Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Cima ValDritta - Vajo Val Dritta - 2218 m


Relazione della salita - Cima n° 1998


Via Normale Cima ValDritta - Vajo Val Dritta
Lo svolgimento della via.
Regione: Veneto (VeronaItaliane

Alpi e Gruppo: Prealpi - Prealpi Lombarde - Gruppo Baldo

Provincia: Verona

Punto di partenza: Cavallo di Novezza (q. 1433 m)

Versante di salita: E-NE-SE

Dislivello di salita: 654 m - Totale: 1308 m

Tempo di salita: 2,30 h - Totale: 4,30 h

Periodo consigliato: tutto l´anno

Valle: Val Adige - Altre cime della Val Adige
Punti di appoggio: Rif.Telegrafo (q. 2147 m)
Tipo di via: Via di roccia
Tipo di percorso: Senza traccia
Difficoltà:   EE - AR - II+ - AD- (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: Gruppi Alpinistici Veronesi - Monte Baldo 1:25000
Autore: Foto non presente Riccardo Mazzi - Altre salite dell'autore
Data della salita: 07/08/2011
Data pubblicazione: 08/08/2011
N° di visualizzazioni: 6372

Introduzione:

Questa via è poco conosciuta perchè non segnata sulle carte topografiche, essa si tratta di una via che permette di arrivare in modo più diretto, ma non meno faticoso, sulla cima più alta del Baldo. Questa via presenta dei risalti rocciosi che vanno dal II al III grado.


Accesso:

Dal casello autostradale di Affi (A4), si prendono le indicazioni per Caprino Veronese, una volta giunti al paese si seguono le indicazioni per Spiazzi. Dal centro del paese si diparte una piccola strada (chiamata anche graziani), la si imbocca e la si segue senza imboccare deviazioni e si arriva a Novezza, nota località turistica dove sono presenti molti rifugi, alberghi e anche l´orto botanico del baldo. Da Cavallo di Novezza (altra località che sita poco dopo) si segue di nuovo la strada dove si oltrepassa l´inizio del sentiero n.652, fino ad arrivare ad un grande canalone protetto da una ringhiera metallica, l´auto è possibile parcheggiarla poco più avanti dive c´è uno spiazzo.


Descrizione della salita:

Si oltrepassa la ringhiera metallica e si prosegue sul fondo del vajo tra i detriti, fino ad arrivare ad un muretto di III grado dove sulla destra sono presenti due spit nel caso non si riuscisse a superarlo senza assicurazione, oppure e consigliabile salire più a sinistra dove il muro presenta un punto debole. Superato questo risalto si arriva sotto una palcchetta di II+ grado. Proseguendo si arriva ad un primo bivio dove si prende a destra e si affronta subito un altro risalto di II- grado. Dopo il vajo inizia a restringersi e i risalti iniziano a farsi sempre più frequenti anche se più facili. Arrivati al secondo bivio si prende a destra. Proseguendo ora tra i detriti rocciosi al terzo bivio si prende a sinistra. Proseguendo si arriva al quarto ed ultimo bivio dove si può prendere sia a destra che a sinistra e in breve si arriva alla mulattiera militare, si prosegue in direzione sud e si arriva alla deviazione del sentiero che in breve conduce a cima ValDritta, massima elevazione baldense. NB. Una volta giunti alla mulattiera invece che proseguire per sentiero, è possibile imboccare il canale situato leggermente a destra dal punto di sbocco che conduce all´anticima nord di Cima ValDritta. Questa si tratta di una breve variante di 20 minuti che va affrontata con prudenza poichè presenta dei risalti verticali di III grado che devono essere affrontati con le dovute sicurezze. Si deve fare anche attenzione a non smuovere sassi che potrebbero colpire gli eventuali escursionisti sulla sottostante multattiera.


Discesa:

Per la discesa si segue il sentiero che conduce a sud e una volta giunti ad una deviazione che conduce a valle (sentiero n.66) la si imbocca ed una volta arrivati ad un´altra deviazione si prende a sinistra che conduce in mezzora sulla strada.


Note:

Percorso molto suggestivo e selvaggio che conduce in un posto poco conosciuto del Baldo. Effettuabile anche d´inverno con piccozza, ramponi, corda e neve assestata.


© VieNormali.it

Via Normale Cima ValDritta - Vajo Val Dritta - Cima ValDritta vista dalla vicina Cima Fontanelle Via Normale Cima ValDritta - Vajo Val Dritta - L´attacco della via.
Cima ValDritta vista dalla vicina Cima Fontanelle L´attacco della via.

N° voti: 9 - Voto medio: Voto 3 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
12 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Prealpi:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali

Revisione: relazione rivista e corretta il 29/02/2016 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Val Formazza

Carta Val Formazza

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo nelle Alpi Giulie Occidentali

Scialpinismo nelle Alpi Giulie

Appennino di neve e di ghiaccio

Appennino di neve e di ghiaccio

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Ghiaccio Salato

Ghiaccio Salato


Giardini di Cristallo


Scialpinismo in Tirolo


Ciaspolate

Neve libera

Neve libera

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio svizzero

Ghiaccio svizzero

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Alpe Adria Trail

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer