Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Monte Spondascia - 2867 m


Relazione della salita - Cima n° 2094


Via Normale Monte Spondascia
La vetta, dai pressi della sella sulla cresta E
Regione: Lombardia (SondrioItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Retiche - Gruppo Bernina

Provincia: Sondrio

Punto di partenza: Villaggio di Campo Moro (q. 1990 m)

Versante di salita: SW

Dislivello di salita: 877 m - Totale: 1754 m

Tempo di salita: 2,30 h - Totale: 4,30 h

Periodo consigliato: estate - inizio autunno

Punti di appoggio: Rif. Zoja (q. 2021 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero e traccia segnata
Difficoltà:   EE - A - I+ - F (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: CARTA NAZIONALE DELLA SVIZZERA N. 278 – Monte Disgrazia 1:50000, oppure KOMPASS N. 93 - Bernina Sondrio 1:50000
Autore: Piero Vardinelli Profilo di Piero Vardinelli - Altre salite dell'autore
Data della salita: 02/10/2011
Data pubblicazione: 10/10/2011
N° di visualizzazioni: 3514

Introduzione:

È una massiccia vetta di rocce serpentine. Si trova tra la Valle Poschiavina a N/NE e il Piano di Campagneda, che lo separa dal Pizzo Scalino, a S. L’orografia della montagna è complessa, da S appare con due massicci distinti, separati dalla sella (q. 2700 m); quello principale con la vetta si trova a NW, mentre l’altro è il prolungamento della cresta ESE che inizia al Passo di Capagneda. La posizione isolata che occupa tra il Gruppo dello Scalino e quello principale del Bernina, offre bellissime vedute, in particolare sulle colate glaciali e sulle vette del settore centro-orientale del gruppo e sulle dighe di Gera e Campo Moro. La via normale dal Rifugio Zoja passa nell’ampio vallone, ben riportato sulla cartografia, che sale trasversalmente sotto la cresta SW. Fino a poco tempo fa la via non era facile da individuare, ma di recente è stata segnalata con bandierine di colore bianco-rosso, dalla partenza alla vetta e alcuni passaggi lungo la cresta finale, sono stati attrezzati con catene.


Accesso:

Da Sondrio (parte occidentale della città) si prende la strada per la Valmalenco. Giunti a Chiesa in Valmalenco si svolta a destra, verso Lanzada e la Val Lanterna. La strada passa dal villaggio di Campo Franscia e poi con numerosi tornanti e sempre asfaltata conduce al villaggio di Campo Moro. Ampie possibilità di parcheggio all’entrata del villaggio.


Descrizione della salita:

Dal parcheggio un comodo sentiero conduce al sovrastante Rifugio Zoja, in meno di 5 minuti di cammino. Seguendo ora le indicazioni di un cartello per Passo Campagneda e Monte Spondascia, si svolta a gomito e si prosegue verso E, in un bell’ambiente di mughi, pini e grossi massi. Il sentiero compie alcune svolte, passa sotto due palestre di roccia e poco sopra conduce ad un bivio. Qui si abbandona il sentiero principale per il Passo di Campagneda e, seguendo le indicazioni di un cartello per Monte Spondascia, si svolta a sinistra. Si sale ora per valloncelli con cespugli e radi larici, in direzione NE, fino a raggiungere un’ampia sella sulla cresta SW del Monte Spondascia, poco ad W della (q. 2372 m) riportata sulla CNS. I segnali proseguono per un breve tratto sulla larga dorsale erbosa, in direzione ENE, poi si spostano a destra della cresta e risalgono una rampa di rocce ed erba che conduce ad un pianoro con una pozza (vedi prima immagine di dettaglio). Siamo all’inizio del largo avvallamento che sale in obliquo sotto la cresta SW. Dopo aver risalito i 2/3 del vallone, si svolta a sinistra e su facili roccette si raggiunge una seconda pozza. Da qui finalmente si riesce a vedere sulla sinistra la vetta. Seguendo sempre i segnali si risale l’ultima parte del vallone, passando sotto l’edificio sommitale e si arriva ad una sella sulla cresta E. Volgendo ora a sinistra si risalgono le facili rocce attrezzate della cresta e poi, verso W, si percorre per poche decine di metri una cengia pianeggiante. Infine, un breve canaletto a destra conduce sull’ampia vetta. Ci sono 2 ometti in sassi che sembrano della stessa altezza, distanti un’ottantina di metri, entrambi facilmente raggiungibili.


Discesa:

Come per la salita, oppure lungo la cresta ESE, vedi relazione: Monte Spondascia - Cresta ESE.


© VieNormali.it

Via Normale Monte Spondascia - Poco a sinistra del centro immagine, la vetta seminascosta dal torrione. Dalla prima pozza Via Normale Monte Spondascia - Sulla cengia sotto la vetta Via Normale Monte Spondascia - I Ghiacciai di Fellaria W ed E, dalla vetta
Poco a sinistra del centro immagine, la vetta seminascosta dal torrione. Dalla prima pozza Sulla cengia sotto la vetta I Ghiacciai di Fellaria W ed E, dalla vetta

N° voti: 3 - Voto medio: Voto 4 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
5 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Arrampicare sportive e moderne in Valtellina, Valchiavenna, Engadina - Guido Lisignoli, Eraldo Meraldi, Andrea Pavan
           >> Solo granito - Mario Sertori e Guido Lisignoli

Revisione: relazione rivista e corretta il 05/02/2013 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer