Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Cavallazza - Via Normale da Est - 2324 m


Relazione della salita - Cima n° 2031


Foto via normale Cavallazza - Via Normale da Est non disponibile Regione: Trentino Alto Adige (TrentoItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Orientali - Alpi Dolomitiche - Gruppo Pale di S. Martino

Provincia: Trento

Punto di partenza: Passo Rolle (q. 1980 m)

Versante di salita: E

Dislivello di salita: 344 m - Totale: 850 m

Tempo di salita: 2,00 h - Totale: 3,15 h

Periodo consigliato: da fine maggio a inizio dicembre

Valle: Valle del Primiero - Altre cime della Valle del Primiero
Punti di appoggio: Rif. Colbricon (q. 1927 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero e traccia segnata
Difficoltà:   EE (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: TABACCO 1:25.000 foglio n°022 “Pale di San Martino".
Autore: Gabriele Attanasio Profilo di Gabriele Attanasio - Altre salite dell'autore
Data della salita: 23/08/2006
Data pubblicazione: 27/08/2011
N° di visualizzazioni: 3615

Introduzione:

Modesta e tozza montagna all´estremità orientale della lunga e selvaggia catena porfirea del Lagorai, che si estende per 70 chilometri dal Lago di Caldonazzo fino al Passo Rolle. La parte sommitale presenta tre cocuzzoli rocciosi. Quello centrale è il più alto. Con la sua gemella, Cavallazza Piccola, di poco più bassa ma più attraente, sovrasta a Nord-Ovest l´incantevole abitato di San Martino di Castrozza. Sul versante Nord-occidentale sono adagiati gli splendidi Laghi di Colbricon. – Dalla Val di Fiemme o dalla Valle di Primiero si sale al Passo Rolle, dove si parcheggia nei pressi della casa cantoniera.


Accesso:

Dal Passo si risale una stradina sterrata in direzione Sud che conduce alla caserma della Guardia di Finanza. Dalla caserma si risale per una pista da sci fino a giungere presso un bel ripiano erboso (10 minuti – tabella di legno). Si tralascia sulla sinistra la deviazione per la facile palestra di roccia del Passo e si prosegue su un sentierino in direzione Sud risalendo una costa erbosa con qualche rado albero di piccole dimensioni. Poco più su, si lascia a destra la traccia che prosegue tra alcuni dossi e ripiani costeggiando i piccoli Laghetti di Cavallazza e si prende il sentiero di sinistra che risale la costa nei pressi della cresta Nord della Tognazza. Con alcuni passi mai difficili su belle pietre tondeggianti, stando attenti all´esposizione sul versante orientale, si perviene in breve sulla sommità della Tognazza (m. 2209 – 45 minuti dalla macchina). Si continua oltre la cima in direzione Sud, scendendo ad una piccola insellatura poco oltre alcune gallerie e l´arrivo di un impianto invernale, presso la quale si trova un bivio (m. 2190 ca. - 5 minuti dalla cima). Si tralascia a sinistra il sentiero che scende al Pian di Cavallazza ed alla Malga Fosse e si prosegue in direzione Sud, su chiazze erbose tra grandi placche tondeggianti, scavalcando un largo dosso oltre il quale ci si ritrova in una piccola valletta. Si lascia a sinistra la traccia che conduce ai vicinissimi Laghetti di Cavallazza (eventuale digressione di 5 minuti) e si risale, nelle vicinanze della cresta, la costa antistante, a destra della quale è ora visibile il Lago della Cavallazza. Più avanti, seguendo una cengia sul versante orientale, si oltrepassa una galleria, si risale una bella ed esposta scalinata attrezzata con corrimano metallico e si continua sulla cengia per un tratto in piano (cavo metallico) passando davanti all´ingresso di una galleria. Ponendo attenzione all´esposizione, si continua sulla cengia (corrimano) passando subito sotto l´ingresso di altre due belle e caratteristiche gallerie, entrambe accessibili. Tenendosi sempre sul versante est, si oltrepassa un primo cocuzzolo roccioso (anch´esso forato) e, piegando verso destra si giunge sotto la testa rocciosa della Cavallazza Piccola. Un´ultima placca inclinata (cavo metallico) conduce sulla cima (m. 2310 – ore 1½ dalla macchina).


Descrizione della salita:

Dalla cima si cala in direzione Ovest alla forcella (m. 2226 – cartello con indicazioni) tra la Cavallazza Piccola e Cima Cavallazza. Dal passo si risale un erto e faticoso sentiero ghiaioso che, con alcune svolte risale il fianco orientale della montagna. Superate alcune trincee, e scavalcati alcuni fossi, si percorrono gli ultimi metri di cresta e si raggiunge la rudimentale croce posta sulla cima della Cavallazza (m. 2324 – ore 2 dal Passo Rolle).


Discesa:

Si puù ridiscendere per la via di salita oppure per il seguente itinerario (consigliato): dalla cima si discende velocemente il fianco occidentale della montagna nei pressi della cresta. A metà pendio ci si allontana dal crinale e, con alcune ripide svolte prima tra detriti e chiazze di verde, si scende al Rifugio Colbricon (m. 1927 – 30 minuti dalla cima) nei pressi dei magnifici Laghi di Colbricon. Seguendo il sentioero per il Passo Rolle, ci si inoltra nel bosco e, dopo aver oltrepassato numerosi corsi d´acqua, si raggiunge la grande radura sotto Malga Rolle. Si tralascia la strada che sale alla malga e si prende a destra per una traccia che risale un ripido pendio sciistico, conducendo, con un po´ di fatica, alla caserma della Finanza ed in breve alla macchina (ore 1¼ dalla cima).


Note:

Facile e breve salita in ambiente grandioso. La Cavallazza è, infatti, uno dei più bei balconi sul Cimon della Pala (il Cervino delle Dolomiti), sulle vette principali delle Pale di San Martino e sulla Valle di Primiero. Bisogna però porre attenzione ad alcuni punti un po´ esposti, comunque attrezzati con cavo metallico. Per evitare i tratti esposti, e di conseguenza la remunerativa salita alla Cavallazza Piccola, dai Laghetti bisogna scendere di qualche metro al Lago della Cavallazza e, da lì, risalire al Passo tra le due montagne. Il tratto che corrisponde alla salita alla Cavallazza Piccola è molto adatto ai neofiti come primo approccio all´esposizione ed ai percorsi attrezzati. Bellissimo giro con panorami spettacolari sulle Pale di San Martino.


© VieNormali.it

Foto non disponibile Foto non disponibile Foto non disponibile
Cima Cavallazza da una feritoia della Cavallazza Piccola. Al Passo tra le due cime. Dalla cima, vista sulla Cavallazza Piccola.

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
5 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Libri suggeriti sulle Alpi Orientali:


Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Mountain Bike in Val di Fassa - Francesco Cappellari
           >> Roccia d'Autore - Emozioni Dolomitiche - Stefano Michelazzi
           >> IV grado - Dolomiti Occidentali Vol. 1 - Emiliano Zorzi
           >> IV grado - Dolomiti Occidentali Vol. 2 - Emiliano Zorzi
           >> Bruno Detassis e le sue vie - Omar Oprandi
           >> IV grado - Quarto grado e più Friuli Occidentale - Emiliano Zorzi
           >> IV grado - Quarto grado e più Friuli Orientale - Emiliano Zorzi
           >> Ferrate a Cortina
           >> Moiazza - Roccia tra luce e mistero
           >> Croda Rossa d'Ampezzo
           >> Dolomiti di Sesto (vol. 1)
           >> Dolomiti di Sesto (vol. 2)
           >> Dolomiti Monte Cristallo
           >> Preti - Duranno
           >> Sorapís e Marmarole Occidentali
           >> VieNormali delle Dolomiti - Marmolada - R. Ciri
           >> Vie e vicende in Dolomiti - Ivo Rabanser, Orietta Bonaldo
           >> Dolomiti - Giorni Verticali - Stefano Ardito
           >> Pale di San Martino - Samuele Scalet, con Sebastiano Zagonel, Tullio Simoni, Mariano Lott, Duilio Boninsegna
           >> Scialpinismo in Tirolo - Roberto Iacopelli
           >> Marmolada - Parete Sud - Maurizio Giordani
           >> Tre Cime - Erik Svab, Giovanni Renzi
           >> Sulle tracce di pionieri e camosci - Vittorino Mason
           >> Camminare - Samuele Scalet
           >> 111 Cime attorno a Cortina
           >> 3000 delle Dolomiti
           >> Dalle ciaspole al telemark

Revisione: relazione rivista e corretta il 05/10/2011 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer