Informativa Cookie: questo sito utilizza cookie tecnici propri necessari al suo funzionamento e cookie di profilazione di terze parti per visualizzare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dagli utenti nella navigazione in rete. Si invita a leggere la Cookie Policy in cui sono presenti le informazioni sui cookie utilizzati dal sito, su quali informazioni vengono raccolte e le istruzioni su come negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. La prosecuzione della navigazione mediante accettazione dei cookie, chiusura di questo banner informativo, accesso ad altra area del sito, selezione di un elemento dello stesso sottostante questo banner (ad esempio di una immagine o di un link) o scorrimento della pagina verso il basso comporta l'automatica prestazione del consenso a utilizzare i cookie.

In conformità al provvedimento del Garante della Privacy del 8 maggio 2014, G.U. n. 126 del 3/6/2014, attuazione della Dir. UE sui cookie 2009/136/CE
OKNon accetto i cookie

VieNormali.it
Home | Mappa del sito | Gruppo VN | Shopping | Area Partner   VieNormali su Facebook   Google+ VieNormali   Canale You Tube VieNormali   RSS Feed VieNormali  

Accedi al sito   Registrati al sito   

   
Gruppi Montuosi
Legenda gruppi...

Cerca la cima:
 

Filtri di ricerca >>

Alpi Occidentali:
 
Alpi Centrali:
 
Alpi Orientali:
 
Prealpi:
 
Appennino:
 
Alpi Estere:
 
Quota:
 



Dente del Gigante - 4013 m


Relazione della salita - Cima n° 1144


Via Normale Dente del Gigante
Il Dente del Gigante dal Colle omonimo
Regione: Val Aosta (AostaItaliane

Alpi e Gruppo: Alpi Occidentali - Alpi Graie - Gruppo Monte Bianco

Provincia: Aosta

Punto di partenza: Rif. Torino Nuovo (q. 3375 m)

Versante di salita: S

Dislivello di salita: 640 m - Totale: 1280 m

Tempo di salita: 4,00 h - Totale: 7,00 h

Periodo consigliato: estate

Valle: Val Aosta - Altre cime della Val Aosta
Punti di appoggio: Rif. Torino Nuovo (q. 3375 m)
Tipo di via: Via di roccia
Tipo di percorso: Via di roccia
Difficoltà:   EE - A - III - AD (scala difficoltà)
Attrezzatura:
Valutazione:
Libro di vetta: si
Cartografia: IGN 3630 Chamonix
Autore: Oliviero Bellinzani Profilo di Oliviero Bellinzani - Altre salite dell'autore
Data della salita: 06/07/2000
Data pubblicazione: 21/09/2009
N° di visualizzazioni: 32325

Introduzione:

Dritto contro il cielo, il Dente si staglia perfetto sulla linea di cresta sopra Courmayeur, lasciando ammutoliti.


Accesso:

Autostrada Torino-Aosta sino a Courmayeur, La Palud. In funivia si sale al Rifugio Torino Vecchio (3322), quindi per la ripida scala interna al Nuovo (3375).


Descrizione della salita:

Dal rifugio si scende al Colle del Gigante (q. 3365 m), per poi proseguire in direzione NE lasciando a destra le Aiguilles Merbrées. Su ghiacciaio pressoché pianeggiante, si attraversa a sinistra del Colle di Rochefort (3389) e per un pendio più ripido in diagonale ci si addentra nel vallone puntando ad un evidente canalino, che si innalza in direzione di una cresta secondaria contraddistinta da un grande gendarme (3665). Risalito il canalino (45°), si sbuca su una sella a destra del gendarme, dalla quale si prosegue su terreno misto lungo la cresta secondaria sino a raggiungere quella SW del Dente. Si continua per questa su grossi blocchi (II) sin sotto ad un grande gendarme che si aggira a destra su stretta ed espostissima cengia (fare molta attenzione in presenza di ghiaccio, in questo passaggio si sono verificati molti incidenti !) per poi risalire un ripido pendio nevoso che adduce alla cosiddetta Gengiva del Dente. Traversando a sinistra sotto la parete S, in leggere discesa ci si porta alla Salle à Manger (3850-2,30 ore), base di partenza della via. Dall´ attacco si scala una lama staccata aggettante a sinistra, per subito doppiare lo spigolo. Si travera facilmente a sinistra ai piedi di un diedro canale che si segue fino al terrazzino di sosta, alla base delle Placche Burgener dove iniziano le corde fisse : qui si arrestò il primo storico tentativo di Albert Frederick Mummery e della sua guida-amico Alexander Burgener. Sfruttando una serie di fessure, con splendida arrampicata si vincono lle placche alte una quarantina di metri anche senza l´ ausilio delle corde, Giunti su un secondo terrazzino, le corde piegano a destra ad una serie di lame che conducono ai camino sommitali (passaggio molto atletico sulle fisse o V+ di forza), oltre i quali una crestina porta alla Punta Sella (4009). Seguendo l´espostissimo filo, si scende al sottostante intaglio (saltino strapiombante) portandosi sotto la vetta principale , Punta Graham, che si raggiunge con l´ ausilio di una corda fissa.


Discesa:

In doppia lungo la via, oppure dall´ intaglio fra le due cime alla gengiva con 3 calate da 50 m. o 6 con corda singola attrezzate modernamente (consigliata). Quindi come per la salita.


Note:

Splendida ascensione in ambiente grandioso con panorama mozzafiato su Bianco, Cresta di Rochefort e Grand Jorasses, che sembra di poter stringere in un unico abbraccio. Non bisogna tuttavia dimenticare la quota cui ci si trova, pertanto oltre naturalmete a saper padroneggiare le manovre di corda e assicurazione, è consigliabile affrontare l´ ascensione con meteo stabile, parete asciutta e, possibilmente, zero termico sopra i 4000, anche se la favorevole esposizione SW riscalda presto la parete


© VieNormali.it

N° voti: 6 - Voto medio: Voto 3 stelle

Dai il tuo voto a questa relazione:

1 stella  2 stelle  3 stelle
                                    
4 stelle  5 stelle
                                
Bandierina
26 scalatori sono stati su questa cima

E tu l'hai salita?
  

Segnala la cima Segnala questa cima ad un amico...

Mappa su Google:




Libri suggeriti sulle Alpi Occidentali:

Il grande libro dei 4000 delle Alpi


Monte Bianco Classico & Plaisir  Il grande libro dei 4000 delle Alpi  Mont Blanc Freeride  Escursioni a Courmayeur I Rifugi della Valle d'Aosta  A piedi in Valle d'Aosta - Vol. 1  A piedi in Valle d'Aosta - Vol. 2
Ultime 10 scalate Ultime 20 scalate...
Elenco scalate Elenco delle scalate...

Guide escursionistiche Guide escursionistiche consigliate:
           >> Passaggio a Nord-Ovest - Maurizio Oviglia, Fiorenzo Michelin
           >> Rock Paradise - Maurizio Oviglia


  


Condividi su:  Share    




OFFERTE ATTREZZATURA E ACCESSORI OUTDOOR

Libri di montagna

Newsletter

Per ricevere la newsletter periodica del sito inserisci qui il tuo indirizzo e-mail:



Precedenti newsletter >>
Primo Piano

Alta Valsesia

Alta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Valsesia

Carta Val Formazza

Carta Val Formazza

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo in Dolomiti

Scialpinismo nelle Alpi Giulie Occidentali

Scialpinismo nelle Alpi Giulie

Appennino di neve e di ghiaccio

Appennino di neve e di ghiaccio

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Scialpinismo a Cortina d'Ampezzo

Ghiaccio Salato

Ghiaccio Salato


Giardini di Cristallo


Scialpinismo in Tirolo


Ciaspolate

Neve libera

Neve libera

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio d'Appennino

Ghiaccio svizzero

Ghiaccio svizzero

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Alpe Adria Trail

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Family Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia

Walking Experience in Friuli Venezia Giulia


VieNormali consiglia

Dolomiti.it - Portale sulle Dolomiti

Libri di montagna Idea Montagna Editoria e Alpinismo

Libri di montagna Versante Sud

Libri di montagna Iter Edizioni



Save the Children Italia Onlus Climb for life T-shirt Climbers against cancer