Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Corno di Canzo - Ferrata Venticinquennale - 1373 m


Relazione della salita - Cima n° 1460


Foto via normale Corno di Canzo - Ferrata Venticinquennale non disponibile Regione: Lombardia (ComoItaliane

Alpi e Gruppo: Prealpi - Prealpi Lombarde - Gruppo Triangolo Lariano

Provincia: Como

Punto di partenza: Fonti del Gajum (q. 485 m), Canzo

Versante di salita: S

Dislivello di salita: 888 m - Totale: 1776 m

Tempo di salita: 3,15 h - Totale: 5,15 h

Periodo consigliato: primavera - estate

Punti di appoggio: Rif. S.E.V. Pianezzo (q. 1225 m)
Tipo di via: Via ferrata
Tipo di percorso: Via ferrata
Difficoltà:   EEA - AR - V+ - D- (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: KOMPASS - Triangolo Lariano 1:50000
Autore: Guido Caironi Profilo di Guido Caironi - Altre salite dell'autore
Data della salita: 10/06/2009
Data pubblicazione: 13/03/2010
N° di visualizzazioni: 7214

Introduzione:

La bella ferrata del Venticinquennale al Corno Occidentale di Canzo è stata completamente ridisegnata dalle Guide Alpine della Valsassina durante il 2008. Nè è derivato un percorso più difficile nella sua complessità, ma molto più interessante sotto il profilo alpinistico.
I passaggi interessanti sono molti, ma sicuramente l´attrattiva fondamentale è il lungo ed ardito traverso a metà percorso.


Accesso:

Da Canzo (raggiungibile facilmente da Erba) si risale con l´auto in direzione delle Fonti del Gajum (indicazioni), oltrepassando il torrente e parcheggiando nell´ampio sterrato in fronte agli alberghi.


Descrizione della salita:

Si imbocca la larga strada acciottolata che risale a sinistra in pendenza, oltrepassando una grande casa e risalendo per tornanti sino a percorrere il versante destro orografico della Val Ravella. Si raggiunge in circa 40 minuti il Prim´Alpe, stupendo e ristrutturato caseggiato che ospita la sede dell´ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all´Agricoltura e alle Foreste) e che merita di essere visitato (tra l´altro è aperto pure nei giorni feriali). Proseguendo sempre sull´acciottolato si raggiunge il Secon´Alpe (nei pressi di una valletta laterale e di una fonte). In circa 1 ora e 20´ si perviene invece al Terz´Alpe (793 m.), piccola ed amena malga di bassa quota attualmente abitata ed adibita a ristoro.
Si prosegue in salita sul sentiero retrostante il caseggiato (indicazioni molto chiare). Tale sentiero permette di raggiungere la ben visibile "Colma di Pianezzo" in circa 45 minuti, naturale avvallamento alla base del versante occidentale del Corno Occidentale di Canzo.
Poco prima della Colma, sulla destra, seguire l´indicazione per la via ferrata, percorrendo una traccia serpeggiante tra detriti e giungendo in breve all´attacco della ferrata.
Dalla targa si risale, verso sinistra, il pilastro occidentale del Corno, assicurati da catena e guaina (III° UIAA), portandosi al di sotto di quello che, nel precedente allestimento, era il punto chiave della salita: una parete liscia e povera di appigli, da scalare in aderenza. Durante i lavori di rifacimento la scalata è stata semplificata dal posizionamento di alcuni finti appoggi in roccia, che ne rendono molto più semplice la risalita.
Si prosegue lungo un facile canalino e poi per una fessura (pioli metallici) ed un breve traverso. Si oltrepassa uno spigolo ed una placchetta liscia e si supera un saltino un poco aggettante sino all´inizio del divertente ed adrenalinico lungo traverso.
Oramai in piena parete meridionale si prosegue guidati da cavo e catena, spesso in completa aderenza (a meno di afferrarsi sempre al cavo) o appoggiandosi ad esili fessure e piccole cenge; alcuni passaggi sono in strapiombo (almeno uno di un paio di metri, in ascesa verso destra).
Un ultimo passaggio verticale conduce alla scala metallica, al termine del quale si supera un saltino strapiombante.
Il tracciato diviene ora molto più semplice conducendoci, tra gradoni, detriti e tracce di sentiero, verso l´ultimo sperone impegnativo.
Si risale, a volte aiutati da staffe e pioli, superando numerosi strapiombetti e placche lisciate (con magnifici "campi arati") con passaggi in libera intorno al V° UIAA. Ci si sposta verso destra e si affronta l´ultimo muretto (circa 3 metri) strapiombante, giungendo infine in cresta.
Si prosegue verso est (destra), superando il "Passo della Vacca", intaglio roccioso molto unto ed infido (attenzione, non è attrezzato), calcando in breve la Vetta del Corno Occidentale dei Canzo.


Discesa:

Si presentano due possibilità. O scendere il canalino (II° UIAA) verso nord, in direzione del Rifugio Pianezzo; oppure ripercorrere a ritroso la cresta, superando l´intaglio del Passo della Vacca e proseguendo su traccia di sentiero, sempre in cresta, sino al termine della cresta stessa.
Da qui, verso destra, si ridiscende un canale detritico che, in pochi minuti, riconduce alla Colma di Pianezzo.
Da questo punto la discesa non si discosta dal percorso affrontato in salita.


© VieNormali.it

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
6 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Prealpi:


Prealpi Lombarde Centrali  Prealpi Lombarde Occidentali  Prealpi Bresciane  Ferrate in Lombardia e Svizzera   Nel giardino di pietra  Corni di Canzo e Moregallo  Scialpinismo tra Lombardia e Grigioni  Ghiaccio delle Orobie
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Ghiaccio Orobico - Michele Cisana
           >> Arrampicate sportive e moderne fra Lecco e Como - Eugenio Pesci
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 1 - Alessio Pezzotta
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 2
           >> Alpi Orobie Over 2000 - Vol. 3
           >> Prealpi Lombarde Centrali


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Val Formazza

Carta Val Formazza

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo nelle Alpi Giulie Occidentali

Scialpinismo nelle Alpi Giulie

Appennino di neve e di ghiaccio

Appennino di neve e di ghiaccio

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Ghiaccio Salato

Ghiaccio Salato


Giardini di Cristallo


Scialpinismo in Tirolo


Ciaspolate

Neve libera

Neve libera

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio svizzero

Ghiaccio svizzero

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Alpe Adria Trail

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer