNormali.it

Via Normale Monte Spondascia - cresta ESE - La prima parte della cresta ESE, dal Passo di Campagneda Via Normale Monte Spondascia - cresta ESE - Lungo la cresta ESE Via Normale Monte Spondascia - cresta ESE - Tratti attrezzati sotto la cresta ESE
La prima parte della cresta ESE, dal Passo di Campagneda Lungo la cresta ESE Tratti attrezzati sotto la cresta ESE

N° voti: 2 - Voto medio: Voto 4 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
3 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Arrampicare sportive e moderne in Valtellina, Valchiavenna, Engadina - Guido Lisignoli, Eraldo Meraldi, Andrea Pavan
           >> Solo granito - Mario Sertori e Guido Lisignoli

Revisione: relazione rivista e corretta il 13/03/2013 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Ladakh con Kailas

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer