Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Cima Venacquaro - 2377 m


Relazione della salita - Cima n° 1422


Via Normale Cima Venacquaro
Cima Venacquaro 2377 m
Regione: Abruzzo (AquilaItaliane

Alpi e Gruppo: Appennini - Appennino Centrale - Gruppo Gran Sasso

Provincia: Aquila

Punto di partenza: Lago di Provvidenza (q. 1063 m). Provenienti dall´Aquila, si parcheggia al Km 34, duecento metri prima della diga su un largo spiazzo a sinistra della Strada Statale del Gran Sasso D’Italia n° 80

Versante di salita: W

Dislivello di salita: 1350 m - Totale: 2700 m

Tempo di salita: 4,30 h - Totale: 8,00 h

Periodo consigliato: tutto l´anno

Punti di appoggio: nessuno
Tipo di via: Via normale
Tipo di percorso: Sentiero segnato
Difficoltà:   E - F (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: no
Cartografia: CAI, Sezione dell´Aquila, Parco Nazionale Gran Sasso-Laga, Carte dei Sentieri, scala 1:25000
Autore: Giuseppe Albrizio Profilo di Giuseppe Albrizio - Altre salite dell'autore
Data della salita: 14/06/2009
Data pubblicazione: 17/12/2009
N° di visualizzazioni: 2542

Introduzione:

La passeggiata che ci prepariamo a fare è una delle più lunghe e faticose dell’Appennino, fatta nel periodo Maggio-Giugno, quando la neve caduta in inverno si scioglie, diventa anche una delle più gratificanti. Nella prima parte ci accompagna il rumore assordante del torrente che scende impetuoso nel Fosso Chiarino, poi il frastuono d’incanto finisce e si esce fuori dal bosco in una grande radura dove c´è la possibilità di fare incontri con animali selvatici (ho incontrato due cervi in amore che si rincorrevano l’un l’altro quasi incuranti della presenza umana, poi, accortisi del “pericolo”, sono spariti nel bosco). Più in alto si entra nel vasto anfiteatro della Valle del Chiarino dove sembra di stare sui Monti della Laga, l’acqua non manca, scorre in tutti i fossi grazie allo scioglimento delle nevi li presenti. Più si guadagna quota e più il panorama si fa ampio sia sui monti circostanti che sul Lago di Campotosto. Programmando l´escursione nel periodo Maggio-Giugno (se si è da soli) si sale senza il pensiero di dover affrontare cani pastori che, di solito, si trovano dallo Stazzo di Solagne in poi e senza essere costretti a fare lunghi aggiramenti per passare il più lontano possibile dalle greggi che pascolano lungo i pendii. La transumanza dalle pianure ai monti non è ancora iniziata....ma mancano pochi giorni.


Accesso:

Dalla Strada dei Parchi (autostrada A24 Roma-L’Aquila-Teramo) si esce al casello L’Aquila Ovest e si prende la Strada Statale del Gran Sasso D’Italia n° 80 direzione Teramo. Superato il Passo delle Capannelle (quota 1300 m) si scende dall’altra parte fino a giungere al Km 34 presso il Lago di Provvidenza (quota 1063 m). Si parcheggia duecento metri prima della diga su un largo spiazzo a sinistra della strada.


Descrizione della salita:

Parcheggiata l’auto, a piedi si attraversa la diga e si continua lungo lo stradino sterrato che si mantiene nel versante sinistro del Fosso di Chiarino (senso di marcia). Dopo circa due chilometri si giunge in un punto dove la sterrata è franata giù a valle, il tratto di via in oggetto è poco più lungo di cinquanta metri, qui la carrabile si è ristretta il tanto che basta per non fare più transitare i mezzi a quattro ruote, la conseguenza è che, al di la della frana, la sterrata è in pessime condizioni, alcuni tratti sono stati cancellati dalla forza dell’acqua piovana, durante forti temporali. "Nota: attualmente, Settembre 2012, la frana è stata riparata e la sterrata ripristinata. Ora si può raggiungere l´area pic nic della Masseria Cappelli guadagnando tra andata e ritorno circa 2 ore". Ancora avanti per qualche chilometro e si giunge presso i ruderi della Masseria Cappelli (quota 1262 m). Gli edifici sono stati liberati dalla vegetazione e ristrutturati in parte, dal Corpo Forestale dello Stato, ma molto resta da fare. (tempo impiegato dalla partenza 1,10 ore – ascesa 200 m). Qualche centinaio di metri più avanti, sulla destra, si incontra la Chiesa di San Martino (anche questa restaurata dalla Forestale nel 2003). Si continua sulla sterrata con qualche difficoltà perché il fondo ondulato e pietroso è pieno di profonde buche (dovute sempre alle forti piogge temporalesche primaverili). In questo tratto è possibile avvicinarsi alla riva del torrente che scorre poco distante dalla strada e quasi allo stesso livello. Più avanti, e sempre nel bosco, si incontrano i bottini delle Prese Acque del Chiarino (quota 1307 m), da questo punto in avanti il rumore assordante del torrente si affievolisce sempre di più. A quota 1394 m il tracciato attraversa il fondo valle e continua dal lato destro (sinistro senso orografico), poche altre centinaia di metri e si esce definitivamente dal bosco entrando nel Pianoro il Castrato. Si passa accanto all’immagine della Madonna del Buon Cammino e si giunge presso il Rifugio D. Fioretti (quota 1500 m, chiuso), poco prima c’è a sinistra la Fonte della Vaccareccia 1498 m. (tempo impiegato dalla partenza 2 ore – ascesa totale 450 m). Si lascia a sinistra la sterrata percorsa fin ora che scende verso l’ampia valle erbosa e si continua sul sentiero che passa accanto ai ruderi della Masseria Vaccareccia raggiungendo una fonte con due bottini (senza nome su IGM, quota 1505 m). Dalla fonte si prende un evidente sentiero a mezza costa, parallelo al fondo valle, che attraversa un piccolo bosco e si ricongiunge, più in alto, alla sterrata abbandonata in precedenza. Seguendo la strada si arriva nella valle dove c’è lo Stazzo di Solagne (quota 1700 m – 30 minuti dai ruderi della Masseria Vaccareccia), in pratica siamo nell’anfiteatro della Valle del Chiarino. Senza farsi tentare dalle tracce di sentiero che a sinistra risalgono a mezza costa l’enorme costone che scende dal Monte Corvo, si prosegue dritti e si risale uno stretto vallone (i segni del CAI all’inizio non sono molto evidenti) per poi, più in alto, piegare a sinistra e puntare in direzione Est verso la Sella di Monte Corvo 2305 m, dalla Sella in direzione Sud si sale sulla Cima Venacquaro 2377 m o Cima Sud della Sella di Monte Corvo (tempo totale di salita 4,30 ore – ascesa totale 1350 m - Km totali a piedi, a/r, 23).


Discesa:

Come per la salita.


Note:

La Cima Venacquaro si trova tra la Sella di Monte Corvo 2305 m (a Nord) e la Sella Venacquaro 2236 m (a Sud). Ottima la vista sul Lago di Campotosto, sul Pizzo d’Intermesoli e su altre cime del Gruppo del Gran Sasso. --- vedi le foto relative all´escursione sul mio sito web www.lemiepasseggiate.it ---


© VieNormali.it

Via Normale Cima Venacquaro - Lago di Provvidenza e diga, base di partenza per l´escursione Via Normale Cima Venacquaro - La Masseria Cappelli in ristrutturazione, quota 1262 m
Lago di Provvidenza e diga, base di partenza per l´escursione La Masseria Cappelli in ristrutturazione, quota 1262 m

N° voti: 0

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
2 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Appennini:

Libro 3000 delle Dolomiti


Sud Verticale  Appennino di neve e di ghiaccio Vol. 1  Appennino Bianco - Vol. 1  Appennino Bianco - Vol. 2  Creste d'Appennino  Dog Trekking in Appennino  I 2000 dell'Appennino  Il Terminillo e i Monti Reatini
Ghiaccio d'Appennino  Gran Sasso I Rifugi dell'Appennino Centrale  Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise  Sentieri nel Parco Nazionale Gran Sasso Laga  Parco d'Abruzzo  Carta escursionistica Parco d'Abruzzo  Bambini in Appennino
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> I 2000 dell'Appennino - II° Edizione - Alberto Osti Guerrazzi
           >> Mountain Bike nel Parco d'Abruzzo - Edizioni Il Lupo
           >> MTB in Abruzzo - Edizioni Il Lupo
           >> Monte Catillo - Monti Lucretili - Monte Navegna - Cervia - Edizioni Il Lupo
           >> Monti della Tolfa - Edizioni Il Lupo
           >> Monti Lepini - Edizioni Il Lupo
           >> Monti Sabini - Giulio Petrucci - Luca Scarnati
           >> Monti Simbruini - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monti Simbruini - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monte Genzana e Monte Rotella - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monte Catillo - Monti Lucretili - Monte Navegna - Cervia - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monti Sabini - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monti Reatini e Terminillo - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Majella - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Velino - Sirente - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monti Marsicani, Monti della Meta, Valle del Giovenco, Mainarde - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Monti Marsicani
(Parco Nazionale d'Abruzzo) - Edizioni Il Lupo

           >> Carta Monti Ernici - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Altipiani Maggiori d'Abruzzo - Edizioni Il Lupo
           >> Carta Gran Sasso - Edizioni Il Lupo
           >> Sui sentieri dei Castelli Romani - Edizioni Il Lupo
           >> Ghiaccio d'Appennino
           >> Appennino Bianco - Vol. 1
           >> Appennino Bianco - Vol. 2

Revisione: relazione rivista e corretta il 06/09/2012 dalla redazione di VieNormali.it

  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Val Formazza

Carta Val Formazza

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo nelle Alpi Giulie Occidentali

Scialpinismo nelle Alpi Giulie

Appennino di neve e di ghiaccio

Appennino di neve e di ghiaccio

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Ghiaccio Salato

Ghiaccio Salato


Giardini di Cristallo


Scialpinismo in Tirolo


Ciaspolate

Neve libera

Neve libera

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio svizzero

Ghiaccio svizzero

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Alpe Adria Trail

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer