Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Monte Aralalta - 2006 m


Relazione della salita - Cima n° 1484


Via Normale Monte Aralalta
Cima e percorso di salita
Regione: Lombardia (LeccoItaliane

Alpi e Gruppo: Prealpi - Prealpi Lombarde - Gruppo Campelli

Provincia: Lecco

Punto di partenza: Piani di Artavaggio (q. 1650 m)

Versante di salita: SSW

Dislivello di salita: 600 m - Totale: 1200 m

Tempo di salita: 3,30 h - Totale: 6,00 h

Periodo consigliato: tutto l'anno

Valle: Val Sassina - Altre cime della Val Sassina
Punti di appoggio: Stazione funivia (q. 1650 m) - Rif. Nicola (q. 1870 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero e traccia segnata
Difficoltà:   EE - F+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: KOMPASS N. 105 Lecco-Valle Brembana
Autore: Roberto Ciri Profilo di Roberto Ciri - Altre salite dell'autore
- Segui Roberto Ciri su Google+
Data della salita: 14/03/2010
Data pubblicazione: 26/03/2010
N° di visualizzazioni: 4617

Introduzione:

Il Monte Aralalta è una cima che in inverno assume un aspetto d'alta ontagna ed offre una bella possibilità di traversata di cresta per fare pratica su creste innevate.


Accesso:

Salita ai Piani di Artavaggio con la funivia da Moggio, altrimenti in 1,30 h per sentiero.


Descrizione della salita:

Dalla stazione della funivia seguire la pista che scende nel pianoro con i tapis roulant per la risalita con gli slittini e dirigersi verso NE in direzione del Rif. Aurora al centro del vallone. Seguire la pista e i pendii innevati traversando verso N in direzione del Rif. Nicola e della sella fra la Cima di Piazzo e il Monte Sodadura. Dalla selle scendere brevemente verso destra (ESE) e traversare sotto il versante N del Sodadura, fino al Passo di Sodadura (si può raggiungere il passo anche salendo il Sodadura per la cresta NW o quella SW e scendendo per la cresta SE). Dal passo risalire un primo dosso, proseguire per un tratto pianeggiante e risalire un secondo dosso. Scendere ad una sella con un terzo dosso e risalire anche la sommità di questo. Scendere più ripidamente sul versante opposto raggiungendo una sella da cui parte una più stretta cresta con cornici sulla sinistra (N), traversare per la cresta e raggiungere un'altra sella alla base di un pendio con rocce affioranti nella parte alta. Risalire il ripido pendio superando il breve tratto roccioso (I) raggiungendo così la sommità di un ulteriore dosso. Si raggiunge in breve la Baita Cabretondo, utile punto di sosta prima della salita finale alla cima. Dalla baita proseguire verso NNE in direzione della cima, raggiungendo una sella in lieve discesa. Dalla sella seguire direttamente il pendio e la larga cresta S, restando preferibilmente lungo la cresta e non traversando il pendio che potrebbe creare slavine. Seguendo la cresta, restando lontani dalle cornici anche molto grandi verso W, inizialmente piuttosto pendente e poi più pianeggiante, si raggiunge la cima. Continuando la traversata di cresta, ormai pianeggiante e molto panoramica, si raggiunge in 10 minuti anche la vicina Cima Baciamorti, circa alla stessa quota, con madonnina.


Discesa:

Come per la salita. Dal Passo di Sodadura è possibile scendere direttamente verso SW in direzione del sentiero che traversa passando per la baita Scannagallo Alta o ancora prima dal 3° dosso raggiungendo un altro dosso a S e da qui scendere alla visibile traccia sottostante. Tale traccia traversa sotto il versante S del Monte Sodadura e conduce di nuovo ai Piani di Artavaggio, ma va valutato con attenzione il rischio di slavine dal versante S del Sodadura.


Note:

Sulla cresta finale prestare attenzione alle cornici verso W in caso di molta neve, utili le racchette da neve, piccozza e ramponi necessari solo in caso di neve dura. Il dislivello comprende i vari saliscendi.


© VieNormali.it

Via Normale Monte Aralalta - Tratto di traversata Via Normale Monte Aralalta - Cresta prima della cima Via Normale Monte Aralalta - Sulla cima
Tratto di traversata Cresta prima della cima Sulla cima

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
3 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Prealpi:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Panoramica Guarda la panoramica dalla cima:
Scalata fotografica Guarda la fotoscalata di Monte Aralalta
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer