Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Corno Regismondo (Beck) - 1253 m


Relazione della salita - Cima n° 1474


Via Normale Corno Regismondo (Beck)
Il Corno Regismondo dalla vetta del Medale.
Regione: Lombardia (LeccoItaliane

Alpi e Gruppo: Prealpi - Prealpi Lombarde - Gruppo Grigne

Provincia: Lecco

Punto di partenza: Rancio ( q. 345 m), Lecco

Versante di salita: W

Dislivello di salita: 1000 m - Totale: 2000 m

Tempo di salita: 3,00 h - Totale: 5,00 h

Periodo consigliato: tutto l´anno

Punti di appoggio: Rif. Piazza (q. 780 m)
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero e traccia segnata
Difficoltà:   EE - A - II - F+ (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: KOMPASS N. 105 Lecco-Valle Brembana
Autore: Oliviero Bellinzani Profilo di Oliviero Bellinzani - Altre salite dell'autore
Data della salita: 19/03/2010
Data pubblicazione: 20/03/2010
N° di visualizzazioni: 6100

Introduzione:

Magnifico, selvaggio picco pressochè dimenticato alle spalle del Medale, il Corno Regismondo, o Beck come localmente definito, si erge con slancio imperioso tra il Monte Coltignone (1472) a N e il Monte S. Martino (1042) a S, mostrando due belle pareti di solido calcare a SW e SE, sulle quali sono state aperte due vie alpinistiche, una nel 1970, l´ altra nel 1974, cadute anch´ esse nel dimenticatoio e probabilmente mai ripetute. L´ itinerario proposto, percorso in discesa dall´ autore, segue grosso modo la cresta S che lo collega al San Martino, e si svolge su impervie tracce talvolta appena accennate lungo gli scoscesi pendii di una montagna inspiegabilmente poco o nulla frequentata nonostante le centinaia di persone che ogni anno la ammirano dalla vetta del Medale, dalla quale appare in tutta la sua bellezza.


Accesso:

Da Lecco, seguendo la vecchia strada per la Valsassina, si raggiunge la frazione di Rancio, dove si svolta in corrispondenza di un ampio tornante fra le case. Parcheggio nella piazzetta.


Descrizione della salita:

Dalla piazzetta si prende la stradina asfaltata (indicazioni Corna Medale/Ferrata) che sale subito ripida per alcune centinaia di metri, giungendo ad una sbarra, oltre la quale prosegue con fondo in cemento. Poco dopo, al primo tornante, la si abbandona seguendo a sinistra una sterrata con paramassi a valle che superata una prima deviazione per la Ferrata (cartello) termina sotto una parete. Trascurando una seconda indicazione per la ferrata, si prende il sentiero n° 52, diretto al Crocione del San Martino e su bella mulattiera, con possibilità di una divertente ed esposta scorciatoia bollata in giallo, oppure lungo il più impegnativo Sentiero della Vergella, si raggiunge la Cappella della Madonna del Carmine (742). Tralasciando il sentiero 56 della normale al Medale sulla destra, si continua sul 52 procedendo a mezza costa su terreno roccioso sino ad un pulpito, dove si tralascia la traccia principale per seguire a destra il n° 57 (bolli rossi) per il Corno Medale che sale ripido a tornanti. Giunti a due originali costruzioni in sasso affiancate, poco sotto la Baita del Falco, la cui teleferica è ben visibile sulla sinistra già dalla Cappella, si segue verso N la traccia pianeggiante che superata una baita a forma di igloo, risale il ripido pendio sino a raggiungere la dorsale in corrispondenza di un colletto, dal quale, a destra, in pochi minuti si raggiunge la vetta del San Martino, cui volendo, si può giungere direttamente dalla Cappelletta col recente Sentiero Silvia, attrezzato in due punti ma nel complesso piuttosto facile. Dal colletto si segue la cresta a sinistra sino ad un bivio, dove si abbandona il segnavia n° 57 che in mezzacosta attraversa al Medale, proseguendo lungo la cresta su quella che ormai non è che una labile traccia tra impervi e selvaggi pendii. Tenendo dietro ai bolli rossi, si aggirano a sinistra alcuni risalti rocciosi, raggiungendo la sommità dello sperone percorso nella sua parte terminale dal sentiero 57 che a W si abbassa sino al Medale, formando un canalone con la torre immediatamente a N che si costeggia a destra dopo aver superato l´ intaglio che la separa dallo sperone, immettendosi in un secondo canale che si risale sino al colletto tra la torre stessa e il Corno Regismondo. Per erba e roccette (II), sempre seguendo le abbondandi segnalazioni di vernice rossa, ci si porta in cresta in corrispondenza di un panoramicissimo pulpito, dal quale facilmente alla vetta. (Statua di Madonnina in teca di vetro).


Discesa:

Come per la salita. E´ tuttavia possibile combinare a proprio piacere percorsi diversi, utilizzando il fitto reticolo di sentieri che caratterizza la zona.


Note:

Per chi, come l´ autore, desiderasse una salita più strong, è possibile raggiungere il Corno Regismondo con percorso più impegnativo. Dalla sterrata con paramassi dopo la sbarra, si prende la prima deviazione per la Ferrata degli Alpini che in breve porta all´attacco. La si scala sino alla Vetta del Medale (v. relazione), quindi seguendo il Sentiero GER al Coltignone, si prosegue in cresta, passando sotto alla piazzola di atterraggio degli elicotteri che si trova proprio sulla cima, per poi scendere ad un intaglio dal quale si risale ad una punta senza nome nè quota. Ridiscesi ad un secondo intaglio, si incontra un bivio , dove si tralascia il Sentiero GER, che a destra prosegue per il Coltignone, prendendo il n° 57 per San Martino che risale la bella crestina dello sperone menzionato nella relazione. Quando il sentiero poco sotto ad un primo importante risalto, si stacca dal filo traversando verso sinistra, lo si abbandona inerpicandosi sul ripido pendio sino alla base delle rocce. Scollinati sul versante opposto, cercando di perdere meno quota possibile, tra la boscaglia si discende al fondo del canalone compreso fra lo sperone e la torre immediatamente a N, dove si trova un´ idea di traccia che si risale su strame e terriccio, imboccando la diramazione di destra che porta al colletto tra la torre e il Corno Regismondo, poco sotto il quale si incontrano i bolli rossi della normale. Quindi per questa alla vetta. Salita interessante, oltre a portare su una splendida cima può rappresentare anche una valida alternativa al più lungo e gettonato circuito divenuto ormai una classica, Ferrata Medale, Sentiero Ger al Coltignone, Sentiero attrezzato della Val Verde, rifugio Piazza e Chiesetta del Carmine, cui invece si giungerebbe ridiscendendo per la normale del Regismondo (v. relazione Monte Coltignone).


© VieNormali.it

Via Normale Corno Regismondo (Beck) - Corno Regismondo, vetta. Sullo sfondo il Medale e Lecco. Via Normale Corno Regismondo (Beck) - Da sinistra, Sperone, Torre senza nome, Corno Regismondo. Via Normale Corno Regismondo (Beck) - Monte S. Martino, vetta.
Corno Regismondo, vetta. Sullo sfondo il Medale e Lecco. Da sinistra, Sperone, Torre senza nome, Corno Regismondo. Monte S. Martino, vetta.

N° voti: 5 - Voto medio: Voto 4 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
11 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Prealpi:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Ladakh con Kailas

Primo Piano

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 1

Solo granito - Vol. 2

Solo granito - Vol. 2

Monte Baldo Rock

Monte Baldo Rock

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Nord Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Arrampicare - Dolomiti Sud-Occidentali

Wild Dolomiti

Wild Dolomiti

Ferrate dell'Alto Garda

Ferrate dell'Alto Garda

Prealpi Lombarde Centrali

Prealpi Lombarde Centrali

Il grande libro dei 4000

Il grande libro dei 4000

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 1

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

IV grado Dolomiti Occidentali - Vol. 2

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Dolomiti

Dolomiti

Parco d'Abruzzo

Parco d'Abruzzo

Il Terminillo e i Monti Reatini

Il Terminillo e i Monti Reatini

I 2000 dell Appennino

I 2000 dell Appennino


VieNormali consiglia

APP Idea Montagna:
Download Apple Store
Download Google Play Store
Scarica singoli itinerari di montagna
o libri interi sul tuo cellulare o tablet!

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni

Libri di montagna ViviDolomiti

Carte escursionistiche e libri Geo4Map

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer